Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Diagnostica del Cystocele

La definizione internazionale della società (ICS) di continenza di cystocele, o un prolasso vaginale anteriore della parete, è una discesa della vagina anteriore in tal modo che la giunzione urethrovesical o qualsiasi punto sopra è 3 cm o più sopra l'aereo hymenal.

Primi punti verso la diagnosi

La diagnosi di un cystocele comincia con una cronologia attenta dei sintomi come pure della cronologia medica e professionale. I sintomi che possono riferirsi a disfunzione della vescica dovrebbero specificamente essere chiesti. Questi includono:

  • Fuga involontaria di urina nei momenti dello sforzo sul pavimento pelvico, quale la risata calorosa, starnutente o tossente
  • Frequenza di minzione
  • Risveglio notturno ai fini della minzione più di una volta o due volte una notte
  • Incontinenza di stimolo
  • Il reticolo anormale di minzione, quali i frequenti inizio ed interruzioni, dovendo sforzare giù, o forza diminuita del flusso urinario
  • I sintomi dell'organo pelvico si abbassano quali il dolore lombo-sacrale con una sensazione di trascinamento nella vagina, o una sensibilità della massa che scende la vagina

Altri fattori da domandare circa sono ordinariamente fattori di precipitazione quale una cronologia del parto difficile, dei pesi pesanti cronici di sollevamento o di tosse. Ciò è seguita da un esame fisico all'ambulatorio o all'ospedale. L'esame è destinato per valutare il grado di severità del cystocele, in base a cui la vescica ha disceso nella vagina.

Esame fisico e classificazione della severità di Cystocele

L'esame adeguato richiede una comprensione completa del pavimento pelvico. Ogni parte della vagina deve essere visualizzata ed esaminata a riposo e nelle circostanze di tensione valide (solitamente chiamate la manovra di Valsalva). Ciò può richiedere che la posizione del paziente sia cambiata a volte, da supino allo stare o alla seduta verticalmente, alle parti varie dell'esame. La vescica dovrebbe contenere un volume ragionevole di urina in moda da potere valutare l'incontinenza. Una diagnosi accurata è fondamentale per la scelta del metodo di trattamento giusto.

Una classificazione diagnostica comunemente usata di cystocele è quella della società internazionale di continenza (ICS POP-Q), che usa soltanto il grado di discesa della parete vaginale anteriore. Il suo svantaggio principale è che in molti casi c'è povero o nessuna correlazione fra i sintomi del paziente (quale l'incontinenza di urina) ed il grado di cystocele osservato su esame clinico. Ha un grado moderato di riproducibilità fra gli esaminatori differenti. Così nella maggior parte dei pazienti, la diagnosi clinica è seguita dalle prove della rappresentazione.

La classificazione è come segue:

  • Il grado 1 è chiamato cystocele delicato
  • Il grado 2 è moderato, quando la vescica è all'apertura vaginale
  • Il grado 3 è cystocele severo e la vescica è così bassa che si gonfia con il introitus vaginale

Le prove poi sono eseguite per valutare l'intensità di altri sintomi e per cercare altri segni. Questi comprendono le tecniche di rappresentazione per prevedere gli organi pelvici.

Prove di rappresentazione

Il cystourethrography dei raggi x inizialmente è stato usato per valutare il prolasso, ma ora è stato spostato mediante altre tecniche della rappresentazione. Egualmente è conosciuto come cystourethrogram di svuotamento ed identifica la discesa caratteristica della vescica come pure tutta l'ostruzione al flusso di urina. Consiste dell'imaging a raggi X mentre il paziente sta svuotando la sua vescica. L'anestesia non è richiesta, ma l'esposizione a radiazione ionizzante piombo ad una riduzione drastica dell'uso di questa prova, con la disponibilità della rappresentazione di ultrasuono.

Il volume residuo di Postvoid di urina è una tecnica usata quando il paziente si lamenta della difficoltà nel raggiungimento dello svuotamento pieno della vescica. Il paziente può essere chiesto di svuotare, che è seguito dalla rappresentazione della vescica dall'ultrasuono. Il metodo impiega le onde di ultrasuono per mostrare quanta urina è lasciata nella vescica. È sicuro, può essere ripetuto e non usa la radiazione ionizzante o non richiede l'anestesia.

