Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Epilessia in bambini

L'epilessia è un disordine del sistema nervoso centrale (CNS). Questa disfunzione neurologica sorge dovuto rottura nell'attività nervosa nello SNC che causa gli attacchi o i periodi di sensazioni altamente insolite, di comportamento e, a volte, di perdita di coscienza.

Può cominciare a tutta l'età, ma il più delle volte è veduto nei più giovani di 5 anni dei bambini. Fortunatamente, la maggior parte dei bambini con la circostanza hanno attacchi che reagiscono generalmente bene alla terapia. Ciò permette a quelle influenzate per godere di un attivo e di un'infanzia relativamente normale. Ancora, alcuni bambini con il disordine possono anche sorpassarlo.

Segni e sintomi

Non è sempre facile da riconoscere gli attacchi in bambini quando in primo luogo accadono, perché possono essere brevi e sottili. Un esempio sarebbe un breve episodio della risposta e della consapevolezza in diminuzione in un bambino che avverte un attacco di assenza. Oltre a questo, ci sono molti fenomeni di infanzia che possono essere confusi facilmente con gli attacchi, quali i problemi psicologici, i periodi di svenimento, fantasticare, gli scatti di sonno ed i terrore di notte.

Gli attacchi epilettici possono essere classificati come focale o essere generalizzati generalmente secondo il modo in cui l'attività anormale all'interno del cervello comincia. Queste due categorie generali hanno i segni e sintomi differenti. Focale, anche chiamato attacchi parziali, risultato da attività anormale in appena una parte del cervello e può essere suddiviso in semplice ed in crisi parziali complesse.

Negli attacchi parziali semplici non c'è perdita di coscienza, ma le sensazioni quali il suono, il gusto, l'odore, la sensibilità e lo sguardo possono essere alterate con le emozioni. Gli attacchi complessi causano una perdita di coscienza e di comportamenti ripetitivi anormali come la camminata nei cerchi.

Gli attacchi generalizzati possono essere suddivisi in 6 moduli, attacchi atonici, clonic, mioclonici e tonico-clonic vale a dire, di assenza, del tonico. Gli attacchi di assenza possono causare una breve perdita di consapevolezza e gli sguardi fissi del bambino in spazio o avere comportamenti sottili, quale l'orlo che bacia o lampeggiamento dell'occhio. Negli attacchi tonici c'è un irrigidimento dei muscoli, mentre gli attacchi atonici causano una perdita di controllo di muscolo e possono indurre il paziente a cadere.

Gli attacchi Clonic presentano con il muscolo ritmico che spinge pregiudicando solitamente la fronte di taglio, il collo e le armi. Gli attacchi mioclonici causano gli strappi delle armi o dei cosciotti. gli attacchi Tonico-clonic sono il più drammatico di tutti e possono causare l'agitazione, materialmente l'irrigidimento e la perdita violenti di controllo della vescica e cosciente.

Diagnosi e trattamento

La circostanza è considerata in bambini che hanno avvertito gli attacchi multipli. Dopo il rinvio ad uno specialista, il bambino ed i genitori sono interrogati per riunire le informazioni su che cosa ha trasparito prima, durante e dopo avvertire l'attacco. Se i genitori possono catturare un attacco sul video, questo sarebbe un grande bene a diagnosticare il bambino.

Le indagini generali, che comprendono le analisi del sangue e gli elettrocardiogrammi, sono condotte per eliminare altre circostanze. Un esame neurologico egualmente è condotto per verificare le abilità del motore, il comportamento e la funzione mentale tra l'altro. Ulteriori prove quali imaging a risonanza magnetica (MRI), le scansioni di CT e gli elettroencefalogrammi sono effettuate ugualmente per individuare le anomalie del cervello.

Ci sono droghe che possono impedire gli attacchi ricorrere, ma questi non sono prescritti ordinariamente ad ogni bambino che avverte un attacco. La decisione per prescrivere i medicinali o non dipende da parecchi fattori, quali l'età del bambino, il tipo di epilessia, il rischio di ulteriori attacchi e la presenza di tutti i problemi comportamentistici o inerenti allo sviluppo.

La maggior parte dei genitori sono interessati spesso circa iniziare un bambino sul farmaco e questa è la ragione per la quale la decisione curare i bambini sempre è pesata molto contro i risultati clinici sani. Le alternative alla terapia farmacologica comprendono lo stimolo e l'ambulatorio vagali del nervo. Oltre a questi, una dieta alta in grasso ed in minimo in carboidrati, ha chiamato una dieta ketogenic, può anche essere provata.

La circostanza e le sue terapie associate possono pregiudicare il bambino in molti modi. Alcuni bambini possono incontrare le difficoltà dell'apprendimento malgrado avere la stessa capacità intellettuale dei loro pari. Questi pazienti possono anche avere le perturbazioni comportamentistiche ed emissioni con autostima, a causa del loro stato. Quindi, i consulenti ed altri servizi di sostegno possono essere necessari.

Gli sport quale nuoto, ciclante o rampicante dovrebbero essere sorvegliati con attenzione in bambini con una cronologia dell'epilessia, ma non essere scoraggiati. Ci dovrebbe essere un bilanciamento fra la protezione e lo stimolo dell'indipendenza del bambino. Ciò è particolarmente importante, perché diagnosi accurata con il trattamento adeguato ed il supporto, permetterà alla maggior parte dei bambini con l'epilessia di godere della loro infanzia come tutti i altri bambini.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Dr. Damien Jonas Wilson

Written by

Dr. Damien Jonas Wilson

Dr. Damien Jonas Wilson is a medical doctor from St. Martin in the Carribean. He was awarded his Medical Degree (MD) from the University of Zagreb Teaching Hospital. His training in general medicine and surgery compliments his degree in biomolecular engineering (BASc.Eng.) from Utrecht, the Netherlands. During this degree, he completed a dissertation in the field of oncology at the Harvard Medical School/ Massachusetts General Hospital. Dr. Wilson currently works in the UK as a medical practitioner.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Wilson, Damien Jonas. (2019, February 26). Epilessia in bambini. News-Medical. Retrieved on October 29, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Epilepsy-in-Children.aspx.

  • MLA

    Wilson, Damien Jonas. "Epilessia in bambini". News-Medical. 29 October 2020. <https://www.news-medical.net/health/Epilepsy-in-Children.aspx>.

  • Chicago

    Wilson, Damien Jonas. "Epilessia in bambini". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Epilepsy-in-Children.aspx. (accessed October 29, 2020).

  • Harvard

    Wilson, Damien Jonas. 2019. Epilessia in bambini. News-Medical, viewed 29 October 2020, https://www.news-medical.net/health/Epilepsy-in-Children.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.