Granuloma inguinale (Donovanosis)

Il granuloma inguinale (anche conosciuto come il donovanosis) è una delle malattie sessualmente trasmesse ulcerose genitali caratterizzate dall'ulcerazione granulomatosa pronunciata degli organi genitali e dei siti perigenital. Sebbene la malattia sia considerata soltanto leggermente contagiosa, il suo corso è indolente, progressivo e cronico.

La diagnosi è fatta il più spesso per i motivi clinici (poichè il trattamento granulomatoso è altamente caratteristiche), ma a volte è confermata dall'individuazione microscopica degli organismi di Donovan sulle sbavature del tessuto. Negli ultimi anni i metodi molecolari stanno diventando comunemente usati per confermare la malattia. Un corso prolungato della terapia antibiotica (vale a dire azithromycin) è autorizzato quando tratta questo termine, solitamente fino alle ferite guarisce completamente.

Una fotografia del granuloma inguinale identificata con la tecnica diagnostica differenziale. La diagnosi differenziale è risultato essere quella del granuloma inguinale e non della sifilide. Il granuloma inguinale, causato dai granulomatis di Calymmatobacterium, provoca la formazione di superficie del granuloma e della distruzione dell
Una fotografia del granuloma inguinale identificata con la tecnica diagnostica differenziale. La diagnosi differenziale rivelata essere quello del granuloma inguinale e non della sifilide. Il granuloma inguinale, causato dai granulomatis di Calymmatobacterium, provoca la formazione di superficie del granuloma e della distruzione dell'interfaccia e del tessuto sottocutaneo. Credito di immagine: CDC/Susan Lindsley

Cronologia ed eziologia

La prima descrizione clinica precisa della malattia è stata offerta nel 1882 da McLeod a Calcutta (India), quando ha nominato questa circostanza come ulcerazione serpiginous dell'inguine. L'agente causale è stato descritto più successivamente da Donovan nel 1905, che ha descritto gli organismi caratteristici di Donovan mentre lavorava a Madras.

Tuttavia, coltivando questo organismo rivelato essere ingombrante. Due scienziati brasiliani - Aragão e Vianna - hanno sostenuto coltivare l'organismo nel 1913 e perfino il tartaro emetico usato per trattare in seguito la circostanza. Erano egualmente i primi ricercatori per classificare l'agente causativo. Eppure, ulteriori tentativi coltivanti erano fino al 1943 in gran parte infruttuosi.

La ricerca successiva ha rivelato le loro funzionalità morfologiche come coccobacilli gram-negativi con l'imbiancatura più intensa nelle estremità. I batteri egualmente sono stati caratterizzati come immotile, intracitoplasmici e fra 0,02 - 0,2 micrometri nella dimensione nella loro fase iniziale. Le analisi di microscopia elettronica hanno rivelato una grande capsula, una parete cellulare con le sporgenze filiform e la mancanza di flagelli.

Nel 1951, quando Rajam e Rangiah stavano funzionando a Madras, una monografia completa è stata pubblicata che ha descritto l'esperienza in esame ed in trattamento del circa 2000 dei casi di donovanosis durante venti anni. Da della metà del 1960 la s fino all'inizio degli anni 90 i rapporti sulla circostanza era abbastanza limitata, ma l'interesse è stato rinnovato quando il donovanosis è stato collegato con infezione HIV.

Controversie di nomenclatura

Il dibattito su che cosa è la nomenclatura più adatta per l'agente causativo è ancora in corso. Il lavoro originale da Aragão e da Vianna ha provocato la nomina del questo granulomatis pleomorphic di Calymmatobacterium del batterio; tuttavia, una miriade degli studi della ricerca ha proposto un collegamento al genere klebsiella.

A seguito dell'arrivo della tecnologia molecolare (e specificamente della reazione a catena della polimerasi o della PCR), l'ordinamento del DNA dei geni specifici ha indicato che i granulomatis del C. realmente mostra più di 99 per cento di similarità con i pneumoniae della klebsiella e i rhinoscleromatis della klebsiella. Di conseguenza, una proposta immediatamente è emerso per ristrutturare questo microrganismo particolare come pettine di granulomatis della klebsiella. novembre.

Poco tempo dopo quello, altri scienziati hanno completato rispettivamente un'analisi filogenetica di questo agente patogeno (basato sulle sequenze genetiche del RNA ribosomiale 16S) che ha dimostrato che i carichi di rottura verificati hanno avuti soltanto 95 e 94 per cento di similarità al genere klebsiella ed al genere enterobatterio. La conclusione era che i granulomatis di Calymmatobacterium erano in effetti specie uniche dalla sottoclasse di Proteobacteria.

Comunque, le differenze nei risultati ottenuti completamente non sono state spiegate; quindi dobbiamo ancora risolvere la classificazione dell'agente causativo. Indipendentemente dal quel, donovanosis dovrebbe essere sospettato nella valutazione delle lesioni ulcerose sugli organi genitali, particolarmente in determinate istanze epidemiologiche.

Sorgenti

  1. http://www.antimicrobe.org/b108.asp
  2. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26882914
  3. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11394976
  4. https://medlineplus.gov/ency/article/000636.htm
  5. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1758360/
  6. http://www.scielo.br/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S1413-86702008000600015&lng=en&nrm=iso&tlng=en
  7. Lupi O, Chicralla P, Martins CJ. Donovanosis. In: G lordo, SK di gommatura, editori. Sessualmente - infezioni e malattie sessualmente trasmesse trasmesse. Media di scienza & di affari di Springer, 2011; pp. 191-196.
  8. O'Farrell N. Donovanosis. In: Kumar B, Gupta S, editori. Sessualmente - infezioni trasmesse, seconda edizione. Scienze di salubrità di Elsevier, 2014; pp. 533-541.

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2019, February 26). Granuloma inguinale (Donovanosis). News-Medical. Retrieved on December 07, 2019 from https://www.news-medical.net/health/Granuloma-Inguinale-(Donovanosis).aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "Granuloma inguinale (Donovanosis)". News-Medical. 07 December 2019. <https://www.news-medical.net/health/Granuloma-Inguinale-(Donovanosis).aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "Granuloma inguinale (Donovanosis)". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Granuloma-Inguinale-(Donovanosis).aspx. (accessed December 07, 2019).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2019. Granuloma inguinale (Donovanosis). News-Medical, viewed 07 December 2019, https://www.news-medical.net/health/Granuloma-Inguinale-(Donovanosis).aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post