Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Anticorpi di Camelid per il trattamento delle allergie

Salto a:

Gli anticorpi sono uno strumento indispensabile per la diagnosi ed il trattamento di parecchie malattie. L'alta affinità e la specificità straordinaria per i loro antigeni dell'obiettivo sono beni desiderabili di alcuni beni degli anticorpi.

Camelids è membri del Camelidae biologico della famiglia, la sola famiglia corrente vivente nel sottordine Tylopoda. I membri extant di questo gruppo sono: cammelli del dromedario, cammelli Bactrian, cammelli Bactrian selvaggi, lama, alpaghe, vicuñas e guanaci. Credito di immagine: EL Dershaby/Shutterstock di Yasser
Camelids è membri del Camelidae biologico della famiglia, la sola famiglia corrente vivente nel sottordine Tylopoda. I membri extant di questo gruppo sono: cammelli del dromedario, cammelli Bactrian, cammelli Bactrian selvaggi, lama, alpaghe, vicuñas e guanaci. Credito di immagine: EL Dershaby/Shutterstock di Yasser

A terapeutica basata a anticorpo circostante delle emissioni

Sebbene gli anticorpi siano un'opzione terapeutica attraente, il rischio di risposte immunogene posa una sfida importante. Le risposte immunogene urtano sia la sicurezza che i beni farmacocinetici delle droghe, che infine pregiudica l'utilità e l'efficacia della droga. Ulteriormente, la dimensione degli anticorpi integrali (kDa ~150) impedisce l'infiltrazione profonda del tessuto e può fare diminuire l'ottimizzazione efficiente dei siti chiave.

Scoperta delle tecniche per diminuire il potenziale immunogeno mentre mantenere la bioattività della molecola dell'anticorpo è stato un argomento importante di ricerca biomedica. La minimizzazione di dimensione si è trasformata in in una strategia importante per diminuire l'immunizzazione causata dagli anticorpi mentre conserva il sito di interazione dell'antigene-anticorpo. La strategia egualmente piombo a miglioramento nelle caratteristiche farmacocinetiche e farmacodinamiche dell'anticorpo terapeutico.

Camelids è membri del camelidae biologico della famiglia, che includono gli animali come i cammelli, i dromedari ed i lama. La famiglia del camelidae è associata con i beni peculiari della produzione degli anticorpi che mancano della L catene (leggere). Da quando la scoperta che i camelids producono tali anticorpi, stanno studiande per una pletora di applicazioni mediche quali la consegna, i biosensori ed i termini della droga quali le malattie infiammatorie e neurologiche del cancro.

Il camelid nanobody (centro), in primo luogo identificato in cammelli, è un anticorpo della pesante-catena che è molto più piccolo e più facile da programmare che gli anticorpi trovati nella maggior parte dei organismi, compreso gli esseri umani, come quello a sinistra. Alla destra, il camelid monomerico (rosso) è paragonato alla struttura dell
Il camelid nanobody (centro), in primo luogo identificato in cammelli, è un anticorpo della pesante-catena che è molto più piccolo e più facile da programmare che gli anticorpi trovati nella maggior parte dei organismi, compreso gli esseri umani, come quello a sinistra. Alla destra, il camelid monomerico (rosso) è paragonato alla struttura dell'anticorpo umano 100%. VHH è un nanobody progettato verde a fluorescente dell'obiettivo le proteine utilizzate nelle prove di prova-de-principio a riso. Credito di immagine: Gruppo di ricerca di Segatori/Rice University

Gli anticorpi del camelid, citati come anticorpo solo catena pesante (HCAbs), sono molecole con un peso molecolare di un kDa di intorno 90  . HCAbs comprende quasi 10%-80% le immunoglobine totali (IgG) prodotte dai camelids.  La sede del legame di epitopo di HCAbs è composta di dominio variabile conosciuto come l'anticorpo del unico dominio (VHH) o nanobody (Nbs). VHH è il sito di riconoscimento dell'antigene di HCAbs con i beni straordinari dell'antigene-associazione.

Che cosa sono i vantaggi degli anticorpi del camelid?

Malgrado il loro di piccola dimensione (kDa ~15), VHH o Nbs sono associati con alcune caratteristiche squisite:

Affinità e specificità della visualizzazione di VHH alta per mirare all'antigene (comparabile agli anticorpi convenzionali). Egualmente hanno la capacità unica di mirare agli epitopi antigenici alle posizioni che sono difficili da accedere a dagli anticorpi convenzionali perché sono più piccole nella dimensione. Possono anche penetrare più efficacemente nei tessuti.

Faccia i raggi x dell
Attivatore plasminogen urokinase tipo della proteasi della serina del sistema cristallino dei raggi x (verde) nel complesso con un frammento dell'anticorpo di Camelid (arancio). La visualizzazione del frammento dell'anticorpo di Camelid un meccanismo inibitorio insolito legando alla regione attiva del sito (evidenziata in blu) della proteasi della serina in cui imita l'associazione del substrato. Credito di immagine: Tobias-Kromann-Hansen

Alta solubilità e stabilità fisica - dovuto la loro natura di piccola dimensione e singola del dominio e la presenza di amminoacidi idrofili, VHHs abbia l'alta solubilità e stabilità fisica. Questi beni li permettono di resistere alle formulazioni ed agli ambienti duri.

