Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il petrolio di CBD funziona per dolore di artrite?

Salto a:

Che cosa è CBD?

CBD, o il cannabidiol, è un composto attivo estratto dall'impianto della cannabis. È soltanto uno di molti prodotti chimici estratti da questo impianto, ma è distintivo in quanto non produce i sintomi o l'intossicazione psichiatrici. Gli studi in animali suggeriscono che CBD allevii il dolore e l'infiammazione, ma la conferma dagli studi sugli animali sta mancando di. Tuttavia, molta gente continua a riferire le loro esperienze in riduzione di ansia e di dolore e meglio il sonno, con CBD.

Credito di immagine: HQuality/Shutterstock
Credito di immagine: HQuality/Shutterstock

CBD derivato dagli impianti della canapa è legale, poiché queste piante contengono 0,3% o di meno del tetrahydrocannabinol, la sostanza psicotropa per cui marijuana è famoso. Tuttavia, è importante sapere che CBD da tutto l'impianto nelle specie della cannabis ha la stessi struttura e atti indipendentemente dalla sua origine ed il sourcing è un'emissione pricipalmente a causa degli aspetti legali che circondano l'uso della marijuana in alcuni stati negli Stati Uniti ed in molti paesi del mondo. La maggior parte del CBD è derivato dall'impianto della canapa industriale che ha più alte concentrazioni di questo prodotto chimico. Il petrolio è estratto da uno di molti metodi e poi si aggiunge ad un petrolio dei portafili per formare il petrolio di CBD.

Che cosa CBD fa all'organismo?

È intrigante che ogni sistema principale di dolore in primo luogo è emerso perché gli scienziati stavano esaminando gli analgesici naturali, vale a dire, quale il sistema dell'endorfina dallo studio del papavero indiano, il sistema del endocannabinoid dallo studio della cannabis, la capsaicina dal Cile pepa e la cascata infiammatoria con lo studio di acido salicilico (la base dell'aspirina, il primo NSAID) dalla corteccia del salice.

Il corpo umano produce i prodotti chimici molto simili ai cannabinoidi, chiamati endocannabinoids. Questi sono prodotti soltanto una volta richiesti e l'atto a determinate giunzioni del nervo per aiutare l'organismo fa le seguenti cose: “rilassi, mangi, dorma, dimentichi e protegga.„ Il sistema del endocannabinoid, consistente dei endocannabinoids, i loro ricevitori ed enzimi che agiscono su loro, atto in parallelo con altri sistemi importanti di dolore quale l'endorfina e sistema infiammatorio.

Il sistema del endocannabinoid inforna costantemente per modulare i segnali di dolore. Una volta inattivato in alcuni esperimenti sugli animali, il risultato era la sensibilità di dolore anormale. Ci sono due tipi di ricevitore attraverso cui CBD funziona, di CB1 e di CB2. I segnali di dolore sono inibiti via l'attivazione CB1 e CB2 inibisce l'infiammazione.

Come CBD allevia il dolore nell'artrite?

CBD agisce via il sistema del endocannabinoid, che è attivo sui ricevitori trovati nelle aree multiple del cervello ed al livello del midollo spinale, per fermare la trasmissione dei segnali di dolore. È 10 volte più attive della morfina nel suo effetto su determinati tipi di cellule nervose di dolore ed egualmente produce il sollievo di dolore in risposta allo sforzo. Produce il sollievo di dolore periferico pure da stimolo dei ricevitori CB1. CBD è chimicamente molto simile ai endocannabinoids come il anandamide, o arachidonoylethanolamine e arachidonoylglycerol 2, che legano ai ricevitori di ECS. Aumenta i livelli di anandamide alle dosi elevate, producendo il sollievo di dolore.

Attivo del sistema target di ricevitori umani CB1 e CB2 del endocannabinoid nel corpo umano. Credito di immagine: Wut.ti.kit/Shutterstock
Attivo del sistema target di ricevitori umani CB1 e CB2 del endocannabinoid nel corpo umano. Credito di immagine: Wut.ti.kit/Shutterstock

CBD egualmente ha attività antiossidante potente, ha detto di superare quello di vitamina C o della vitamina E. È reclamato così per essere il primo modulatore del endocannabinoid da utilizzare in pazienti per alleviare il dolore. È egualmente un inibitore di TNF-α, ma non causa l'irritazione gastrica o non aumenta il rischio di malattia vascolare come NSAIDs perché non agisce su neanche degli enzimi di cyclooxygenase (COX-1 e COX-2) che sono inibiti tramite atto di NSAID. Egualmente aumenta la segnalazione dell'adenosina e così diminuisce l'infiammazione e produce il sollievo di dolore.

