Diagnosi della Fibromialgia

Da Lana Barhum

I Vari studi hanno indicato che la gente con la fibromialgia vede molti medici prima della ricezione della diagnosi accurata.  Anche con medici che capiscono la fibromialgia, altre malattie devono essere eliminate prima dell'esame della diagnosi della fibromialgia.  E perché alcuni medici ancora non ritengono il dolore ed i sintomi di un paziente siano reali, può richiedere tempo trovare che un medico che realmente ascolterà e richiedere tempo determina la verità dietro i sintomi di un paziente.

Ragioni per la Difficoltà nella Diagnosi

Medici ed i ricercatori non considerano la fibromialgia una malattia.  La osservano come sindrome, che - come definito dal Dizionario di Merriam Webster - è “un gruppo di segni ed i sintomi che accadono insieme e caratterizzano un'anomalia o uno stato particolare.„

Parecchie malattie reumatiche hanno sintomi simili alla fibromialgia, compreso l'artrite reumatoide, il lupus, lo spondylitis ankylosing, la Malattia di Lyme e il polymyalgia reumatico. I disordini di Salute mentale, (cioè depressione) ed i disordini neurologici, (cioè sclerosi a placche) possono anche imitare i sintomi della fibromialgia.  

I sintomi principali della fibromialgia sono dolore, fatica e disturbi del sonno.  Medici devono eliminare altre ragioni possibili per i sintomi di un paziente prima anche della considerazione della fibromialgia. Più Ulteriormente, i sintomi e la loro severità variano per ogni persona e cambiano col passare del tempo.

Non Ci sono prove di laboratorio specifiche per la fibromialgia, ma un medico che è istruito circa il disordine può fare una diagnosi basata sui criteri fissati dall'Istituto Universitario Americano della Reumatologia (ACR), che corrente comprende un'anamnesi di dolore diffuso che dura oltre 3 mesi, la tenerezza ed alcuni sintomi comuni.  Il ACR riconosce il dolore diffuso, come il dolore ha ritenuto da entrambi i lati dell'organismo come pure sopra e sotto la vita.

La posizione dei nove ha accoppiato i punti teneri che comprendono l'Istituto Universitario 1990 dell'Americano i criteri della Reumatologia per la fibromialgia.
La posizione dei nove ha accoppiato i punti teneri che comprendono l'Istituto Universitario 1990 dell'Americano i criteri della Reumatologia per la fibromialgia.

Criteri Diagnostici per la Fibromialgia

Nel 1990, l'Istituto Universitario Americano della Reumatologia (ACR), ha stabilito i criteri diagnostici della prima fibromialgia, comprendenti l'esame fisico dei punti teneri specifici sull'organismo. Quel rapporto è stato pubblicato nel giornale Del febbraio 1990 dell'Artrite e del Reaumatismo.

Una diagnosi della fibromialgia, in base ai criteri 1990, è stata fatta se un paziente avesse almeno 11 di 18 punti teneri e di dolore che durano più di 3 mesi da entrambi i lati dell'organismo come pure sopra e sotto la vita. Nessun sintomo della fibromialgia è stato considerato nei criteri e mentre altre malattie sono state eliminate da medici, nell'esclusione diagnostici originali non faceva parte di vecchi criteri.

Il metodo dei punti teneri' ora è considerato inefficace mentre il dolore della fibromialgia varia (cioè, una persona può avere undici punti teneri l'un giorno e soltanto sei il seguente).  E medici erano incerti quanta pressione applicarsi durante l'esame tenero del punto, mentre altri non erano disposti a rendere una diagnosi della fibromialgia basata sui punti teneri sola, come riferito dai ricercatori nel giornale di Cura & di Ricerca di Artrite Del febbraio 2010, in cui i 2010 criteri in primo luogo sono stati introdotti.

I 2010 criteri diagnostici sono stati aggiornati nel 2011 e recentemente, nel 2016.  I criteri diagnostici 2010 della fibromialgia hanno rimosso lo standard tenero dell'esame di 18 punti, hanno cambiato la definizione della fibromialgia, hanno dato a dolore diffuso le misure numeriche via un indice analitico diffuso di dolore (WPI), molti sintomi della fibromialgia incorporata, creati un diagramma della severità di sintomo ed hanno dato il riconoscimento della fibromialgia come condizione medica reale.

Gli aggiornamenti più recenti ai criteri diagnostici del ACR sono stati riferiti alla riunione annuale nel settembre 2016. Questo nuovo aggiornamento tiene conto una diagnosi basata su dolore generalizzato in 4 di 5 regioni e di altri sintomi, durando almeno tre mesi.  I Sintomi considerati nella diagnosi includono, ma non sono limitati a, fatica, sonno non-rinfrescato, emissioni conoscitive, vertigini, l'intorpidimento e formicolare, nausea, dolore toracico, suonante nelle orecchie, negli occhi asciutti e nell'ammaccatura facile.  La lista intera dei sintomi può essere trovata nel rapporto di Cura & della Ricerca di Artrite Del febbraio 2010.

I 2016 hanno aggiornato i cambiamenti anche fatti di criteri ai numeri di indice analitico diffuso (WPI) di dolore e di un disgaggio della severità (SSS) di sintomo.  Per Concludere, il linguaggio sull'eliminazione delle altre malattie è stato modificato per ringraziare la fibromialgia ha potuto coesistere con altre malattie.

Diagnostica della Fibromialgia

Una Volta Che tutti gli altri stati di salute sono stati eliminati con il lavoro di laboratorio e l'altra prova diagnostica e niente spiega il dolore ed i sintomi, un medico può considerare una diagnosi della fibromialgia.

Prima della diagnosi, i pazienti subiscono generalmente un esame fisico, con il paziente che avvisa il medico delle aree specifiche sull'organismo che causa il dolore e la loro severità. Queste aree fa parte dell'indice analitico diffuso di dolore (WPI) e comprendono 19 aree da entrambi i lati dell'organismo. Ogni area di dolore è data un punto, il punteggio totale che varia da 0 a 19.

Il medico egualmente chiederà notizie su altri sintomi, specialmente, emissioni di sonno, emissioni conoscitive e fatica estrema.  Questi sintomi sono allineati su un disgaggio di 0 - 3, dove al paziente è chiesto quanto un sintomo ha pregiudicato il paziente durante la settimana passata.

Secondo il ACR 2016 ha aggiornato i criteri diagnostici per la fibromialgia, una diagnosi può essere considerata se i punteggi includono sia un indice analitico diffuso di dolore (WPI) di 7 o più che un disgaggio della severità di sintomo (SSS) di 5 o più; O un WPI di 4 - di 6 e di uno SSS di più maggior di 9.

Poiché la fibromialgia ha una componente genetica, un medico può anche chiedere se altri parenti hanno la fibromialgia o simili sintomi.

Poiché non c'è prova diagnostica - appena criteri - la fibromialgia continuerà a rimanere una diagnosi dell'esclusione. Medici dovranno continuare a diagnosticare i pazienti basati sulle loro descrizioni di dolore e della severità di sintomo.

Sorgenti

[Ulteriore Lettura: Fibromialgia]

Last Updated: Mar 2, 2017

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post