Tecniche di rappresentazione di Cardiothoracic

Le tecniche di rappresentazione di Cardiothoracic sono quelle usate per prevedere il cuore e le strutture circostanti. Gli esempi delle tecniche di rappresentazione che sono usate per schermare i pazienti per le malattie particolari comprendono l'ecocardiografia, la rappresentazione nucleare e l'imaging a risonanza magnetica (MRI).

Ecocardiografia bidimensionale transthoracic standard in un paziente con ipertensione - maschera dal kalewa

kalewa | Shutterstock

Ecocardiografia

In ecocardiografia, le onde di ultrasuono sono usate per produrre un'immagine dimensionale 2 del cuore. È un esame molto sicuro senza gli effetti collaterali. Permette che il medico valuti la funzione del cuore. La prova può essere utile da diagnosticare un paziente che ha riferito i sintomi quali dispnea o dolore toracico.

L'ecocardiografia egualmente è usata per valutare la funzione adeguata della valvola e per individuare i difetti congeniti del cuore in utero. Sia l'ecocardiografia standard che l'ecocardiografia di doppler sono usate, secondo le informazioni state necessarie.

Ecocardiografia standard

In ecocardiografia standard, un'immagine in bianco e nero è prodotta in tempo reale che tiene conto una valutazione accurata della dimensione e dello spessore della camera.

La dimensione di ogni ventricolo può anche essere calcolata per diagnosticare l'ipertrofia del miocardio, un ingrandimento del cuore che più comunemente pregiudica il ventricolo sinistro e si presenta nelle malattie quale infarto. L'immagine in movimento dimensionale 2 del cuore egualmente permette la valutazione della funzione della valvola cardiaca e l'identificazione dei difetti congeniti.

Ecocardiografia di doppler

In ecocardiografia di doppler, il medico può valutare ulteriormente il flusso sanguigno, come illustrato mappando di flusso di colore. L'ecocardiografia di doppler è utile nella rilevazione dei difetti settali atriali o ventricolari, in cui il sangue non segue il suo itinerario usuale attraverso il cuore.

Ecocardiografia Transesophageal (RACCORDO A T)

Le nervature ostruiscono spesso la visualizzazione del cuore durante l'elettrocardiografia. In tali casi, un'ecocardiografia transesophageal può essere usata. Questa procedura differisce dall'ecocardiografia transthoracic descritta precedentemente, in quanto un trasduttore è guidato giù l'esofago del paziente, più vicino al cuore, per ottenere una più chiara maschera.

Ecocardiografia di sforzo (eco di sforzo)

Per concludere, un ecocardiogramma di sforzo può essere raccomandato per valutare l'attività delle arterie coronarie. Questo tipo di ecocardiografia è eseguito subito dopo dell'esercizio fisico. La prova di sforzo con l'ecocardiografia e le tecniche nucleari di aspersione sono gli standard correnti della diagnosi per la valutazione non invadente di ischemia.

Angiografia coronaria di CT

Le tecniche di rappresentazione nucleari sono a disposizione per valutare l'anatomia e la funzione cardiache. Nella rappresentazione nucleare, una sostanza radioattiva è consegnata al miocardio ed i raggi gamma rilasciati come componente di decadimento radioattivo sono individuati dalle macchine fotografiche esterne.

Un tipo di rappresentazione nucleare è quello utilizzato nell'angiografia coronaria di tomografia automatizzata (CTCA). CTCA tiene conto la valutazione delle arterie che forniscono il sangue al muscolo cardiaco (arterie coronarie). È una procedura non invadente ma i pazienti sono esposti a radiazione.

In CTCA, una soluzione di contrasto che contiene lo iodio radioattivo è iniettata nelle arterie coronarie e le immagini sono generate facendo uso dei raggi di raggi x.

Le immagini toraciche a sezione trasversale sono catturate dagli angoli multipli e possono quindi essere usate per creare 3 maschere dimensionali del muscolo di cuore e delle arterie coronarie che lo forniscono. Se dell'accumulazione della placca è presente nelle arterie coronarie, sarà visibile sulle scansioni. Le tecniche moderne egualmente concedono affinchè le scansioni siano stampate sulla pellicola o sul per mezzo di una stampante 3D.

MRI cardiaco

In MRI, le onde radio ed i magneti ad alta resistenza sono usati per produrre le immagini del torace. MRI non usa radiazione ionizzante. Un MRI del cuore può fornire informazioni complete sulla funzione cardiaca, compreso una valutazione di infarto precedente. Mostra le chiare immagini dei tessuti molli ed è uno strumento standard per valutare la malattia cardiaca e vascolare congenita.

MRI cardiaco sta facendo gradualmente il suo segno nella rilevazione di ischemia pure, particolarmente in pazienti con la funzione ventricolare depressa.

Certi moduli specifici di una scansione cardiaca di MRI comprendono le scansioni cardiache di attuabilità MRI, che sono particolarmente utili nell'identificazione del muscolo cardiaco danneggiato (per esempio, seguendo un attacco di cuore) e sollecitano l'aspersione MRI, che tiene conto la valutazione dell'offerta di sangue al miocardio.

MRIs non può essere usato per i pazienti con gli stimolatore cardiaci (dovuto la resistenza del campo magnetico) e quei pazienti allergici al mezzo di contrasto o coloro che ha avuto un effetto collaterale negativo ad adenosina (utilizzata nell'aspersione di sforzo MRI scandisce).

Avanzamenti e prospettive recenti

Alcuni avanzamenti recenti in tecnologie dell'immagine disponibili comprendono i nuovi sistemi di angiografia, i trasduttori wireless di ultrasuono, MRI silenzioso, le soluzioni di video della dose di radiazioni e le tecnologie avanzate per la produzione delle sculture 3D dai gruppi di dati 3D.

Sorgenti

[ulteriore lettura: cardiologia]

Last Updated: Jan 2, 2019

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post