Atti osservati di CBD

Una volta attuale applicato nel modulo del gel, CBD diminuisce l'infiammazione e l'ipersensibilità in ratti con l'artrite, bene essendo assorbendo con poca inattivazione dal fegato. L'assorbimento è direttamente proporzionale all'importo applicato, con potenzialmente un più a basso rischio dei sintomi sistematici ed ha aumentato i livelli locali di CBD. Il gonfiamento unito ed altri segni di infiammazione unita sono stati diminuiti con questo trattamento. Con uso orale, anche, c'è una riduzione significativa della sensazione di dolore negli esperimenti del ratto. C'è meno infiammazione e una concentrazione più bassa di molecole infiammatorie nella zona dello spazio unito, che piombo a miglioramento dei sintomi come pure impedisce la ripartizione unita della cartilagine col passare del tempo.

Durante l'infiammazione unita, le celle della membrana sinoviale che sono responsabili della produzione del fluido unito di lubrificazione ed aiutare con l'immunità locale sono attivati e cominciano a secernere i prodotti chimici infiammatori compreso TNF-α, IL1-α ed altri. Questi aumentano la sensibilità dei ricevitori primari di dolore nelle giunzioni ma egualmente reclutano altre celle per migliorare la produzione di queste citochine, aumentante l'intensità di infiammazione. L'applicazione di CBD sembra desensibilizzare questo sistema di dolore, chiamato TRPV1, così fermando l'ulteriori dolore e progressione. La cannabis di fumo è un metodo comunemente riferito a dolore di artrite di facilità e forma la singola più grande ragione citata dai pazienti per uso medico della droga. In assenza dei test clinici, rimane un trattamento di promessa quale dovrebbe essere perseguito seriamente.

Facendo uso di CBD saggiamente

Uno studio 2017 svolto a nome dell'Accademia nazionale delle scienze degli Stati Uniti ha trovato che i cannabinoidi hanno prodotto un'più alta probabilità di riduzione di dolore di pazienti con dolore cronico. Non si sono differenziati fra THC, CBD ed altri prodotti chimici in cannabis.

Senza studi clinici di alta qualità su CBD nell'artrite, tuttavia, è difficile da predire il vantaggio clinico, per raccomandare i dosaggi per varie circostanze artritiche, o tutta la formulazione. Le formulazioni differenti cominciano ad agire ad intervalli differenti e possono contenere altri ingredienti che agiscono via altri meccanismi per alleviare il dolore o l'infiammazione. Per esempio, dolore-alleviare l'unguento di CBD potrebbe contenere il mentolo o la capsaicina pure, di cui tutt'e due sono egualmente buoni a diminuire il dolore delicato. Ciò lo rende duro decidere quanto dell'effetto osservato era realmente dovuto CBD dai rapporti aneddotici, rispetto alle prove correttamente progettate.

Assegno di qualità - assente

Una di più grandi emissioni con l'uso di CBD è che non conoscete che cosa state ottenendo quando lo comprate. Un servizio in gran parte non regolato ha provocato i contrassegni fuorvianti, assegni insufficienti o assenti di qualità ed agenti inquinanti nascosti o adulterazione con THC, antiparassitari, solventi o metalli come pure l'ampia variazione nella resistenza di CBD. Così è il più sicuro controllare il contrassegno per assicurarsi che la società coinvolgere segua le buone pratiche di fabbricazione ed ottenga i sui prodotti provati con i metodi soddisfacenti rispetto a quanto segue: la farmacopea di erbe americana (AHP), la farmacopea degli Stati Uniti (USP) o l'associazione dei chimici agricoli ufficiali (l'aoac).

