Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Complicazioni della terza fase di lavoro

La terza fase di lavoro è un tempo imprevedibile. Deve essere un periodo di riposo e di esultanza dopo la nascita del bambino se tutto è andato bene finora, ma in migliaia di donne può diventare molto pericoloso.

Credito: Tyler Olsen/Shutterstock.com

Ciò è a causa delle molte complicazioni che possono accadere durante la terza fase. La gestione attiva della terza fase è un approccio che si è evoluto dentro per impedire queste complicazioni in altrettante donne come possibili.

Le circostanze che complicano spesso il corso regolare della terza fase includono quanto segue:

Emoraggia post partum (PPH)

Quando la terza fase di lavoro è prolungata oltre 20-24 minuti (rispetto ai 30 minuti che era il benchmark più in anticipo), può essere un fattore di rischio per l'emoraggia post partum (PPH) che uccide più di 1,25 milione donne all'anno.

Anche quando non richiede la vita materna, causa ad eccessiva perdita di sangue (sopra il litro mezzo di sangue) dopo il parto nei 14 milione casi di vacillamento.  La maggior parte di questo spurgo viene dal sito placentare, che non riesce a contrarrsi correttamente.

Tipicamente, i cicli muscolari naturali della fibra figure-of-8 sono presenti intorno ai vasi sanguigni, di modo che le imbarcazioni violente sono rapidamente chiuse fuori dopo che la placenta separa ed i contratti dell'utero. PPH è particolarmente micidiale perché due su ogni tre donne che sviluppano PPH non hanno avuti fattori di rischio precedenti prima della consegna.

PPH può anche essere associato con le seguenti circostanze che egualmente sono associate con una terza fase anormale. Una madre anemica è all'elevato rischio di PPH perché coagularsi è più difficile e perché anche una perdita di sangue relativamente piccola può precipitare i segni ed i sintomi del hypovolemia dovuto la mancanza iniziale di sangue.

Placenta conservata

La conservazione della parte o il tutto della placenta, compreso le membrane, per oltre 30 minuti dopo la consegna del bambino, è chiamata placenta conservata. Ha parecchie cause:

  • Chiusura prematura della cervice in moda da bloccare la placenta separata dentro l'intercapedine uterina
  • Una vescica urinaria piena che impedisce la placenta il passaggio tramite il canale di nascita dalla sua pressione
  • Conservazione di una parte delle membrane o della placenta dopo l'espulsione placentare

Le ultime tre circostanze possono anche piombo all'atonia uterina con conseguente PPH, perché l'utero non può contrarrsi bene con la placenta dentro.

Utero atonico o floscio:

In alcune donne, l'utero non si contrae abbastanza forte per separare o espellere la placenta completamente. Come detto precedentemente, un utero floscio può essere associato con una placenta conservata, ma anche con i termini come:

  • Il previa della placenta o l'impianto della placenta nella parte inferiore dell'utero, che significa le fibre di muscolo è indebolito dall'infiltrazione dei vasi sanguigni e del tessuto placentare fra loro. Ciò piombo alle contrazioni deboli dopo la consegna.
  • Il abruption placentare o la separazione prematura della placenta prima del bambino nasce
  • Multiparity: Una donna che già ha portato più di cinque gravidanze può avere un utero e un PPH atonici.
  • Gravidanza multipla: Se una donna sta portando i gemelli o le gravidanze di ordine superiore, l'addome e l'utero altamente sono dilatati. Le fibre di muscolo uterine allungate possono non potere contrarrsi correttamente subito dopo della consegna e questa piombo all'atonia.
  • Polyhydramnios: Ciò si riferisce alla presenza di eccessivo (sopra 3L) liquido amniotico dentro l'utero, che causa l'atonia overstretching e successiva del muscolo uterino in molti casi
  • Grande feto: Una donna che porta un grande bambino (pesando 4 chilogrammi o più) egualmente ha il potenziale per l'atonia uterina perché i muscoli sono indeboliti dal overstretching.
  • Lavoro e disidratazione prolungati: Se una donna è nel lavoro per oltre 12 ore, è più comune avere atonia uterina, forse a causa di affaticamento muscolare, di disidratazione e dell'acidosi.

Inversione uterina

Ciò è una complicazione rara ma molto seria della terza fase, leggermente più comune con la trazione controllata del cavo, in cui l'utero è interno girato - fuori e viene fuori tramite l'orifizio vulval interamente o parzialmente.

Per evitare questo, una placenta non separata dovrebbe non essere estratta mai facendo uso di questa tecnica. Il supporto Fundal egualmente è insegnato a come metodo di impedire l'inversione uterina, ma non abbastanza prova esiste quanto alla sua utilizzabilità. I fattori di rischio per l'inversione uterina includono:

  • Multiparity
  • Lavoro prolungato oltre 24 ore nella durata
  • Breve cordone ombelicale
  • Trazione ultrazelante del cavo
  • Uso del solfato di magnesio che si rilassa i muscoli, durante il lavoro
  • La placenta concresce quando la placenta è fissata saldamente al muscolo uterino e non può separare
  • Anomalie uterine congenite

Sorgenti

  1. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/2030858
  2. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27054942
  3. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7726270
  4. http://www.open.edu/openlearncreate/mod/oucontent/view.php?id=274
  5. http://www.open.edu/openlearncreate/mod/oucontent/view.php?id=279&printable=1
  6. https://www.betterhealth.vic.gov.au/health/conditionsandtreatments/uterine-inversion

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, February 26). Complicazioni della terza fase di lavoro. News-Medical. Retrieved on July 16, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Complications-of-the-third-stage-of-labor.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Complicazioni della terza fase di lavoro". News-Medical. 16 July 2020. <https://www.news-medical.net/health/Complications-of-the-third-stage-of-labor.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Complicazioni della terza fase di lavoro". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Complications-of-the-third-stage-of-labor.aspx. (accessed July 16, 2020).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. Complicazioni della terza fase di lavoro. News-Medical, viewed 16 July 2020, https://www.news-medical.net/health/Complications-of-the-third-stage-of-labor.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.