Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Ricerca della cataratta

Le cataratte sono una causa principale di cecità mondiale, rappresentante quasi la metà di tutta la cecità globalmente. Secondo l'organizzazione mondiale della sanità (WHO), quasi 20 milione di persone universalmente soffrono dall'acuità visiva difficile, di 3/60 o più di meno, dovuto le cataratte. Questi numeri sono stimati per aumentare da ora alla fine del 2020 a 40 milioni.

Con le popolazioni delle persone più anziane che crescono universalmente, questa malattia relativa all'età ha raccolto il grande interesse, particolarmente per quanto riguarda la causa delle cataratte. La ricerca della cataratta ha compreso gli studi facendo uso degli animali con le cataratte indotte come pure le lenti umane che sono state eliminate dai pazienti. I centri d'interesse importanti nella ricerca della cataratta sono difetti stanti alla base potenziali nella formazione proteica e la struttura della lente come pure i fattori di rischio ed il controllo della malattia.

Determinata ricerca sulla causa delle cataratte ha dimostrato un collegamento fra l'esposizione dell'ossigeno e la formazione della cataratta, con alcuni studi che indicano che gli statins (usati per abbassare il colesterolo di sangue) potrebbero avere effetti antiossidanti che neutralizzano l'infiammazione e lo sforzo ossidativo che sono pensati per contribuire allo sviluppo delle cataratte.

Inoltre, il collirio che contiene l'acetile-carnosine diminuisce il danno di glycation e dell'ossidazione nella lente diminuendo il cristallin checollega e potrebbe anche contribuire ad impedire le cataratte. Ancora, le diete ricche di antiossidanti luteina e zeassantina sono state indicate per diminuire il rischio di sviluppare le cataratte nucleari in alcuni studi.

Le cataratte possono essere classificate facendo uso di un sistema di classificazione chiamato lo schema di classificazione di Opacities della lente (LOCS III) che usano tre immagini della lampada a fessura per classificare il tipo di cataratta come nucleare, cortisol o posteriore. Ciò è raggiunta con il confronto delle immagini con le trasparenze fotografiche standard. La cataratta più ulteriormente è classificata 1 - 5 secondo la severità.

Un altro sistema basato lampada a fessura è il sistema clinico di classificazione e di classificazione della cataratta di Oxford (OCCGS), che usa i campioni di colore di Munsell e dei diagrammi per classificare la cataratta. Questi due sistemi sono stati indicati per essere comparabili e sono egualmente altamente riproducibili. Tuttavia, sia sono le tecniche soggettive che un metodo riproducibile obiettivo è necessario standardizzare il sistema di classificazione.

Un nuovo avanzamento nella ricerca della cataratta è una tecnica di rappresentazione chiamata fotografia di Scheimpflug. Questo sistema di analisi anteriore di segmento dell'occhio può essere usato quantificare ad obiettivamente ed esattamente l'intensità ed il tipo di cataratta. Il vantaggio di questo sistema è che può creare le immagini tridimensionali della lente catturando parecchie immagini statiche della fessura. Ciò fornisce sessanta immagini ad intervalli di tre-grado intorno ad un asse centrale, contribuente a mostrare il grado di opacità e di sua posizione esatta nella lente.

Il fronte d'onda aberrometry è un'altra nuova tecnica che può essere usata per esaminare le anomalie nell'intero occhio e nell'intero sistema ottico. Precedentemente utilizzato nell'ambulatorio rifrangente corneale, la tecnica di rappresentazione ora sta ricercanda per il suo uso clinico in cataratta.

Sorgenti

  1. http://www.biomedcentral.com/content/pdf/1471-2415-11-32.pdf
  2. http://www.fmhs.auckland.ac.nz/som/ophthalmology/research/_docs/cataract.pdf
  3. http://www.rpbusa.org/rpb/publications/rpb/fact_sheets/rpb_cataract_fact:en-us.pdf
  4. http://www.nhs.uk/conditions/cataracts-age-related/Pages/Introduction.aspx
  5. http://www.nei.nih.gov/health/cataract/webcataract.pdf
  6. http://www.nccah-ccnsa.ca/docs/nccah%20partner%20documents/vision_cataracts_web.pdf
  7. http://www.aoa.org/documents/CPG-8.pdf
  8. http://whqlibdoc.who.int/bulletin/2001/issue3/79(3)249-256.pdf

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2019, February 26). Ricerca della cataratta. News-Medical. Retrieved on July 04, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Cataract-Research.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Ricerca della cataratta". News-Medical. 04 July 2020. <https://www.news-medical.net/health/Cataract-Research.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Ricerca della cataratta". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Cataract-Research.aspx. (accessed July 04, 2020).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2019. Ricerca della cataratta. News-Medical, viewed 04 July 2020, https://www.news-medical.net/health/Cataract-Research.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.