Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Sintomi di ritiro e di emivita degli antideprimente

Gli antideprimente sono un tipo di farmaco psichiatrico usato per trattare la depressione, ansia, disordine ossessivo (OCD) e disordine post - traumatico di sforzo (PTSD) tra altri stati di salute mentale.

antideprimenteCredito di immagine: Lunatta/Shutterstock.com

Sebbene i loro meccanismi esatti completamente non siano capiti, molti di loro determinati neurotrasmettitori dell'obiettivo nel cervello ed aumentano i loro livelli nel cervello per contribuire a migliorare l'umore e diminuire le sensibilità di ansia o dello sforzo.

I neurotrasmettitori sono messaggeri chimici che inviano i segnali attraverso le sinapsi di un neurone (una parte del sistema nervoso centrale che permette che i neuroni passino i segnali elettrici e chimici ad altri neuroni) e gli antideprimente mirano spesso alla serotonina ed alla noradrenalina, che egualmente è chiamata noradrenalina.

Alcuni antideprimente egualmente funzionano aumentando la quantità di dopamina nel cervello, un neurotrasmettitore che è ben noto per il sollevamento degli atteggiamenti bassi.

Mentre ci sono molti fattori per considerare quando cominciando il trattamento dell'antideprimente, molta gente non sa circa i sintomi di ritiro che possono risultare dal loro farmaco scelto quando decidono di smettere di usando o se diminuiscono la dose.

Di conseguenza, è importante discutere completamente quale antideprimente sono la cosa migliore per voi e confrontare gli effetti secondari ed i sintomi di ritiro riferiti per ciascuno.

È importante notare quello che ferma improvvisamente il farmaco antideprimente e senza consultarsi un professionista medico non è raccomandato.

Che cosa sono sintomi di ritiro?

I sintomi di ritiro (anche chiamati antideprimente o sindrome di sospensione di SRI) sono effetti fisici e mentali sgradevoli dalla diminuzione della dose di o dalla fermata dell'antideprimente. I sintomi di ritiro possono essere sperimentati con molti farmaci e droghe, compreso l'alcool.

I sintomi di ritiro possono renderlo duro staccarsi determinati farmaci antideprimenti che sono conosciuti per l'induzione dei sintomi di ritiro severi, ma non significa che una persona è dipendente ad un antideprimente se avvertono i sintomi di ritiro. I sintomi di ritiro sono più severi se un antideprimente ha una breve emivita.

Che cosa l'emivita significa?

Un'emivita è il tempo che cattura per la quantità di droga nel vostro organismo per diminuire dalla metà. Un'emivita non cambia secondo il dosaggio che una persona sta catturando o che il lasso di tempo sono stati sul farmaco. Ulteriormente, l'emivita di un farmaco può variare da personale.

Emivita ed inibitori selettivi di ricaptazione della serotonina (SSRIs)

SSRIs è una famiglia degli antideprimente che migliorano l'umore aumentando i livelli della serotonina nel cervello. L'emivita approssimativa di un intervallo dei farmaci comuni di SSRI è:

  • Fluvoxamina - 17 - 22 ore
  • Paroxetina - 24 ore
  • Sertralina - 22 - 36 ore
  • Escitalopram - 30 ore
  • Citalopram - 36 ore
  • Fluoxetina - 96 - 144 ore (4 - 6 giorni).

Emivita ed inibitori di ricaptazione della serotonina-noradrenalina (SNRIs)

SNRIs è simile a SSRIs in quanto diminuiscono la ricaptazione di serotonina e la noradrenalina (o noradrenalina) e quindi aumentano i loro livelli nel cervello.

L'emivita approssimativa dei farmaci comuni di SNRI è:

  • Duloxetina - 8 - 17 ore
  • Venlafaxina - 4 - 7 ore.

le versioni della Prolungare-versione della venlafaxina hanno un'emivita di assorbimento di 7,5 - 13,9 ore, significare la metà del farmaco sarà stato assorbito entro l'ente in quel tempo e un'emivita di eliminazione di 4 - 7 ore come la venlafaxina della immediato-versione fa.

Emivita degli antideprimente triciclici

Gli antideprimente triciclici sono un più vecchio tipo di antideprimente che non sono solitamente la prima scelta dell'antideprimente poichè gli effetti delle dosi eccessive possono essere molto pericolosi e sono più probabili causare gli effetti secondari che SSRIs e SNRIs.

I farmaci triciclici comuni e la loro emivita approssimativa sono elencati sotto.

  • Amitriptilina - 9 - 25 ore
  • Lofepramine - 12 - 24 ore
  • Clomipramina - 12 - 36 ore
  • Imipramina - 19 ore
  • Trimipramine - 23 ore
  • Doxepin - 33 - 80 ore (1,5 - 3,3 giorni)
  • Nortriptilina - 36 ore
  • Dosulepin - 50 ore (appena al disopra 2 giorni).

Trazodone, un antagonista della serotonina ed inibitore di ricaptazione, ha un'emivita di 5 - 13 ore. Mianserin, un antideprimente tetraciclico, ha un'emivita di 6 - 39 ore.

