Prognosi cronica di leucemia (CLL) linfocitaria

Da Jeyashree Sundaram (MBA)

La leucemia linfocitaria cronica (CLL) può probabilmente destare le query in pazienti circa i fattori come la prognosi e la sopravvivenza, di cui tutt'e due sono basati sui numerosi aspetti.

La prognosi è una statistica catturata analizzando fin dove il medico sa circa l'anamnesi di un paziente, la scelta del trattamento fornita, le caratteristiche di cancro e la fase di cancro. Stimando come una persona ottiene commovente con cancro ed il suo comportamento verso il trattamento sia le migliori prognosi.

Mentre fa una prognosi, il medico considererà la reazione delle cellule tumorali al trattamento e le caratteristiche particolari del paziente. Sulla base della reazione delle cellule tumorali, i fattori preveduti sono ottenuti. Per decidere del trattamento e della prognosi, i seguenti fattori svolgono un ruolo principale.

Sbavatura di sangue nell
Sbavatura di sangue nell'ambito di microscopia che mostra leucemia linfoblastica cronica (CLL). Credito di immagine: LABORATORIO TAILANDESE 249/Shutterstock dello STUDIO di Medtech

Fattori prognostici premonitori di CLL

Fase: La diagnostica del cancro in una fase precedente è il fattore prognostico più positivo.

Età: Il buon risultato della prognosi fra i pazienti più anziani è di meno.

Sesso: Confrontato alle donne, gli uomini hanno una prognosi meno positiva.

Trasformazione di Prolymphocytic: Nel sangue, la presenza di eccessivi importi dei prolymphocytes (fase iniziale dei linfociti) è conosciuta come trasformazione prolymphocytic. In tali circostanze, le possibilità di un risultato favorevole sono di meno.

Cambiamenti cromosomici: Le possibilità dei risultati positivi sono maggiori quando il cromosoma 13 si distrugge senza i cromosomi anormali. Il risultato del fattore prognostico è di meno quando le parti 11 o 17 del cromosoma ottengono distrutte.

Celle di leucemia nel midollo osseo: La formazione di reticoli differenti dai globuli anormali nel midollo osseo descrive la presenza di celle di leucemia. Quando c'è un aumento nel reticolo diffuso, le possibilità di una prognosi favorevole è di meno.

Livelli di proteina: I seguenti livelli della proteina significano una prognosi più favorevole: la presenza di livello di sangue di beta-2-microglobulin è bassa. Il cluster di differenziazione 38 (CD38) o la proteina Zeta-associata 70 (ZAP 70) può essere presente nella fase iniziale CLL.

Durata dei linfociti da moltiplicarsi: La durata catturata dai linfociti per moltiplicarsi è chiamata il tempo di raddoppiamento dei linfociti. Il fattore prognostico è maggior quando i linfociti richiedono 6 mesi per moltiplicarsi.

Mutazione genetica di IGHV: Il fattore di prognosi è più favorevole quando la cella di CLL subisce alcuni cambiamenti con il gene per IGHV.

Regione commovente del tessuto linfatico: Le regioni di tessuto linfatico sono la milza, i linfonodi ed il fegato e sotto le ascelle, il collo e l'inguine. Il fattore prognostico è più favorevole quando meno di queste aree sono influenzati da CLL.

Stato di prestazione: Le possibilità della prognosi favorevole contano sulla capacità del paziente di realizzare il loro lavoro quotidiano sistematico.

La sindrome di Richter: Questa sindrome, anche definita come trasformazione di Richter, accade quando CLL intensifica in un linfoma non Hodgkin distruttivo, pricipalmente grande linfoma diffuso del linfocita B (DLBCL). La probabilità del ripristino è bassa quando la sindrome di Richter è presente.

Statistiche di sopravvivenza di CLL

La sopravvivenza conta sui fattori quali tipo di cancro, opzioni del trattamento ed il livello di forma fisica di persona. È duro predire la portata della sopravvivenza poichè le statistiche sono basate solitamente sui numerosi gruppi di pazienti e di loro esperienze di vita, che non possono contribuire per decidere le prospettive di singola persona. Il medico può spiegare queste statistiche ad un paziente e collegarli alla prognosi.

Sopravvivenza dalla fase

Le statistiche espansive di varie fasi di CLL sono non disponibili. Le statistiche sotto di CLL sono fornite nelle linee guida cliniche europee. Fornisce informazioni sulla sopravvivenza media. Ciò è la durata di sopravvivenza di 50% della gente dopo la diagnosi. CLL consiste di tre fasi: A, B e C. A è la fase iniziale mentre la C è la maggior parte della fase progressiva.

  • La sopravvivenza media dentro mette in scena A è di circa 10 anni.
  • La sopravvivenza media nella fase B è di circa 8 anni.
  • La sopravvivenza media nella fase C è di quasi 6,5 anni.

Fattori che pregiudicano la sopravvivenza

Il suo punto di vista dipende dalla fase di CLL e dal progresso della malattia ai tempi della diagnosi. L'Outlook può diventare peggio in presenza dei globuli bianchi anormali (linfociti) che sono spanti da ogni parte del midollo osseo.

L'aumento rapido del conteggio del linfocita può pregiudicare la prospettiva. L'Outlook egualmente dipende dal sesso, in cui la prognosi è migliore in donne che gli uomini. I cambiamenti e l'alterazione cromosomici in geni possono pregiudicare la sopravvivenza. Questi sono determinati mediante le prove definite come citogenetica da medici. Diventa difficile da trattare la leucemia quando ci sono determinati termini genetici anormali in celle di leucemia.

Dopo la diagnosi, la sopravvivenza primaria della gente varia fra quasi 2 e 20 anni, mentre la sopravvivenza media è di quasi 10 anni. I metodi di prova non prevedibili e pertinenti erano disponibili per la segregazione dei pazienti basati sulla loro sopravvivenza e prognosi fino al mezzo degli anni 70. dovuto questi ragione, farmaco curativo che hanno contato sul requisito e la portata è stata data ai pazienti con CLL da medici e loro erano completamente pratici basati.

La sopravvivenza di cinque anni di termine non è limitata ad una sopravvivenza di cinque anni, ma è la sopravvivenza dei pazienti per 5 anni o di più dopo la diagnostica con CLL. Una sopravvivenza prolungata di più di 5 anni è veduta in 83% dei pazienti.

Sorgenti:

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post