Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Ghrelin e sonno

La leptina e il ghrelin sono due ormoni chiave del peptide che regolamentano il metabolismo energetico via modulazione di appetito. Egualmente svolgono un ruolo vitale nella massa di regolamentazione dell'organismo in risposta alla durata di sonno pure.

Ghrelin è un ormone orexigenic, ma aumentare l'appetito non è la sola funzione che abbia.  Invece, questo ormone ha molti effetti metabolici ed anabolici in varie parti del corpo umano.

Struttura molecolare della rappresentazione 3D - credito di Ghrelin dell
Struttura molecolare della rappresentazione 3D - credito di Ghrelin dell'ormone di fame (Lenomorelin) di immagine: Raimundo79/Shutterstock

Ghrelin e durata di sonno

Una pletora di fattori ambientali differenti è stata studiata nella genesi dell'obesità (cioè una circostanza dove una persona accumula un'eccessiva quantità di grasso corporeo), che include l'orologio circadiano, mangiando modella e riduzione di sonno.

Nella maggior parte dei paesi industrializzati, la durata quotidiana di sonno è andato giù da un'ora e mezzo. Ciò è collegata temporaneamente ad un aumento ripido nell'incidenza dell'obesità ed ha dato il credito all'ipotesi che dorme rottura può modificare i ritmi biologici di comportamento alimentante, che a sua volta piombo ad obesità ed all'obesità.

Molti lavoratori riferiscono che quando la durata media di sonno quotidiano è di meno di 7,7 ore, le persone di tutta la manifestazione delle fasce d'età un'più alta media BMI come pure le riduzioni di leptina e gli aumenti di ghrelin che sono indipendenti dall'età e dal sesso. Questi cambiamenti ormonali sono come analoghi di quelli che si presentano con l'assunzione carente o la perdita di peso di energia e piombo al cibo aumentato. Ciò è un meccanismo biologicamente plausibile per il BMI aumentato che accompagna il sonno difficile.

Atti di Ghrelin sull'asse ipotalamico-pituitario e su altre aree del cervello per stimolare una sensibilità della fame e da promuovere alimentare. Quando una persona dorme, i livelli di leptina aumentano normalmente, sottomettendo la necessità di mangiare rassicurando il cervello che le riserve di energia sono adeguate per il tempo.

Tuttavia, la privazione di sonno aumenta i livelli di ghrelin, mentre allo stesso tempo abbassa i livelli di leptina nel sangue. Il fenomeno posteriore è un segnale di un approvvigionamento di energia limitato al cervello. Successivamente, il messaggio spedito al tratto gastrointestinale è uno di fame e di conseguenza degli inizio della persona mangiare (sebbene non ci sia bisogno reale).

Privazione acuta

I livelli di Ghrelin aumentano soprattutto in risposta alla privazione acuta di sonno, mentre i livelli di leptina cadono con insonnia cronica. Una singola notte di sonno difficile causa gli aumenti acuti nei livelli di ghrelin, ma le concentrazioni di leptina rimangono essenzialmente le stesse. Il meccanismo è via il neuropeptide Y (NPY) ed il peptide agouti in relazione con (AgRP), piombo alla soppressione dei neuroni che secernono il proopiomelanocortin o la cocaina/i neuroni della trascrizione regolamentati anfetamina.

Questi mettono avanti un segnale positivo che stimola alimentare. In breve, questo significa che una singola notte di perdita di sonno profondo interrompe l'omeostasi normale di energia, causante un ad alto rischio dell'obesità.

Così sia il metabolismo che i meccanismi di un neurone sono alla base dei reticoli di sonno ed alimentare. Un esempio è simultaneamente l'avvenimento delle sensibilità di fame durante il giorno con la vigilanza massima, ma sensibilità di pienezza e sonnolenza una volta che l'oscurità colloca dentro.

Insonnia cronica

Gli effetti della privazione cronica di sonno sono molti ed intervallo dalle ore di stanchezza di mattina alla lentezza mentale e dalle sensibilità prolungate della stanchezza. Il risultato finale è riluttanza da impegnarsi nel lavoro o nell'esercizio fisico.

Una preferenza per le ore uguaglianti colloca dentro, più frequente in determinati alleli che codificano per alcuni ritmi circadiani. Sonno del movimento di occhio della non rapida di aumenti (NREM) di Ghrelin probabilmente tramite ricevitore dirilascio dell'ormone di crescita (GHRH). Questa conoscenza ha il potenziale di aiutare nella formulazione degli aiuti di sonno che di più sono sintonizzati alla fisiologia normale.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, February 26). Ghrelin e sonno. News-Medical. Retrieved on May 07, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Ghrelin-and-Sleep.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Ghrelin e sonno". News-Medical. 07 May 2021. <https://www.news-medical.net/health/Ghrelin-and-Sleep.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Ghrelin e sonno". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Ghrelin-and-Sleep.aspx. (accessed May 07, 2021).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. Ghrelin e sonno. News-Medical, viewed 07 May 2021, https://www.news-medical.net/health/Ghrelin-and-Sleep.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.