Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Calcificazione ed i reni

La calcificazione è la capitalizzazione anormale dei sali di calcio nel tessuto dell'organismo. Questa capitalizzazione anormale di calcio nel rene si riferisce a come nephrocalcinosis, che significa un aumento generalizzato nel contenuto del calcio del rene piuttosto che un aumento localizzato veduto nell'infarto e nella tubercolosi renali calcificati.

Nephrocalcinosis può essere associato con i calcoli renali, tuttavia, è più probabile essere dovuto un disordine metabolico di fondo.  Può essere diviso in tre categorie sebbene ci sia un grado sostanziale di sovrapposizione fra loro.

Queste categorie sono prodotto chimico, microscopico e nephrocalcinosis macroscopico. Può anche essere differenziato nel nephrocalcinosis medullar e corticale.

In nephrocalcinosis chimico, c'è principalmente un aumento di calcio in celle renali. Questo aumento è veduto specialmente nell'epitelio e nei risultati tubolari nel compromesso significativo alla funzione renale ed alla struttura, piombo all'acqua, al potassio, al sodio, al magnesio ed all'escrezione aumentati del calcio.

Il nephrocalcinosis microscopico è veduto soltanto con uno strumento d'ingrandimento e presenta con i precipitati del calcio nel modulo cristallino come fosfato e/o ossalato. Il nephrocalcinosis macroscopico presenta con le ampie aree delle calcificazioni che non richiedono l'ingrandimento per da vedere.

Il modulo più frequente del nephrocalcinosis è nephrocalcinosis midollare. È caratterizzato dalla partecipazione delle piramidi midollari renali. Inoltre, è associato solitamente con il dysregulation di omeostasi del calcio (bilanciamento o equilibrio).

Il nephrocalcinosis corticale è un modulo molto più raro del nephrocalcinosis e comprende tipicamente l'intero parenchima renale. Le dismutazioni metaboliche serie gradiscono la malattia renale di stadio finale, il hyperoxaluria (escrezione in eccesso nell'urina), sindrome uremica emolitica dell'ossalato e la malattia renale policistica è implicata frequentemente in nephrocalcinosis corticale.

Eziologia e patofisiologia

La maggior parte della causa comune del nephrocalcinosis è iperparatiroidismo primario, che causa il hypercalcemia. Nephrocalcinosis come complicazione di iperparatiroidismo, tuttavia, è relativamente raro.

Altre cause del hypercalcemia comprendono l'eccesso di vitamina D, sono a dieta e la perdita dell'osso dai termini quali osteoporosi ed immobilizzazione cronica.

L'ipercalciuria (calcio urinario in eccesso) è un'altra causa del nephrocalcinosis ed è una complicazione dell'acidosi tubolare renale distale (seconda causa comune del nephrocalcinosis), dell'ipotiroidismo e dei disordini familiari quale la sindrome di Bartter (difetto nell'arto ascendente spesso del ciclo di Henle).

Il calcio strettamente è regolamentato e tenuto ai livelli molto bassi nelle circostanze fisiologiche. È trasportato lungo l'epitelio tubolare renale insieme a potassio, a sodio ed all'acqua. Aumenti in calcio, in nephrocalcinosis chimico, interrompe il sistema di trasporto del calcio e piombo a danno dei tubuli renali.

Lapidi la formazione con il bloccaggio dei tubuli di raccolta e la risposta infiammatoria risultante è implicata in nephrocalcinosis microscopico.

È creduto che in calcio tubolare intraluminal di nephrocalcinosis macroscopico i cristalli serviscano da nidus per accumulazione successiva di calcio e delle sostanze (diformazione) diformazione renali quali acido urico e l'ossalato.

Presentazione, diagnosi, trattamento e prognosi clinici Nephrocalcinosis

La presentazione e la prognosi cliniche del nephrocalcinosis dipende pricipalmente dalla causa fondamentale della capitalizzazione del calcio nei reni. Inoltre, la presentazione clinica può variare da asintomatico e scoperto fortuito sugli ultrasuoni o sui raggi x addominali a pericoloso.

I sintomi connessi con il hypercalcemia comprendono la polidipsia (eccessiva sete), la poliuria (eccessiva minzione), la nausea ed il vomito. Ancora, questi pazienti possono avere l'ipertensione, l'ematuria (sangue in urina) ed infezioni di apparato urinario ricorrenti.

Le indagini per il nephrocalcinosis comprendono il sangue sistematico e prove biochimiche, l'analisi di urina e valutazioni radiografiche con i raggi x, il CT, o gli ultrasuoni.

Il trattamento comprende assicurare l'assunzione fluida adeguata e trattare la causa fondamentale, se applicabile, per impedire l'insufficienza renale. La terapia chirurgica può essere richiesta nei casi in cui c'è formazione di calcoli significativa nel tratto renale, specialmente se il calcolo causa l'ostruzione e/o le infezioni ricorrenti.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Dr. Damien Jonas Wilson

Written by

Dr. Damien Jonas Wilson

Dr. Damien Jonas Wilson is a medical doctor from St. Martin in the Carribean. He was awarded his Medical Degree (MD) from the University of Zagreb Teaching Hospital. His training in general medicine and surgery compliments his degree in biomolecular engineering (BASc.Eng.) from Utrecht, the Netherlands. During this degree, he completed a dissertation in the field of oncology at the Harvard Medical School/ Massachusetts General Hospital. Dr. Wilson currently works in the UK as a medical practitioner.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Wilson, Damien Jonas. (2019, February 26). Calcificazione ed i reni. News-Medical. Retrieved on July 02, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Calcification-and-the-Kidneys.aspx.

  • MLA

    Wilson, Damien Jonas. "Calcificazione ed i reni". News-Medical. 02 July 2020. <https://www.news-medical.net/health/Calcification-and-the-Kidneys.aspx>.

  • Chicago

    Wilson, Damien Jonas. "Calcificazione ed i reni". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Calcification-and-the-Kidneys.aspx. (accessed July 02, 2020).

  • Harvard

    Wilson, Damien Jonas. 2019. Calcificazione ed i reni. News-Medical, viewed 02 July 2020, https://www.news-medical.net/health/Calcification-and-the-Kidneys.aspx.

Comments

  1. Ti Cha Candy Ti Cha Candy France says:

    Bonjour,
    Renseignements cliniques : diabète insipide sur lithium.
    Biopsie du rein, ponction-biopsie - minime néphropathie tubulo-interstitielle chronique et néphropathie tubulaire aiguë avec de très volumineuses calcifications intratubulaires.
    Merci de me renseigner à savoir ce que je dois faire.
    Salutations distinguées.
    Patricia POCHET

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.