Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Cronologia di cancro al seno

Il cancro al seno è stato conosciuto all'umanità dai periodi antichi. È stato citato in quasi ogni periodo di cronologia registrata. A causa dei sintomi visibili particolarmente agli stadi avanzati i masselli che diventano i tumori sono stati registrati dai medici a partire dall'inizi. Ciò è più così perché, a differenza di altri cancri interni, i noduli del seno tendono a manifestarsi come tumori visibili.

Più presto, tuttavia, era un aspetto di tabù e l'imbarazzo che ha significato la rilevazione e la diagnosi era raro. La menzione dei cancri al seno in letteratura oltre le pubblicazioni ed i libri medici era rara. La partecipazione di più donne ed attivamente di mettere in evidenza la malattia nell'aperto è un fenomeno recente che è intorno tre o quattro decadi vecchie. Negli anni 90 il simbolo di cancro al seno - il nastro rosa - ha messo in evidenza un giro di motore contro questo cancro.

La Grecia antica e l'Egitto

Gli Egiziani antichi erano i primi per notare la malattia più di 3.500 anni fa. La circostanza è stata descritta equo esattamente in sia papiri di Edwin Smith che di George Ebers. Una delle descrizioni si riferisce ai tumori di gonfiamento del petto che non ha maturazione.

In 460 a.C., Ippocrate, il padre di medicina occidentale, cancro al seno descritto come malattia umorale. Ha postulato che l'organismo ha consistito di quattro umori - sangue, flemma, bile gialla e bile nera. Ha suggerito che il cancro fosse causato dall'eccesso di bile nera. Nell'aspetto del cancro al seno del nero ugualmente, i tumori duri sono veduti che scoppiano avanti se lasciato non trattato per rendere un liquido nero. Ha nominato i karkinos del cancro, una parola greca per “il granchio,„ perché i tumori sono sembrato avere tentacoli, come i cosciotti di un granchio.

Da allora in poi in A.D. 200, Galen ha descritto il cancro pure. Egualmente ha suggerito l'eccessiva bile nera ma, a differenza di Ippocrate, ha postulato che alcuni tumori erano più pericolosi di altri. Ha suggerito i farmaci come oppio, olio di ricino, la liquirizia, lo zolfo, gli unguenti vulnerari ecc. per la terapia medicinale dei cancri al seno. Durante questo periodo del cancro al seno di cronologia era una malattia che ha pregiudicato il corpo intero e l'ambulatorio non è stato considerato così.

Cancro al seno nel diciassettesimo e XVIII secolo

Fino alle teorie del Galen del XVII secolo su cancro al seno sono stati creduti. Nel 1680, il medico francese Francois de la Boe Sylvius ha cominciato a sfidare la teoria umorale di cancro. Ha supposto che il cancro non venisse da un eccesso di bile nera. Ha suggerito che venisse da un trattamento chimico che ha trasformato i liquidi linfatici da acido ad acre. Nel 1730 la s, il medico Claude-Deshais Gendron di Parigi egualmente ha rifiutato la teoria sistematica di Galen ed ha detto che il cancro si è sviluppato quando nervo e tessuto ghiandolare misti con i vasi linfatici.

Nel 1713 Bernardino Ramazzini sviluppato un'ipotesi che l'alta frequenza di cancro al seno in suore era dovuto mancanza di sesso. Ramazzini ha detto che senza attività sessuale regolare, gli organi riproduttivi, compreso il petto possono decomporrsi e sviluppare i cancri. Ancora un altro ricercatore Friedrich Hoffman della Prussia ha postulato che le donne che hanno avute il sesso regolare ma cancro ancora sviluppato stavano praticando il sesso “vigoroso„. Ciò ha potuto piombo al bloccaggio linfatico.

Altre teorie hanno incluso Giovanni Morgagni che incolpa del latte cagliato, Johanes de Gorter che incolpa delle infiammazioni ripiene di pus nel petto, Claude-Nicolas Le Cat da Rouen che incolpa dei disturbi mentali depressivi, Lorenz Heister che incolpa della sterilità, ma altri incolpante dello stile di vita sedentario.

Era nel 1757 quando Henri Le Dran, un medico francese principale ha suggerito che la rimozione chirurgica del tumore potrebbe contribuire a curare il cancro al seno, finchè i linfonodi infettati delle ascelle sono stati eliminati. Claude-Nicolas Le Cat ha sostenuto che la terapia chirurgica era il solo metodo per trattare questo cancro. Ciò è durato facilmente per il XX secolo e piombo alla creazione della mastetomia radicale o all'estesa rimozione del petto.

