Gestione di allergia del latte della mucca

La ricerca stima che le allergie del latte della mucca si presentino in circa 7,5% di tutti gli infanti, con 5% - 10% degli infanti commoventi che mostrano gli effetti collaterali negativi alle proteine in latte della mucca.

Credito: Lukasz Siekierski/Shutterstock.com

Diagnosticando le allergie del latte della mucca e determinando la sua tipologia è effettuato da un medico. Considerano l'anamnesi ed i sintomi fisici del paziente ed a volte ordinano le prove di allergia (da una puntura dell'interfaccia o dalle analisi del sangue). A seguito di una diagnosi, l'allergia deve essere gestita da una dieta che evita tutti gli alimenti che possono avviare una reazione.

Allergie del latte della mucca nell'infanzia

La maggior parte dei pazienti con le allergie del latte della mucca sono infanti. I loro organismi non possono accettare il contenuto proteico della formula del latte e questa avvia la versione delle istamine e di altri prodotti chimici. Gli infanti sorpassano solitamente le loro allergie del latte prima che inizino il banco.

Mentre le allergie del latte della mucca sono più comuni fra i bambini, la circostanza può anche accadere in adulti. L'intolleranza al lattosio, un'altra condizione medica determinata dall'incapacità dell'organismo di trasformare normalmente il lattosio, è più comune fra gli adulti che l'allergia del latte della mucca, tuttavia.

Un'allergia del latte della mucca di gestione

La gestione dell'allergia del latte della mucca in infanti dovrebbe essere fatta sotto la supervisione di un fornitore di cure mediche. La gestione delle tali allergie richiederebbe ai genitori o ai badante di evitare, o nella maggior parte dei casi di eliminare, alimenti che contenente i prodotti specifici della proteina del latte nella dieta dei loro bambini. Tuttavia, nella gestione infantile di allergia, eliminare i prodotti a base di latte è provocatoria perché gli infanti soprattutto contano su latte per sostentamento e lo sviluppo.

La gestione delle reazioni allergiche immediate al latte della mucca include la fermata dell'alimento allergene e la fornitura delle iniezioni dell'epinefrina, come richiesto. I genitori o i badante dovrebbero essere avvertiti rigorosamente di eliminare tutti i prodotti lattiero-caseari (non appena il latte della mucca) dalla dieta del bambino mentre simultaneamente forniscono il primo soccorso necessario per facilitare o impedire le reazioni mediche.

I genitori o i badante hanno una responsabilità pesante nell'assicurazione che i loro bambini o reparti non sono esposti agli alimenti o ai liquidi d'induzione.

I seguenti suggerimenti possono essere utili nella prevenzione delle reazioni allergiche fra gli infanti suscettibili:

  • Legga sempre i contrassegni dell'ingrediente prima di alimentare il bambino
  • Avoid che alimenta l'infante con qualsiasi tipo di prodotti lattier-caseario, se possibile
  • Nel usando gli ingredienti o gli alimenti che potrebbero mangiare i prodotti lattiero-caseari impliciti della mucca, continui sempre con prudenza
  • Consulti il medico o un dietista per le pianificazioni dietetiche appropriate e le alternative del latte della mucca
  • Rifletta regolarmente le reazioni fisiologiche del bambino alle alternative del latte della mucca.

Alimenti da evitare

Mentre gli infanti soprattutto vivono su latte e sui prodotti lattiero-caseari, i genitori ed i badante li iniziano su alimento semisolido dopo alcuni mesi e perché le allergie del latte della mucca potrebbero continuare anche quando il bambino ha tre anni, è possibile che il bambino sia esposto a questa età attraverso gli alimenti che possono contenere il latte della mucca come ingrediente. Di conseguenza, è necessario da continuare ad essere attento per l'allergia del latte della mucca anche a questa età.

I genitori o i badante che hanno bambini soffrire dall'allergia del latte della mucca dovrebbero evitare i prodotti lattiero-caseari o tutto il prodotto che contengono i seguenti ingredienti:

Sorgenti dirette del latte:

  • Burro                                        
  • Formaggio
  • Cagliate
  • Crema
  • Biacetile
  • Ghi
  • Lattosio
  • Lactulose
  • Budino
  • Caglio
  • Siero di latte
  • Panna acida
  • Yogurt

Altre sorgenti del latte:

  • Merci al forno
  • Cioccolato e caramelle
  • Margarina
  • Nougat
  • Alimento trasformato (può contenere la caseina)
  • Prodotti di specialità fatti con i succedanei del latte
  • Nisina
  • Alcuni farmaci
  • Cultura dell'acido lattico
  • Crostacei
  • Tonnidi

Sorgenti:

[Ulteriore lettura: Allergia]

Last Updated: Feb 26, 2019

Gaea Marelle Miranda

Written by

Gaea Marelle Miranda

Gaea graduated from the University of the Philippines, Manila, with a degree in Behavioral Sciences, cum laude . Majoring in psychology, sociology, and anthropology, she approaches writing with a multidisciplinary perspective.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Miranda, Gaea Marelle. (2019, February 26). Gestione di allergia del latte della mucca. News-Medical. Retrieved on June 25, 2019 from https://www.news-medical.net/health/Cows-Milk-Allergy-Management.aspx.

  • MLA

    Miranda, Gaea Marelle. "Gestione di allergia del latte della mucca". News-Medical. 25 June 2019. <https://www.news-medical.net/health/Cows-Milk-Allergy-Management.aspx>.

  • Chicago

    Miranda, Gaea Marelle. "Gestione di allergia del latte della mucca". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Cows-Milk-Allergy-Management.aspx. (accessed June 25, 2019).

  • Harvard

    Miranda, Gaea Marelle. 2019. Gestione di allergia del latte della mucca. News-Medical, viewed 25 June 2019, https://www.news-medical.net/health/Cows-Milk-Allergy-Management.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post