Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Stoccaggio e versione dell'istamina

L'istamina è una sostanza biologicamente attiva che svolge un ruolo chiave nella reazione infiammatoria dell'organismo a causata da infezione di lesione, a danno fisico, o alle allergie. L'istamina ampiamente si distribuisce in tutto il regno animale ed è egualmente presente nel veleno dell'insetto come pure molti impianti e batteri.

Credito di immagine: Kateryna Kon/Shutterstock.com

L'istamina è classificata come ammina, che è una molecola che è basata sulla struttura di ammoniaca ed è formata con la rimozione di un gruppo carbossilico (decarbossilazione) da un amminoacido chiamato istidina. Questa reazione è catalizzata da un enzima chiamato la decarbossilasi dell'L-istidina. L'istamina è un'ammina vasoactive idrofila e, una volta che si è formato, rapidamente è inattivata o memorizzata.

Stoccaggio e versione

L'istamina è trovata in quasi tutti i tessuti corporei, pricipalmente memorizzati dentro i granuli dei mastociti, in cui è limitata ai composti quale l'eparina. I mastociti sono abbondanti in tessuti che sono a lesioni inclini quali le estremità ed i vasi sanguigni. I globuli chiamati cellule basofile egualmente contengono alcuni granuli che hanno istamina loro.

La concentrazione nel plasma di istamina è di meno di 1 milligrammo (mg)/litro (l), sebbene possa essere più alta in pazienti che hanno asma. Nel sangue, la concentrazione nell'istamina è fra 10 - 100 mg/l.

L'istamina è rilasciata dalle celle in risposta ad un anticorpo chiamato immunoglobulina E (IgE). Questo anticorpo può essere secernuto in risposta ad un agente patogeno d'invasione quali un virus, i batteri, o una sostanza allergene quale coregone lavarello. L'istamina può anche essere rilasciata in risposta a ferite provocate dalle tossine.

Allergy 3D Medical Animation

Indipendentemente dal grilletto di IgE, la risposta è una pletora di istamina che ha vari effetti differenti secondo il ricevitore che dell'istamina entr inare contatto con. Alcuni esempi di questi effetti includono:

  • Contrazione del muscolo liscio nei polmoni, nello stomaco, o nell'utero
  • Dilatazione e permeabilità aumentata dei vasi sanguigni
  • Pressione sanguigna diminuita
  • Frequenza cardiaca accelerata
  • Secrezione acida gastrica aumentata

L'istamina egualmente funge da neurotrasmettitore, messaggi di trasmissione fra i neuroni. La permeabilità aumentata dei vasi sanguigni permette che le celle immuni ed altre sostanze migrino dalla circolazione sanguigna, tramite le imbarcazioni e nel sito in cui la lesione o l'infezione ha accaduto. I leucociti e le proteine del plasma sanguigno possono poi cominciare il trattamento dell'infezione e di guarigione di combattimento del tessuto.

Effetti della versione dell'istamina

I ricevitori dell'istamina ben-ricercati sono H1 e H2, con più di meno conosciuto circa gli effetti che l'istamina ha su H3 e su H4.

Effetti su H1

I capillari dilatano e diventano più permeabili, che possono causare arrossirsi e l'emicrania del facial, come conseguenza della versione dell'istamina. Nei casi di shock anafilattico, una pletora di istamina può indurre il sangue ad essere intrappolato in imbarcazioni dilatate, piombo per sprofondare.

La permeabilità aumentata dei capillari può causare l'edema, poichè i liquidi e le proteine colano dal plasma e nel tessuto extracellulare. La contrazione del muscolo liscio, specialmente dei muscoli digestivi o bronchiali, può piombo ad un aumento nei livelli intracellulari (CA)2+ del calcio.

Effetti su H2

C'è la secrezione aumentata di acido cloridrico nello stomaco come conseguenza della versione dell'istamina. Lo stimolo cardiaco aumenta la forza a cui il cuore si contrae e la tariffa a cui batte.

Lo stimolo dei ricevitori H2 causa la vasodilatazione; tuttavia, l'inizio è più lento rispetto a stimolo H1. C'è egualmente un leggero aumento in bronchodilation. Lo stimolo H2 può anche inibire la versione di prolactina.

Effetti su H3 e su H4

L'effetto di istamina sui ricevitori H3 è una riduzione della versione dell'istamina nell'unità periferica e nei sistemi nervosi centrali (PNS e SNC, rispettivamente). Tuttavia, il ruolo di questi ricevitori rimane poco chiaro. I ricercatori sospettano che gli inibitori H3 possono essere utili in determinate circostanze neuropsichiatriche; tuttavia, fin qui, nessuna droga diventato a questo fine. I ricevitori H4 egualmente sembrano partecipare alle reazioni immuni, ma ulteriore ricerca è richiesta.

Catabolismo

L'istamina che è stata rilasciata è inattivata con la deaminazione ossidativa o la N-metilazione. Queste reazioni sono catalizzate dall'ossidasi di diammina e dalla transferasi n-metilica, rispettivamente.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: May 14, 2021

Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally first developed an interest in medical communications when she took on the role of Journal Development Editor for BioMed Central (BMC), after having graduated with a degree in biomedical science from Greenwich University.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2021, May 14). Stoccaggio e versione dell'istamina. News-Medical. Retrieved on June 12, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Histamine-Storage-and-Release.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "Stoccaggio e versione dell'istamina". News-Medical. 12 June 2021. <https://www.news-medical.net/health/Histamine-Storage-and-Release.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "Stoccaggio e versione dell'istamina". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Histamine-Storage-and-Release.aspx. (accessed June 12, 2021).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2021. Stoccaggio e versione dell'istamina. News-Medical, viewed 12 June 2021, https://www.news-medical.net/health/Histamine-Storage-and-Release.aspx.

Comments

  1. Chesley E Brown Chesley E Brown United States says:

    ! am 72 years old, weigh 224 lbs. and active.  I take a medication that is recommended for people that have HBP.  This medications gives some minor relief of severe stuffy nose.  The antihistamine medications that I have seen are not recommended for patients with HBP.  I am assuming that my condition is caused by the build up of histamines in my sinus passages.  What course of action should I take to decrease the congestion and severe  stuffiness during the spring of the year.

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.