Dosaggio - sconosciuto

Il dosaggio di CBD nell'artrite è lontano da chiaro, per le ragioni di cui sopra. Poiché CBD non è stato valutato per i termini specifici alle dosi specifiche, non è possibile dare ad una raccomandazione basata a prova per quanto riguarda le dosi sicure. Poiché CBD è non regolato, i venditori possono avere molte pretese circa efficacia o l'offerta che dosano per consigliare senza prova scientifica di supportare i loro reclami.

Facendo uso di CBD correttamente

Alcune pratiche già ampiamente sono accordate su fra i professionisti medici riguardo a CBD:

  • In primo luogo esamini il vostro scopo con il vostro medico in modo da potete essere sicuro che avete provato tutte le altre opzioni ragionevoli. Ciò egualmente vi aiuterà a valutare obiettivamente che vantaggio state ricevendo dal petrolio di CBD, che può venire abbastanza caro. Il petrolio di CBD è fornito mentre una capsula che è inghiottita, o come liquido che si aggiunge ad alimento o all'acqua. Può anche essere sfregato direttamente sull'interfaccia sopra la giunzione commovente. CBD oralmente catturato è assorbito in vari reticoli, secondo se c'è alimento nello stomaco e può cominciare ad agire solo dopo una coppia di ore. Può anche essere catturato mettendolo sotto la linguetta per 1-2 minuti, che accelera l'effetto, inducente lo a cominciare in 15-45 minuti.
  • Non usi CBD invece di una droga dimodificazione usata per trattare l'artrite infiammatoria. le droghe anti-reumatiche dimodificazione (DMARDs) sono farmaci che sono intesi per alleviare non appena i sintomi dell'artrite ma cambiare il corso della malattia diminuendo il numero delle ricadute e la severità di diverse ricadute. Includono il methotrexate, il sulfasalazine, l'idrossiclorochina e il leflunomide, che inibiscono un sistema immunitario iperattivo. Questa categoria egualmente include le più forti droghe come azatioprina. Il modulo di Biologics una seconda categoria, comprendente gli inibitori selettivi biologicamente derivati determinati punti nell'infiammazione precipita a cascata, quali gli inibitori (TNF) di fattore di necrosi tumorale. Una terza categoria consiste degli inibitori della chinasi. Tutto questi sono cruciali nella soppressione dell'infiammazione che è responsabile della malattia unita.
  • Non è raccomandato per inalare il petrolio di CBD. Sebbene ci siano una serie di unità vaping che offrono le cartucce di CBD, questo itinerario non è stato collaudato ed i vapori del petrolio sono in genere irritanti e danneggiamento del tessuto polmonare. Ciò può essere preveduta per essere ancor più nella gente con l'artrite infiammatoria. Inoltre, attualmente un flusso delle morti si è presentato nella gente che vaping e nell'affezione polmonare interna acuta sviluppata.

Interazioni di CBD con altre droghe

I pazienti con l'artrite sono curati spesso con varie droghe quali gli antidolorifici dell'opioide, i corticosteroidi e gli anti-infiammatori non steroidei, anticorpi monoclonali, antideprimente e droghe e di GABA inibitori di umore-elevamento. Questi possono avere effetti tossici se combinato con CBD, su cui la ricerca pochissima è stata effettuata ancora. L'uso di CBD può anche aumentare pericolosamente i livelli del coumadin del farmaco (un diluente di sangue) agli alti livelli. Quindi, è molto importante informare il vostro medico se state considerando facendo uso di CBD in moda da potervi esaminare insieme voi tutte le interazioni della droga possibili che potrebbero mettervi nel pericolo.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Feb 4, 2020

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2020, February 04). Il petrolio di CBD funziona per dolore di artrite?. News-Medical. Retrieved on November 24, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Does-CBD-Oil-Work-for-Arthritis-Pain.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Il petrolio di CBD funziona per dolore di artrite?". News-Medical. 24 November 2020. <https://www.news-medical.net/health/Does-CBD-Oil-Work-for-Arthritis-Pain.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Il petrolio di CBD funziona per dolore di artrite?". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Does-CBD-Oil-Work-for-Arthritis-Pain.aspx. (accessed November 24, 2020).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2020. Il petrolio di CBD funziona per dolore di artrite?. News-Medical, viewed 24 November 2020, https://www.news-medical.net/health/Does-CBD-Oil-Work-for-Arthritis-Pain.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.