Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Indennità-malattia dell'aceto di sidro di Apple

L'aceto di sidro di Apple (ACV) è ampiamente usato in alimenti. È compreso due componenti attivi: acido acetico e composti polifenolici. È diventato sempre più popolare con la ricerca che ha suggerito un effetto benefico sul peso corporeo gestente e sulla capitalizzazione grassa viscerale.

Ci sono pricipalmente due metodi di produzione dell'all'aceto del ACV. Il primo è una tecnica di superficie, prodotta inoculando una cultura batterica dell'acido acetico se la superficie di un barilotto, conosciuta come il metodo tradizionale. Il secondo è un metodo dell'immersione da cui la maggior parte dei moduli di aceto disponibile nel commercio (metodo industriale) sono prodotti.  Questo metodo è capace dei tassi alti di conversione ad aceto raggiunto dall'ossigenazione migliore.

Aceto di sidro di Apple

Credito di immagine: Dmitrii Ivanov/Shutterstock.com

Effetto antiossidante

Le specie reattive dell'ossigeno quali superossido, il perossido di idrogeno ed il radicale ossidrile sono offensive ad un intervallo delle molecole biologiche compreso i lipidi, le proteine ed il DNA con conseguente invecchiamento accelerato, cancro e disordini degeneranti del cervello.

Le componenti Bioactive quali i polifenoli e le vitamine nei tipi differenti di aceti difendono contro lo sforzo ossidativo dovuto la loro attività antiossidante significativa. I composti fenolici predominanti trovati in ACV includono l'acido gallico, la catechina, l'epicatechina, l'acido clorogenico, l'acido caffeico e l'acido p-cumarico. D'importanza, riguardante l'altro aceto, il ACV ha una quantità elevata di acido clorogenico ed importi relativamente bassi di acido gallico, dell'epicatechina e della catechina.

Gli alimenti ricchi in acido clorogenico inibiscono il danno del DNA in vitro e mostrano un effetto protettivo contro le malattie cardiovascolari con inibizione di ossidazione di LDL. Nel totale, l'indice analitico fenolico del ACV è riferito per essere fra la capacità radicale di capacità di assorbimento dell'ossigeno di 400 - 1000 mg/l (ORAC) e la capacità antiossidante equivalente di Trolox (TEAC), entrambe le misure quantitative della capacità antiossidante; Il ACV prodotto con un metodo di superficie è stato trovato per contenere il contenuto fenolico totale più elevato, le attività di TEAC e di ORAC con il contenuto più elevato di acido clorogenico. Quantitativamente, questi erano 2 - 6 μmol/mL TE e 4 - 14 mmol/L, rispettivamente.

Accanto a lavaggio di ROS, il ACV ha potenziale antinfiammatorio; uno studio ha dimostrato il potenziale antinfiammatorio dei fenoli del ACV su infiammazione gastrointestinale delle cellule che ha compreso il downregulation delle citochine TNF e IL-6.

Controllo del glucosio

L'aceto è stato riferito generalmente per esercitare i vantaggi positivi sugli effetti positivi sulla risposta del glucosio di sangue e sull'insulina del siero. L'effetto antidiabetico è permesso dalla componente dell'acido acetico di aceto; ciò può impedire la digestione completa dei carboidrati complessi dallo svuotamento gastrico accelerante o aumentando l'assorbimento di glucosio dai tessuti con conseguente livelli diminuiti del glucosio di sangue.

La ricerca ha indicato che, in esseri umani, l'area nell'ambito della curva di risposta dell'insulina diminuisce tramite il consumo seguente di 20% di saccarosio co-amministrato con aceto. Effettivamente, parecchi a esperimenti controllati a placebo hanno confermato l'anti effetto glycemic di aceto. Accanto a questo effetto d'abbassamento, probabilmente modulato facendo diminuire l'indice analitico glycaemic dell'alimento del carboidrato, il ACV migliora la sensibilità dell'insulina in pazienti insulina-resistenti e permette un effetto antihyperlipidemic e hepatoprotective e modula la perossidazione del lipido. Ciò suggerisce che l'assunzione quotidiana di aceto potrebbe offrire gli effetti protettivi di promessa sui cambiamenti metabolici indotti tramite consumo di assunzione alto-calorica.

Relativo al regolamento del glucosio, il ACV è stato indicato per esercitare un effetto moderato su perdita di peso; un test clinico ripartito con scelta casuale ha dimostrato che quando i partecipanti hanno bevuto 15ml del ACV con pranzo ed il pranzo congiuntamente ad una riduzione di 250 calorie del requisito giornalmente stimato, perso una media di 8,8 libbre oltre 12 settimane, con una diminuzione concomitante nei livelli di colesterolo riguardante il gruppo di controllo che ha perso una media di 5 libbre.

Gli studi in ratti hanno indicato un meccanismo causale per l'effetto di aceto sul metabolismo del glicogeno. Quando i ratti sono amministrati con acetico e gli acidi citrici, trovati in aceto, la replezione di post-esercizio di fegato e glucosio del muscolo scheletrico è aumentato - aiutare ripristino di fatica.

In generale, gli effetti del ACV comprendono il flusso sanguigno del muscolo e l'assorbimento migliorati del glucosio in esseri umani con tolleranza alterata e il hypertriglyceridemia del glucosio, suggerenti che l'aceto possa essere considerato utile per il miglioramento l'insulino-resistenza e delle anomalie metaboliche.

