Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Caratteristiche strutturali di Chemokine

Chemokines è piccole molecole di segnalazione delle cellule in questione nell'assunzione delle celle immuni per combattere contro i microbi d'invasione e infettivi quali i batteri ed i virus. Queste piccole molecole sono secernute dalle celle e continuano a promuovere il movimento delle celle immuni verso i siti in cui sono richieste nell'organismo.

Credito di immagine: Juan Gaertner/Shutterstock.com

Che cosa sono chemokines?

Un chemokine è un tipo di citochina, che è una proteina secernuta a breve termine per regolamentare le celle vicine. Chemokines può essere descritto più specificamente come citochine chemiotattiche perché inducono la chemiotassi diretta delle celle sicure che sono nella grande prossimità. La chemiotassi è il movimento delle celle in risposta ai segnali chimici.

Le celle che rispondono in questo modo ai chemokines si muovono lungo un gradiente di concentrazione aumentante di chemokine, significante che le celle migrano verso le aree dove il livello elevato di chemokine è relativamente. Chemokines ha rilasciato ai siti infiammatori attira le celle immuni verso quelle aree per aiutare la risposta immunitaria.

Funzioni

La funzione di Chemokine è permessa a da una famiglia dei ricevitori proteina-accoppiati G. Chemokines è raggruppato nelle sottofamiglie CXC, CX3C, C e cc, con i leganti denotati “dalla L„ ed i ricevitori “dalla R„. Per esempio, l'interleuchina 8 (IL-8) è chiamata CXCL8, mentre i sui ricevitori sono chiamati CXCR22 e CXCR1.

Quarantasette chemokines e 19 ricevitori di chemokine sono stati identificati fin qui, che tiene conto un alto livello di specificità obbligatoria. Le molecole presentate su una cella dettano quale tessuto migrerà verso. Una cella che esprime CR7, per esempio, migrerà ad un sito in cui i leganti CCL19 e CCL21 sono espressi.

Caratteristiche strutturali

Intervallo di Chemokines nella dimensione da 6 a 14 kilodaltons (kD). La maggior parte dei chemokines dividono una similarità di 50% - di 20% in loro struttura, significante che dividono le sequenze omologhe di amminoacidi e genetiche. Chemokines egualmente ha conservato gli amminoacidi che forniscono la loro forma dimensionale 3.

La struttura di chemokine più comune è la forma chiave greca caratteristica, che è costituita dall'interazione di due paia delle cisteine, con un legame bisolfurico intramolecolare che unisce le prime e terze cisteine e le seconde e quarte cisteine.

Il numero dei residui della cisteina è determinato per il loro aspetto nella sequenza della proteina del chemokine. Un ciclo di intorno dieci amminoacidi segue dopo i primi due residui della cisteina ed è chiamato il N-ciclo. Un'elica di unico giro chiamata un'elica 310 segue il N-ciclo come pure tre β-fili e correnti alternate - α-elica terminale. Questi tutti sono connessi dai giri chiamati gli anni 30, i cicli 40s e 50s. I terzi e quarti residui della cisteina si trovano negli anni 30 e nei cicli 50s.

Chemokines è raggruppato secondo la loro composizione in amminoacidi e dove i primi due residui della cisteina sono individuati. I cc e CXC chemokines sono le due più grandi sottofamiglie, con CXC trovato sui cromosomi 4 e cc trovati sul cromosoma 17.

Nella sottofamiglia CXC, un amminoacido separa i primi due residui della cisteina, mentre nella sottofamiglia di cc, le cisteine è adiacente. I chemokines di CX3C contengono tre amminoacidi che separano le due cisteine e i chemokines di C hanno appena una cisteina nell'estremità di N.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Apr 18, 2021

Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally first developed an interest in medical communications when she took on the role of Journal Development Editor for BioMed Central (BMC), after having graduated with a degree in biomedical science from Greenwich University.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2021, April 18). Caratteristiche strutturali di Chemokine. News-Medical. Retrieved on September 24, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Chemokine-Structural-Characteristics.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "Caratteristiche strutturali di Chemokine". News-Medical. 24 September 2021. <https://www.news-medical.net/health/Chemokine-Structural-Characteristics.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "Caratteristiche strutturali di Chemokine". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Chemokine-Structural-Characteristics.aspx. (accessed September 24, 2021).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2021. Caratteristiche strutturali di Chemokine. News-Medical, viewed 24 September 2021, https://www.news-medical.net/health/Chemokine-Structural-Characteristics.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.