HCAbs egualmente ha modularità flessibile che permette alla produzione di proteina recombinante con i diversi beni. Il di piccola dimensione e la presenza di unico dominio in VHH permettono l'assistenza tecnica flessibile di Nbs. Ciò, a sua volta, facilita la coniugazione chimica delle proteine o delle molecole della droga. Questa facilità relativa dell'ingegneria genetica piombo a costo di produzione relativamente basso.

Anticorpi di Camelid nel trattamento dell'allergia

Il tipo ipersensibilità di I è le reazioni allergiche causate tramite l'esposizione agli allergeni specifici. Il ruolo di immunoglobina E (IgE) nel tipo ipersensibilità di I è affermato. Sopra la reticolazione dagli allergeni, legatura di IgE a FcεRI, che sono ricevitori di alto-affinità che gestiscono l'attivazione dei mastociti e delle cellule basofile e partecipano alle reazioni allergiche IgE-mediate.

Gli anticorpi Anti--IgE bloccano l'interazione del ricevitore di IgE-Fc ed impediscono i sintomi allergici successivi. Gli studi hanno dimostrato che gli anticorpi del camelid (HCAbs) hanno il potenziale di bloccare l'interazione di IgE-FcεRI e la versione dell'istamina dalle cellule basofile, quindi sopprimenti i grilletti dell'allergia. Gli anticorpi a catena semplice isolati stanno provandi in vari studi a loro efficacia nell'impedire le allergie mediate anticorpi specifici dell'immunoglobulina E.

La capacità degli anticorpi del camelid di bloccare l'interazione di IgE-FcεRI e la versione dell'istamina dalle cellule basofile è stata provata da Khaled et al. secondo lo studio, che è stato pubblicato nella ricerca di allergia, di asma & dell'immunologia, cammello che gli anticorpi convenzionali (IgG1) hanno avuti attività di didascalia di 43,9%, mentre il camelid HCAbs (IgG2 e IgG3) hanno avuti tariffe di didascalia di 72% e di 96,6%. Ulteriormente, lo studio ha dimostrato quello, sia IgG2 che IgG3 ha inibito la versione dell'istamina da 93,98% e da 97,05%, rispetto ad una tariffa convenzionale di inibizione dell'anticorpo di 60,05%.

I ricercatori stanno provando a sintetizzare gli anticorpi a catena semplice come proteine recombinanti in laboratorio ed a provarli a loro atto protettivo come un fanale di arresto alle allergie. I beni inibitori, se riuscito provato negli studi futuri, hanno potuto facilitare le strategie per lo sviluppo di terapeutica per le malattie allergiche. Gli anticorpi di Camelid dovranno essere valutati per la sicurezza in esseri umani, compreso la loro probabilità dell'induzione delle risposte immunitarie alle proteine non Xeros del cammello.

Sorgenti

  • Fernandes, C., et al. (2017). Gli anticorpi del Unico Dominio di Camelid come alternativa per sormontare le sfide si sono riferiti alla prevenzione, alla rilevazione ed al controllo delle malattie tropicali trascurate. Frontiere in immunologia, 8. doi 653: 10.3389/fimmu.2017.00653
  • Arbabi-Ghahroudi M. (2017). Anticorpi del Unico Dominio di Camelid: Prospettiva storica e Outlook futuro. Frontiere in immunologia, 8, 1589. doi: 10.3389/fimmu.2017.01589
  • Khaled, A.Q., et al. (2015). Didascalia della versione e di IgE dell'istamina che legano a FcεRI sulle cellule basofile umane dagli anticorpi prodotti in cammelli. Ricerca di allergia, di asma & di immunologia, 7(6), 583-589. doi: 10.4168/aair.2015.7.6.583

Further Reading

Last Updated: Sep 18, 2019

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    NM, Ratan. (2019, September 18). Anticorpi di Camelid per il trattamento delle allergie. News-Medical. Retrieved on September 22, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Camelid-Antibodies-for-the-Treatment-of-Allergies.aspx.

  • MLA

    NM, Ratan. "Anticorpi di Camelid per il trattamento delle allergie". News-Medical. 22 September 2021. <https://www.news-medical.net/health/Camelid-Antibodies-for-the-Treatment-of-Allergies.aspx>.

  • Chicago

    NM, Ratan. "Anticorpi di Camelid per il trattamento delle allergie". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Camelid-Antibodies-for-the-Treatment-of-Allergies.aspx. (accessed September 22, 2021).

  • Harvard

    NM, Ratan. 2019. Anticorpi di Camelid per il trattamento delle allergie. News-Medical, viewed 22 September 2021, https://www.news-medical.net/health/Camelid-Antibodies-for-the-Treatment-of-Allergies.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.