Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Terapia di consolidamento nella leucemia mieloide acuta (AML)

Il trattamento della leucemia mieloide acuta (AML) con la chemioterapia può essere classificato in due fasi: induzione della terapia di post-remissione e di remissione.

In quasi 80% dei pazienti di AML, la terapia di induzione induce la remissione completa, sebbene la percentuale tenda a diminuire con aumento nell'età ed in altri fattori, quali le anomalie genetiche.

Una volta che la remissione completa è raggiunta, la terapia della remissione del paletto è iniziata e comprende la terapia e la manutenzione di consolidamento. In assenza della remissione del paletto di terapia, la ricaduta di malattia si presenta in più di 90% dei pazienti di AML in alcune settimane ai mesi.

Mentre la chemioterapia di induzione mira ad abbassare il numero delle celle di AML, lo scopo principale della terapia della remissione del paletto è di impedire la ricorrenza di malattia.

La terapia di consolidamento comprende la chemioterapia intensiva data subito dopo il ripristino da induzione. È amministrata il più rapidamente possibile dopo induzione. Insieme l'induzione ed il consolidamento più vicini sono dati, il di meno la probabilità della ricorrenza di leucemia. Nel caso di più giovani pazienti, le opzioni chiave per la terapia di consolidamento sono (a) cicli multipli della chemioterapia ad alta intensità facendo uso della citarabina e (b) trapianto allogeneic o autologo della cellula staminale.

In termini di droghe, la differenza chiave fra la chemioterapia di consolidamento e la chemioterapia di induzione è quella nella citarabina di terapia di induzione e l'antraciclina è usata, mentre nel consolidamento soltanto la citarabina è utilizzata. Questa droga è amministrata alle dosi elevate durante i 5 giorni, ripetuti ogni 4 settimane, normalmente per 3 o 4 cicli.

Acute Myeloid Leukemia -- Treatment

Trapianto della cellula staminale

In un altro approccio, una volta che la terapia di induzione è più, il chemo ad alta intensità è dato seguito da un trapianto allogeneic o autologo della cellula staminale. In pazienti con i fattori prognostici sfavorevoli, quali le anomalie genetiche, la malattia che si sparge al sistema nervoso centrale, o la presenza di altri disordini, medici raccomanda solitamente la terapia molto intensiva. Per esempio, un trapianto della cellula staminale può consigliarsi. In gente in buona salute con i fattori prognostici favorevoli, medici potrebbero raccomandare un trapianto della cellula staminale soltanto quando c'è ricorrenza di malattia.

Trapianto autologo della cellula staminale

Nel trapianto autologo della cellula staminale, le proprie cellule staminali del paziente sono usate. Il trapianto autologo della cellula staminale è un'opzione soltanto se il paziente è nella remissione e riunire le proprie cellule staminali senza leucemia del paziente è una possibilità. Le cellule staminali catturate dal paziente dovranno essere curate per distruggere tutte le celle leucemiche che possono essere presente in modo da fare diminuire le probabilità della ricorrenza di malattia.

Trapianto della cellula staminale di Allogeneic

Il trapianto della cellula staminale di Allogeneic comprende il trasferimento delle cellule staminali da un donatore in buona salute nell'organismo del paziente dopo radiazione o la chemioterapia intensiva. Può essere rischioso dovuto la chemioterapia o la radiazione ad alta intensità data prima di trapianto della cellula staminale. La radiazione o il chemo intensiva causa gli effetti secondari seri ed egualmente altera la capacità di produrre le sue proprie cellule staminali. Gli obiettivi chiave di questa chemioterapia intensiva sono di uccidere altrettante celle leucemiche poichè possibile e di disattivare il sistema immunitario e diminuire così la possibilità di un rigetto.

Gli studi hanno indicato che i trapianti della cellula staminale sono più efficaci della chemioterapia nella diminuzione del rischio di ricaduta di malattia. Tuttavia, il trapianto della cellula staminale è altamente complicato e può essere interno in alcuni casi, compreso i pazienti più anziani e fragili che non potrebbero tollerare il trattamento intensivo. In alcuni casi, il trapianto della cellula staminale può essere raccomandato quando la remissione non è raggiunta facendo uso della terapia di induzione.

La determinazione dell'opzione del trattamento migliore per consolidamento non è facile ed ogni approccio ha sui propri pro - e - contro. I medici devono considerare una serie di fattori quali l'età e lo stato di salute prima della raccomandazione della terapia migliore per ogni paziente. Gli adulti più anziani nella salubrità difficile non possono tollerare la chemioterapia intensiva. Possono essere curati con la chemioterapia dell'intensità bassa che comprende solitamente solitamente 1 - 2 cicli della citarabina o 1 - 2 cicli della citarabina standard della dose con il daunorubicin o il idarubicin.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Feb 7, 2019

Susha Cheriyedath

Written by

Susha Cheriyedath

Susha has a Bachelor of Science (B.Sc.) degree in Chemistry and Master of Science (M.Sc) degree in Biochemistry from the University of Calicut, India. She always had a keen interest in medical and health science. As part of her masters degree, she specialized in Biochemistry, with an emphasis on Microbiology, Physiology, Biotechnology, and Nutrition. In her spare time, she loves to cook up a storm in the kitchen with her super-messy baking experiments.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Cheriyedath, Susha. (2019, February 07). Terapia di consolidamento nella leucemia mieloide acuta (AML). News-Medical. Retrieved on September 19, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Consolidation-Therapy-in-Acute-Myeloid-Leukemia-(AML).aspx.

  • MLA

    Cheriyedath, Susha. "Terapia di consolidamento nella leucemia mieloide acuta (AML)". News-Medical. 19 September 2021. <https://www.news-medical.net/health/Consolidation-Therapy-in-Acute-Myeloid-Leukemia-(AML).aspx>.

  • Chicago

    Cheriyedath, Susha. "Terapia di consolidamento nella leucemia mieloide acuta (AML)". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Consolidation-Therapy-in-Acute-Myeloid-Leukemia-(AML).aspx. (accessed September 19, 2021).

  • Harvard

    Cheriyedath, Susha. 2019. Terapia di consolidamento nella leucemia mieloide acuta (AML). News-Medical, viewed 19 September 2021, https://www.news-medical.net/health/Consolidation-Therapy-in-Acute-Myeloid-Leukemia-(AML).aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.