Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Effetto dei supplementi della proteina sulla debolezza in adulti più anziani

Con invecchiamento viene la perdita di massa magra accompagnata da un declino graduale nelle capacità di autosufficienza in alcuni adulti più anziani, con conseguente esigenza della vita assistita o della cura geriatrica specializzata. La debolezza è una condizione medica veduta solitamente in adulti superiore a 65 anni dove c'è un declino funzionale nell'esecuzione delle attività viventi del quotidiano. Alcune caratteristiche della debolezza sono la debolezza, esaurimento e perdita di peso.

supplementi della proteinaCrediti di immagine: Nick Starichenko/Shutterstock.com

Gli studi precedenti hanno evidenziato il collegamento fra stato nutrizionale ed il rischio aumentato di sindrome di debolezza. Alcuni dei fattori che hanno un'influenza sulla sindrome di sviluppo di debolezza sono stato di vitamina D, assunzione di caloria come pure assunzione del calcio e della proteina.

Proteina dietetica e supplementi della proteina

L'assunzione ottimale di proteina è richiesta di mantenere il Massachusetts del muscolo scheletrico. Parecchi test clinici hanno dimostrato il collegamento fra mancanza di assunzione ottimale di proteina dietetica alla debolezza fisica conseguentemente che pregiudica l'immunità e la salubrità dell'osso.

Uno studio futuro e longitudinale recente in Inghilterra orientale del nord sugli adulti ha invecchiato 85 anni e sopra da Mendonca et al. ha esaminato l'effetto dell'assunzione della proteina e la progressione della debolezza. Gli oggetti iscritti sono stati seguiti per circa 5 anni. Lo studio egualmente ha compreso i modelli a più stati per registrare per ottenere l'assunzione, l'età, il sesso, la formazione e la presenza di energia di malattie croniche del riferimento.

Un'incidenza più bassa della debolezza è stata osservata negli oggetti fra 85 e 90 anni di cui l'assunzione della proteina era superiore a 0,8 g/kg di regolato del peso corporeo/giorno (95%CI [0.43-0.84]) come pure in quegli oggetti di cui l'assunzione della proteina era sopra il peso corporeo di regolato 1g/kg/giorno (ci di 95% [0.44-0.90]). Inoltre, Mendonca et al. ha notato che l'assunzione di energia ha influenzato parzialmente l'abbassamento delle incidenze della debolezza.

Un altro test clinico ripartito con scelta casuale (RCT) che ha studiato gli effetti a lungo termine del completamento della proteina su pre-delicato e gli anziani delicati dimostrati hanno migliorato il dirigente che funziona che il gruppo del placebo. Tuttavia, lo studio non ha notato alcun miglioramento in altre funzioni conoscitive una volta confrontato al gruppo del placebo.

Mentre uno studio del RCT da 12 settimane dalla sosta et al. sugli oggetti anziani pre-delicati e delicati denutriti ha dimostrato il completamento della proteina per migliorare la velocità di andatura e la massa del muscolo, le meta-analisi studiano da Oktaviana et al. non hanno trovato alcun miglioramento significativo negli indici analitici di debolezza. Oktaviana et al. ha valutato l'effetto di quattro tipi di supplementi della proteina su 503 oggetti con la sindrome di debolezza.

I risultati misurati erano la massa magra dell'organismo, resistenza ed estensione della stampa del cosciotto, impugnatura, velocità di andatura e breve punteggio fisico della batteria della prestazione. Lo studio ha osservato che i supplementi della proteina da solo non hanno migliorato significativamente questi indici analitici di debolezza in adulti più anziani pre-delicati o delicati.

Attività fisica, esercizio e completamento della proteina

Una serie di studi della ricerca hanno messo a fuoco sull'effetto di attività fisica o dell'esercizio adeguata combinato con il completamento della proteina sul miglioramento della debolezza. Un RCT di ospedale-soggiorno da Niccoli et al. ha messo a fuoco sull'effetto del completamento del proteina del siero sui pazienti geriatrici con addestramento ad alta intensità della resistenza.

Il gruppo che è stato completato con il proteina del siero indicato ha migliorato la forza dell'estensore del ginocchio e la forza prensile confrontate al gruppo di controllo. Ciò indica che i supplementi della proteina accoppiati con l'esercizio possono migliorare il ripristino globale e lo stato nutrizionale.

Similmente, ripartita le probabilità su, prova alla cieca, a prova controllata a placebo da Dirks et al. ha studiato l'effetto dei supplementi della proteina su ± invecchiato adulti delicati 34 77 1 anno. Gli oggetti nel gruppo della proteina e nel gruppo del placebo hanno subito 24 settimane di addestramento progressivo della resistenza.

Le biopsie del muscolo sono state eseguite al riferimento, alla settimanath 12 ed a 24th settimane del periodo di studio. C'era un aumento nel tipo I e nel tipo fibre di muscolo di II celebri nel gruppo della proteina confrontato al gruppo del placebo.

Fattori che influenzano l'ingestione dietetica di proteina

L'ingestione dietetica raccomandata di proteina è circa 0,8 mg/kg. Tuttavia, molti degli adulti più anziani non ottengono l'ingestione dietetica raccomandata dovuto le ragioni quale appetito diminuito dovuto essere alla base delle circostanze fisiologiche o psicologiche.

Mentre il completamento della proteina è utile in tali casi, può anche avere risultati avversi secondo stato di salute degli oggetti'. In alcuni oggetti, il completamento a lungo termine della proteina può avere effetti deleteri il vascolare, renale e sull'apparato digerente.

Inoltre, gli scienziati hanno osservato le sorgenti differenti della proteina per variare gli effetti sulla salute e possono pregiudicare la sintesi delle proteine ottimale in adulti anziani delicati che richiedono gli più alti supplementi di proteina.

