Diagnostica della calcificazione

Oltre a sangue sistematico e prove biochimiche da controllare per vedere se c'è fattori di fondo quale la ipovitaminosi K, la ipervitaminosi D, o il hypercalcemia, i raggi x (per esempio per i petti) e le scansioni di CT (per esempio per il cervello) possono essere usati per individuare i depositi di calcificazione.

I due tipi di calcificazioni dei petti, di macro e di micro calcificazioni assomigliano ai grandi punti a caso dispersi ed alle macchiette bianche sul mammogramma (raggi x del petto), rispettivamente. Il tessuto della calcificazione del petto può essere eliminato e biopsiato per eliminare le patologie più serie quale cancro.

Le calcificazioni arteriose, per esempio, nelle arterie coronarie, possono essere individuate in vivo (in una persona vivente) con i metodi quali l'arteriografia coronaria (EBCT) di tomografia computerizzata del fascio di elettroni, i raggi x della pellicola dello spazio, la radioscopia, l'ultrasuono intravascolare, la scansione di CT e di MRI.

EBCT e la radioscopia sono le tecniche più comunemente usate nelle indagini del vaso sanguigno, mentre le scansioni di CT sono molto sensibili per la rilevazione come pure la localizzazione delle calcificazioni intracraniche. Le calcificazioni producono l'aspetto di materiale ad alta densità sulle scansioni e sui raggi x di CT.

le calcificazioni distrofiche e metastatiche Non neoplastici causate dai termini quali le infezioni, trauma e neoplasma, compaiono con i centri radiolucent sulle radiografie. i reticoli sottili Lamiera delle calcificazioni nell'interfaccia possono essere veduti nei termini come il dermatomyositis. Nelle giunzioni, le calcificazioni peri-articolari sono non specifiche e possono essere vedute dopo il trauma ed il deposito supplemento-articolare di calcio è veduto nelle giunzioni più mobili.

L'approccio diagnostico alle calcificazioni in generale può anche essere studiato ha basato sulla causa sospettata della calcificazione, se è hypercalcemia o dovuto la lesione e/o l'infiammazione.

Lo stato di calcio in eccesso e del suo deposito risultante nei reni. In questo micrografo del tessuto del rene, il calcio è indicato il nero macchiato con una macchia del calcio. Immagine Copyright: Jubal Harshaw/Shutterstock
Lo stato di calcio in eccesso e del suo deposito risultante nei reni. In questo micrografo del tessuto del rene, il calcio è indicato il nero macchiato con una macchia del calcio. Immagine Copyright: Jubal Harshaw/Shutterstock

Approccio diagnostico a Hypercalcemia

Se esaminato da una prospettiva clinica, la maggior parte dei casi che comprendono il hypercalcemia è dovuto malignità o iperparatiroidismo primario. I casi del hypercalcemia possono essere più ancora ripartiti in quelli che sono (ormone paratiroidale) PTH-dipendenti ed in un che siano PTH-indipendente.

PTH è elevato solitamente nelle circostanze fisiologiche quando c'è una goccia di calcio nel sangue e poi ritorna al riferimento corregge una volta che il problema.

Ciò non è il caso, tuttavia, nell'iperparatiroidismo. Ancora, il peptide in relazione con PTH (PTHrP), che è capace di agire sui ricevitori di PTH è elevato anormalmente in determinati cancri quali i cancri del tratto urogenitale e del petto.

Catturando gli indicatori biochimici suddetti in considerazione, sono misurati e le prove della rappresentazione delle ghiandole paratiroidali egualmente sono effettuate per determinare se c'è iperfunzione della ghiandola. Se i livelli di PTHrP sono più bassi del normale, quindi le misure per il hypercalcemia D-mediato vitamina devono anche essere fatte poichè questa è tipica nei linfomi.

Oltre a queste prove, il clinico egualmente considera i farmaci quali il diuretico tiazidico ed il litio, che hanno il potenziale di peggiorare il hypercalcemia e devono essere cessati così.

Sorgenti

[Ulteriore lettura: Calcificazione]

Last Updated: May 14, 2019

Dr. Damien Jonas Wilson

Written by

Dr. Damien Jonas Wilson

Dr. Damien Jonas Wilson is a medical doctor from St. Martin in the Carribean. He was awarded his Medical Degree (MD) from the University of Zagreb Teaching Hospital. His training in general medicine and surgery compliments his degree in biomolecular engineering (BASc.Eng.) from Utrecht, the Netherlands. During this degree, he completed a dissertation in the field of oncology at the Harvard Medical School/ Massachusetts General Hospital. Dr. Wilson currently works in the UK as a medical practitioner.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Wilson, Damien Jonas. (2019, May 14). Diagnostica della calcificazione. News-Medical. Retrieved on May 23, 2019 from https://www.news-medical.net/health/Diagnosing-Calcification.aspx.

  • MLA

    Wilson, Damien Jonas. "Diagnostica della calcificazione". News-Medical. 23 May 2019. <https://www.news-medical.net/health/Diagnosing-Calcification.aspx>.

  • Chicago

    Wilson, Damien Jonas. "Diagnostica della calcificazione". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Diagnosing-Calcification.aspx. (accessed May 23, 2019).

  • Harvard

    Wilson, Damien Jonas. 2019. Diagnostica della calcificazione. News-Medical, viewed 23 May 2019, https://www.news-medical.net/health/Diagnosing-Calcification.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post