Emivita ed inibitori del monoamino-ossidasi (MAOIs)

MAOIs è un vecchio tipo di antideprimente che non è ampiamente usato mentre causano gli effetti secondari potenzialmente seri. L'emivita approssimativa dei farmaci di MAOI essere prescritto sono:

  • Tranilcipromina - 2 ore
  • Fenelzina - 11 - 12 ore
  • Isocarboxazid - 36 ore

Un reversibile MAOI chiamato moclobemide ha un'emivita approssimativa di 2 - 4 ore.

antideprimenteCredito di immagine: ldutko/Shutterstock.com

Che tipo di sintomi di ritiro possono essere con esperienza?

Poichè i neurotrasmettitori sono non solo attivi nel cervello ma nell'intero organismo, l'assenza di farmaco antideprimente può causare i cambiamenti ai livelli del neurotrasmettitore che possono essere ritenuti organismo di ampiezza. Ci sono una vasta gamma di sintomi mentali e fisici quando vengono fuori antideprimente, con i reclami comuni compreso:

  • Sintomi digestivi: nausea, vomitante, grappe, perdita di appetito
  • Cambiamenti di sonno: difficoltà che cade o che resta sogni o incubi addormentati e vivi
  • Bilanciamento: vertigini, sventatezza, vertigine
  • Cambiamenti del movimento: tremiti, cosciotti agitati, andatura irregolare, discorso coordinato di difficoltà
  • Sintomi emozionali: basculaggi asse verticali di umore, agitazione, ansia, sensibilità maniache, depressione, irritabilità, confusione, paranoico, suicida
  • Sensazioni insolite: dolore, intorpidimento, ipersensibilità al suono, “cervello-zap„, che è una sensibilità di una scossa elettrica alla testa,
  • Altri sintomi: sudore, arrossentesi eccessivamente, reazioni estreme al caldo.

La venlafaxina, la sertralina, la paroxetina e il citalopram sono conosciuti per causare i sintomi di ritiro più sgradevoli che altri tipi di antideprimente. le versioni della Esteso-versione di questi farmaci catturano più lungamente per assorbire nell'organismo, ma sono ripartite e diluite alla stessa tariffa e come tali sono ancora probabili causare a sintomi di ritiro quanto le versioni della immediato-versione di queste droghe.

Come migliorare i sintomi di ritiro

Sebbene i sintomi di ritiro non possano essere evitati sempre, possono essere migliorati mentre i pazienti si staccano o diminuiscono la dose del loro antideprimente. La diminuzione del dosaggio incorrerà molto gradualmente nei sintomi di ritiro meno severi che fermandosi improvvisamente, che non è raccomandato con alcun tipo di antideprimente.

La pianificazione quando staccarsi gli antideprimente può aiutarvi a gestire tutti i sintomi di ritiro può minimizzare i loro effetti sulla vostra vita quotidiana. È importante da assicurarsi che stiate ritenendo sicuro nella vostra salute mentale quando scelga di staccarti gli antideprimente evitare le ricadute del vostro stato.

In generale, è importante da restare in contatto regolare con un fornitore di cure mediche in modo da possono offrire il consiglio e riflettere tutti i sintomi che sono con esperienza.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Jan 11, 2021

Lois Zoppi

Written by

Lois Zoppi

Lois is a freelance copywriter based in the UK. She graduated from the University of Sussex with a BA in Media Practice, having specialized in screenwriting. She maintains a focus on anxiety disorders and depression and aims to explore other areas of mental health including dissociative disorders such as maladaptive daydreaming.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Zoppi, Lois. (2021, January 11). Sintomi di ritiro e di emivita degli antideprimente. News-Medical. Retrieved on January 21, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Half-Life-and-Withdrawal-Symptoms-of-Antidepressants.aspx.

  • MLA

    Zoppi, Lois. "Sintomi di ritiro e di emivita degli antideprimente". News-Medical. 21 January 2021. <https://www.news-medical.net/health/Half-Life-and-Withdrawal-Symptoms-of-Antidepressants.aspx>.

  • Chicago

    Zoppi, Lois. "Sintomi di ritiro e di emivita degli antideprimente". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Half-Life-and-Withdrawal-Symptoms-of-Antidepressants.aspx. (accessed January 21, 2021).

  • Harvard

    Zoppi, Lois. 2021. Sintomi di ritiro e di emivita degli antideprimente. News-Medical, viewed 21 January 2021, https://www.news-medical.net/health/Half-Life-and-Withdrawal-Symptoms-of-Antidepressants.aspx.

Comments

  1. Christine Furneaux Christine Furneaux United Kingdom says:

    "many people do not think about the withdrawal symptoms that may arise from their chosen medication when they decide to stop using it or if they reduce the dose". When I was first put on Paroxetine over 15 years ago I was told nothing about withdrawal problems. I am still on it as I am unable to stop taking it. At the time I started taking it I was very unwell and not in any position to ask about or consider withdrawal problems. It should be up to the pharmaceutical companies and doctors to inform patients about this.

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.