I ricercatori hanno notato che un livello di dieta in proteina vegetale potrebbe diminuire l'effetto della debolezza in adulti più anziani. Gli studi epidemiologici hanno suggerito che un livello di dieta in proteine vegetali potesse impedire le malattie cardiovascolari confrontate ad un'alta dieta animale della proteina.

Uno studio rappresentativo multicentrato nel Giappone sulle donne giapponesi anziane ha invecchiato 65 anni e più vecchio ha riflesso l'effetto dell'assunzione della proteina totale agli dagli alimenti basati a animale e dagli alimenti impianti impianto sulla debolezza. Questo studio non solo ha esaminato l'effetto dell'assunzione della proteina sulla debolezza ma anche il ruolo degli amminoacidi sulla debolezza.

Molti studi hanno suggerito che l'abilità degli amminoacidi nell'impedire lo sforzo ossidativo quindi che regolamenta la sintesi delle proteine e che sopprime la perdita di Massachusetts Kobayashi S del muscolo et al. notasse che mentre le sorgenti della proteina e gli amminoacidi riferiti non possono essere cruciali nel ritardo della debolezza, la presenza di amminoacidi impianti impianto ha supportato gli effetti benefici di proteina totale sui criteri di debolezza.

Ricerca futura

Molti ricercatori hanno cercato di studiare comunemente l'effetto del completamento ottimale della proteina sull'umore, sulla cognizione e sui comorbidities - veduto in persone anziane delicate. Tuttavia, i risultati ottenuti dalla maggior parte dei studi sono stati inconcludenti indicando la necessità per ulteriori test clinici robusti in questa area di mettere in evidenza le efficaci terapie alla debolezza.

Sorgenti

CD di Liao et al. (2018). Effetti del completamento della proteina combinati con intervento di esercizio sugli indici analitici di debolezza, sulla composizione corporea e sulla funzione fisica in adulti più anziani delicati. Sostanze nutrienti. Doi: 10.3390/nu10121916

Morante JJH et al. (2019). Fattori dietetici connessi con la debolezza in adulti anziani: Una rassegna degli interventi nutrizionali per impedire sviluppo di debolezza. Sostanze nutrienti. doi: 10.3390/nu11010102

Oktaviana J et al. (2020). L'effetto dei supplementi della proteina sulla debolezza funzionale in persone più anziane: Una rassegna e una meta-analisi sistematiche. Archivi di gerontologia e di geriatria. Doi: https://doi.org/10.1016/j.archger.2019.103938

Mendonca N et al. (2020). Assunzione e transizioni della proteina fra gli stati di debolezza ed alla morte in adulti molto anziani: lo studio di Newcastle 85+. Età ed invecchiamento. Doi: https://doi.org/10.1093/ageing/afz142

Niccoli S et al. (2017). Il completamento del proteina del siero migliora i risultati di ripristino in pazienti geriatrici ospedalizzati: Una doppia prova controllata accecata e ripartita con scelta casuale. Giornale di Nurition in gerontologia e geriatria. Doi: 10.1080/21551197.2017.1391732.

Dirks ml et al. (2017). Il completamento della proteina aumenta l'ipertrofia della fibra di muscolo ma non modula il contenuto cella satellite durante l'addestramento Resistenza Tipo prolungato di esercizio negli anziani delicati. Giornale dei medici americani associazione.  doi: 10.1016/j.jamda.2017.02.006.

Schoufour JD et al. (2019). Proteina dietetica, esercizio e domini di debolezza. Sostanze nutrienti. doi: 10.3390/nu11102399.

La TA di Hanna et al. (2009). Effetto di proteina dietetica su perdita dell'osso in uomini ed in donne anziani: Lo studio di osteoporosi di Framingham. Giornale dell'osso e della ricerca minerale. https://doi.org/10.1359/jbmr.2000.15.12.2504

Kobayashi S et al. (2013). L'assunzione ad alta percentuale proteica è associata con prevalenza bassa della debolezza fra le donne giapponesi anziane: uno studio rappresentativo multicentrato. Giornale di nutrizione. https://doi.org/10.1186/1475-2891-12-164

Further Reading

Last Updated: Jun 19, 2020

Deepthi Sathyajith

Written by

Deepthi Sathyajith

Deepthi spent much of her early career working as a post-doctoral researcher in the field of pharmacognosy. She began her career in pharmacovigilance, where she worked on many global projects with some of the world's leading pharmaceutical companies. Deepthi is now a consultant scientific writer for a large pharmaceutical company and occasionally works with News-Medical, applying her expertise to a wide range of life sciences subjects.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Sathyajith, Deepthi. (2020, June 19). Effetto dei supplementi della proteina sulla debolezza in adulti più anziani. News-Medical. Retrieved on July 06, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Effect-of-Protein-Supplements-on-Frailty-in-Older-Adults.aspx.

  • MLA

    Sathyajith, Deepthi. "Effetto dei supplementi della proteina sulla debolezza in adulti più anziani". News-Medical. 06 July 2020. <https://www.news-medical.net/health/Effect-of-Protein-Supplements-on-Frailty-in-Older-Adults.aspx>.

  • Chicago

    Sathyajith, Deepthi. "Effetto dei supplementi della proteina sulla debolezza in adulti più anziani". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Effect-of-Protein-Supplements-on-Frailty-in-Older-Adults.aspx. (accessed July 06, 2020).

  • Harvard

    Sathyajith, Deepthi. 2020. Effetto dei supplementi della proteina sulla debolezza in adulti più anziani. News-Medical, viewed 06 July 2020, https://www.news-medical.net/health/Effect-of-Protein-Supplements-on-Frailty-in-Older-Adults.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.