Il diciannovesimo e lo XX secolo

Entro la metà del XIX secolo, l'ambulatorio era l'opzione disponibile per cancro al seno. Lo sviluppo dell'antisettico, dell'anestesia e della trasfusione di sangue durante questo tempo egualmente ha permesso la sopravvivenza dopo un ambulatorio.

William Halstead di New York ha reso ad ambulatorio radicale del petto il sistema monetario aureo per i 100 anni successivi. Ha sviluppato la mastetomia radicale che ha eliminato il petto, i vertici ascellari (vertici nelle ascelle) ed entrambi i muscoli del torace in una singola in blocco procedura o in un pezzo singolo per impedire la diffusione del cancro mentre eliminava ciascuno di questi determinato.

La mastetomia radicale era il sostegno del trattamento per le quattro decadi iniziali del XX secolo. Sebbene la mastetomia radicale aiuti le donne a sopravvivere a più lungamente, particolarmente se eseguito presto, molte donne non la hanno scelta poiché le ha lasciate ha guastato. Inoltre c'erano problemi come una parete a scrigno, un lymphedema o un gonfiamento deforme nel braccio dovuto rimozione e dolore di linfonodo.

Nel 1895, il chirurgo scozzese George Beatson ha scoperto che quello eliminare le ovaie da uno dei suoi pazienti ha restretto il suo tumore del petto. Come questo preso, molti chirurghi hanno cominciato ad eliminare entrambe le ovaie ed ad eseguire una mastetomia radicale per i cancri al seno. Questa riduzione del tumore dopo che la rimozione delle ovaie era dovuto il fatto che estrogeno dalle ovaie aiutate nella crescita del tumore e la loro rimozione contribuita per diminuire la dimensione del tumore.

Che cosa è venuto dopo era quello in queste donne senza ovaie, estrogeno è stato prodotto dalle ghiandole surrenali. Nel 1952 Charles Huggins ha cominciato ad eliminare la ghiandola surrenale di una donna (adrenalectomia) in uno sforzo per morire di fame il tumore di estrogeno. Rolf Lefft e Herbert Olivecrona hanno cominciato ad eliminare l'ipofisi - un altro sito di stimolo di produzione dell'estrogeno.

Sviluppo della teoria sistematica

Nel 1955, George Crile ha suggerito che il cancro non fosse localizzato ma piuttosto è sparso in tutto l'organismo. Bernard Fisher egualmente ha suggerito la capacità di cancro per riprodurrsi per metastasi. Nel 1976, Fisher ha pubblicato i risultati facendo uso di ambulatorio diconservazione più semplice seguito da radiazione o dalla chemioterapia. Ha notato che questi erano altrettanto efficaci quanto la mastetomia radicale.

Con l'arrivo di medicina moderna, da ora al 1995, meno di 10 per cento delle donne Cancro-inflitte petto hanno avuti una mastetomia. Questa volta inoltre ha veduto lo sviluppo delle terapie innovarici per cancro al seno compreso le cure ormonali, gli ambulatori e le terapie biologiche. La mammografia egualmente è stata sviluppata per individuazione tempestiva dei cancri. Gli scienziati poi hanno isolato i geni che causano il cancro al seno: BRCA 1, BRCA2 e BANCOMAT

Sorgenti

  1. http://www.cancer.org/cancer/cancerbasics/thehistoryofcancer/index
  2. http://assets.cambridge.org/97805214/96322/excerpt/9780521496322_excerpt.pdf
  3. http://www.cancer.org/acs/groups/cid/documents/webcontent/002048-pdf.pdf
  4. http://www.randomhistory.com/1-50/029cancer.html

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2019, February 26). Cronologia di cancro al seno. News-Medical. Retrieved on October 26, 2020 from https://www.news-medical.net/health/History-of-Breast-Cancer.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Cronologia di cancro al seno". News-Medical. 26 October 2020. <https://www.news-medical.net/health/History-of-Breast-Cancer.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Cronologia di cancro al seno". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/History-of-Breast-Cancer.aspx. (accessed October 26, 2020).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2019. Cronologia di cancro al seno. News-Medical, viewed 26 October 2020, https://www.news-medical.net/health/History-of-Breast-Cancer.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.