Attività antimicrobica

Il ACV ha beni antimicrobici multipli con le implicazioni terapeutiche cliniche. Questi beni possono sopprimere la citochina mononucleare e le risposte fagocitiche; le analisi proteomic dei microbi hanno dimostrato che il ACV ha alterato l'integrità delle cellule, gli organelli e l'espressione della proteina. Specificamente, il ACV può sopprimere gli enzimi cruciali per la crescita di E-coli, il regolamento del gene e la centrale, metabolismo intracellulare del carbonio.

In generale, il ACV esercita un effetto citotossico direttamente albicans patogeno, Di Escherichia coli e e sul C. su s.aureus. Il ACV può anche diminuire induce la versione infiammatoria di citochina durante l'infezione mononucleare del leucocita ed aumenta la funzione fagocitica dei monociti. Questi effetti sono determinati dai meccanismi che comprendono l'alterazione della fisiologia microbica della proteina, della distruzione delle proteine patogene strutturali e dei loro enzimi metabolici.

Gestione del peso

La presenza di acidi acetici in aceto compreso il ACV è stata indicata per inibire il trattamento del lipogenesis nel fegato e per aumentare la quantità di escrezione fecale dell'acido biliare. Altri meccanismi attraverso cui gli aceti sono pensati per modificare metabolismo dei lipidi è con l'inibizione di capitalizzazione del grasso corporeo upregulating i geni responsabili degli enzimi dell'ossidazione dell'acido grasso nel fegato.

Per quanto riguarda l'effetto sulla massa dell'organismo, gli studi a partire dagli anni 60 hanno dimostrato la capacità degli acidi organici presenti in ACV, di ritardare lo svuotamento gastrico negli esseri umani. In uno studio 2009 in esseri umani, l'assunzione quotidiana di una bevanda che contiene 15 ml di all'aceto (750 mg di acido acetico) oltre 12 settimane è stata indicata per diminuire il peso della gente obesa, del colesterolo totale e del trigliceride in siero. Ciò suggerisce che l'assunzione quotidiana di aceto potrebbe essere utile nella prevenzione dell'obesità.

Il ACV globale può fornire un effetto funzionale unico sull'organismo. Specificamente, questi comprendono la gestione dei livelli del glucosio di sangue, trigliceridi e colesterolo, promuovendo la sazietà, esercitante un effetto immune positivo quando nell'organismo, effetto antimicrobico una volta applicati esternamente. Tuttavia, questi effetti sono divisi similmente con altri aceti ed i loro effetti non sono estesi. Ciò nonostante, questi risultati sono incoraggianti per ulteriore prospezione nella funzione potenziale dei composti bioactive novelli in ACV. Mentre incoraggiano, avanzi gli studi sui meccanismi di atto che sono alla base di questi effetti sono necessari.

Riferimenti:

  • Khezri ss, Saidpur A, Hosseinzadeh N, et al. alimenti di J Funct. 2018; 43:95-120. doi: 10.1016/j.jff.2018.02.003.
  • Budak NH, Aykin E, CA di Seydim, et al. alimento Sci di J. 2014; 79(5): R757-64. doi: 10.1111/1750-3841.12434.
  • Xia T, Zhang B, Duan W, et al. alimenti di J Funct. 2020; 64:103681. doi: 10.1016/j.jff.2019.103681.
  • Kondo S, Tayama K, Tsukamoto Y, et al. biochimica di Biosci Biotechnol. 2001; 65(12): 2690-2694. doi: 10.1271/bbb.65.2690.
  • Fushimi T, Sato Y. Br J Nutr. 2005; 94(5): 714-9. doi: 10.1079/bjn20051545.
  • Sakakibara S, Yamauchi T, Oshima Y, et al. ricerca Commun di biochimica Biophys. 2006; 344(2): 597-604. doi: 10.1016/j.bbrc.2006.03.176.
  • Launholt TL, CB di Kristiansen, Hjorth P. Eur J Nutr. 2020; 59(6): 2273-2289. doi: 10.1007/s00394-020-02214-3.
  • Petsiou EI, Mitrou pi, Raptis SA, et al. Rev. 2014 di Nutr; 72(10): 651-61. doi: 10.1111/nure.12125.

Last Updated: Sep 13, 2021

Hidaya Aliouche

Written by

Hidaya Aliouche

Hidaya is a science communications enthusiast who has recently graduated and is embarking on a career in the science and medical copywriting. She has a B.Sc. in Biochemistry from The University of Manchester. She is passionate about writing and is particularly interested in microbiology, immunology, and biochemistry.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Aliouche, Hidaya. (2021, September 13). Indennità-malattia dell'aceto di sidro di Apple. News-Medical. Retrieved on October 24, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Health-Benefits-of-Apple-Cider-Vinegar.aspx.

  • MLA

    Aliouche, Hidaya. "Indennità-malattia dell'aceto di sidro di Apple". News-Medical. 24 October 2021. <https://www.news-medical.net/health/Health-Benefits-of-Apple-Cider-Vinegar.aspx>.

  • Chicago

    Aliouche, Hidaya. "Indennità-malattia dell'aceto di sidro di Apple". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Health-Benefits-of-Apple-Cider-Vinegar.aspx. (accessed October 24, 2021).

  • Harvard

    Aliouche, Hidaya. 2021. Indennità-malattia dell'aceto di sidro di Apple. News-Medical, viewed 24 October 2021, https://www.news-medical.net/health/Health-Benefits-of-Apple-Cider-Vinegar.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.