In alcuni casi, un catetere ha usato per essere inserito per misurare fisicamente l'urina restante. Se più di 100 millilitri di resti, lo svuotamento incompleto è confermato. L'anestesia locale è sufficiente per questa prova.

La rappresentazione di ultrasuono egualmente è usata per prevedere la posizione della vescica e dell'uretra e la loro relazione a vicenda. Cystoceles non solo è identificato, ma egualmente è classificato dall'ultrasuono, facendo uso di un sistema di classificazione radiologico in primo luogo proposto da verde. Considera il grado di discesa del collo della vescica, il cambiamento nell'angolo retrovesical (che è costituito dalla parte prossimale dell'uretra e della superficie trigonal della vescica) sulla tensione massima facendo uso della manovra di Valsalva ed anche il grado di rotazione uretrale.

Altre prove possono essere richieste se i fattori supplementari o di contributi sono sospettati per trovarsi dietro il cystocele. L'urina può essere provata per eliminare le infezioni.

Determinate prove speciali sono richieste se la donna ha sintomi quale l'incontinenza di sforzo e sono dirette a valutare la funzione della vescica e dell'uretra. Questi sono conosciuti come le prove urodynamic o analisi funzionali urinarie. Sono utilizzati principalmente in prova specializzata poichè la loro sensibilità e specificità devono ancora completamente essere stabilite.

Analisi funzionali urinarie

L'elettromiografia è una prova di una funzione di muscolo della vescica facendo uso degli elettrodi del ago di stampa o della superficie, secondo il ruolo sospettato del muscolo o del tessuto nervoso in incontinenza. I reticoli registrati degli impulsi nervosi rivelano se i messaggi che sono inviati alla vescica ed agli sfinteri stanno funzionando adeguatamente.

La portata è una misura del volume di urina svuotato a tempo di unità ed è espressa come millimetri al secondo. È utile nella diagnostica il underactivity del muscolo di detrusor, l'instabilità di detrusor e della pressione di ostruzione dello sbocco. Tutti i questi possono causare i reticoli anormali dello svuotamento.

Cystometrography contribuisce a capire la relazione del pressione-volume riguardo alla vescica, aiutando a conformità ed alla contrattilità puntuali di detrusor. Questa tecnica può comprendere l'uso di un catetere urinario con un cystometer fissato quella capacità della vescica delle misure relativamente a pressione cambiante dell'urina.

Il profilo uretrale di pressione mira a misurare e registrare le pressioni ai vari punti dentro l'uretra per mostrare come una punta nella pressione uguaglia la pressione alla giunzione collo-uretrale della vescica se l'uretra è hypermobile, piombo all'incontinenza di sforzo. È eseguito solitamente con radioscopia dei raggi x per individuare la presenza di cystocele come la ragione per l'incontinenza.

Il video cystourethrography o videourodynamics combina lo svuotamento del cystourethrography con il cystometrography, così fornendo una registrazione simultanea di pressione e delle misure strutturale-funzionali all'interno della vescica. Comprende la capacità della vescica, la conformità della parete della vescica, la pressione di detrusor e la pressione uretrale della chiusura, svuotante la portata ed il volume svuotato. È solitamente riservata per i centri terziari e per l'ambulatorio guastato di continenza, ma anche quando altre prove non forniscono i risultati soddisfacenti.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, February 26). Diagnostica del Cystocele. News-Medical. Retrieved on May 15, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Diagnosing-a-Cystocele.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Diagnostica del Cystocele". News-Medical. 15 May 2021. <https://www.news-medical.net/health/Diagnosing-a-Cystocele.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Diagnostica del Cystocele". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Diagnosing-a-Cystocele.aspx. (accessed May 15, 2021).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. Diagnostica del Cystocele. News-Medical, viewed 15 May 2021, https://www.news-medical.net/health/Diagnosing-a-Cystocele.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.