Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Come la pandemia COVID-19 confronta ad altre pandemie?

Lo scoppio iniziale di coronavirus 2 (SARS-CoV-2), il virus di sindrome respiratorio acuto severo che causa COVID-19, era a provincia di Wuhan, Hubei, Cina, nel dicembre 2019. L'ottobre 2020, il virus ha raggiunto 35,5 milione casse ed ha causato 1,04 milione morti universalmente.

Virus SARS-CoV-2

Credito di immagine: Kateryna Kon/Shutterstock.com

SARS-CoV-2 comincia tipicamente con i sintomi compreso temperatura elevata e un persistente asciuga la tosse. Tuttavia, molta gente non mostra sintomi COVID-19 affatto, complicando gli sforzi per identificare la gente infettata con la malattia e per contenere la sua diffusione.

Paragone delle pandemie

Altri sei coronaviruses umani sono simili a SARS-CoV-2 e poichè tali là sono stati molti confronti fatti fra le pandemie precedenti, dal SAR 2002 e da 2012 pandemie di MERS alla peste bubbonicath 14-century.

Può essere difficile da raffrontare diretti le pandemie mentre tutte si sviluppano all'interno delle circostanze specifiche, dalla natura differente della malattia stessa al sociale ed ai contesti politici variabili in cui la pandemia si sviluppa.

Per esempio, la pandemia di influenza 1918 H1N1 (comunemente chiamata Spanish Flu) si è presentata durante la guerra mondiale 1, significante che i soldati erano viaggianti e spargenti il virus intorno al mondo. Con SARS-CoV-2, le misure rigorose del lockdown sono state stabilite presto nella pandemia, che ha limitato la diffusione della malattia anche all'interno delle città.

Ulteriormente, gli avanzamenti scientifici e medici e la conoscenza delle pandemie precedenti ora contribuiscono a capire, gestire e fermare le pandemie. Per esempio, gli scienziati ora possono identificare più facilmente le malattie novelle e contenere gli scoppi può essere raggiunto più rapidamente di conseguenza.

Le pratiche dell'igiene sono molto meglio egualmente negli impianti medici contemporanei poichè c'è una maggior comprensione di come diffusione di malattie. Tuttavia, secondo quanto contagioso la malattia è e quanto severo i sintomi sono, non è garantito che le epidemie, le pandemie, o le morti possono essere evitate interamente.

Il tempo che richiede per un sicuro e l'efficace vaccino può anche estendere la durata di una pandemia.

Origini di malattia

Le malattie possono spargersi agli esseri umani da molte sorgenti differenti, dai batteri sparsi attraverso i morsi di pulce ai virus che saltano dagli animali agli esseri umani.

Le sorgenti per sette pandemie importanti includono:

  • influenza 1918 e 2009 (H1N1): maiali nel 1918 e 2009.
  • Influenza aviaria A (H5N1 e H7N9): uccelli e pollame
  • Peste bubbonica: Pestis di Yersinia, batteri zoonotici trovati in pulci e piccoli mammiferi
  • COVID-19: non confermato l'agosto 2020, ma probabilmente provenuto da una sorgente del pipistrello
  • Ebola: pipistrello
  • MERS-CoV: pipistrello
  • SAR-CoV: pipistrello

Diffusione di malattia

Se uno scoppio comincia in una città, sparge tipicamente molto rapidamente dovuto la grande prossimità dei residenti. Ciò è stata veduta nella pandemia di SAR in Hong Kong nel 2003 e con la pandemia di Ebola a Conacry, Freetown e Monrovia dal 2014 al 2016.

SARS-CoV-2 si è sparso molto rapidamente da Wuhan in tutto la Cina in parte perché Wuhan è uno dei hub di traffico più importanti in Cina centrale. Lo scoppio di SARS-CoV-2 egualmente è venuto durante il festival di sorgente, significante che un gran numero di gente stava viaggiando dentro e fuori della capitale Wuhan della provincia di Hubei e stava spargendo il virus in tutto il paese.

La globalizzazione aumentata, che ha veduto sempre più un gran numero di gente regolarmente viaggiare globalmente, egualmente ha permesso che il virus SARS-CoV-2 si spargessero rapidamente in tutto i paesi e soltanto ha catturato un aspetto dei mesi per raggiungere quasi ogni paese nel mondo.

Tuttavia, a differenza di SARS-CoV-2, non tutti i virus sono sparsi attraverso le goccioline negli starnuti e nelle tosse.

Le trasmissioni differenti di malattia per sette pandemie importanti includono:

  • influenza 1918 e 2009 (H1N1): goccioline respiratorie, superfici infettate
  • Influenza aviaria A (H5N1 e H7N9): H5N1 è sparso tramite il contatto con la vita infettata o pollame ed uccelli morti o contatto raramente prolungato con gli esseri umani infettati; H7N9 è sparso attraverso il contatto con pollame infetto.
  • Peste bubbonica: morsi di pulce
  • COVID-19: goccioline respiratorie, feci, altre secrezioni corporee.
  • Ebola: contatto con sangue infettato o liquidi organici
  • MERS-CoV: goccioline respiratorie
  • SAR-CoV: goccioline respiratorie

Prova di influenza aviaria

Credito di immagine: Jarun Ontakrai/Shutterstock.com

Caso e tassi di mortalità

Un tasso di mortalità di caso (CFR) mostra il numero delle morti riferite per numero dei casi riferiti. Questi numeri possono variare significativamente secondo la capacità di una popolazione di riferire i casi o le morti alle organizzazioni di salubrità che tengono la carreggiata le statistiche pandemiche.

Nel caso di COVID-19, un numero alto della gente può essere asintomatico ed ignaro che sono stati infettati con la malattia. Ciò significa che sono improbabili da ottenere provati e riferire un caso confermato di COVID-19 alle organizzazioni di salubrità, che possono piombo per rivestire le tariffe che sono superiori alle statistiche mostrano.

Le tariffe globali di caso ed i tassi di mortalità di caso per sette pandemie importanti sono:

  • influenza 1918 (H1N1): 50 milioni; CFR 2%-3%.
  • Influenza aviaria A (H5N1 e H7N9): H5N1 ha avuto 649 casi; 60% CFR; H7N9 ha avuto 571 caso; 37% CFR.
  • COVID-19: 35,5 milione casi dal 5 ottobre 2020; 1,04 milione morti dal 5 ottobre 2020.
  • Ebola: oltre 30.000 casi; essere in media 50% CFR.
  • MERS-CoV: 2.502 casi; 34% CFR.
  • SAR-CoV: 8.422 casi; 15% CFR.

La peste bubbonica durante il 1347 e 1351 della sega numero alto estremamente delle morti, in gran parte dovuto l'igiene difficile, una mancanza di comprensione intorno alla diffusione di malattia e tantissima gente che vive molto nella grande prossimità l'un l'altro.

Sebbene le tariffe specifiche di caso non siano disponibili, 30 - 50 per cento della popolazione europea sono morto dalla peste. Ora, può essere trattata con successo con gli antibiotici, sebbene ci sia ancora fra 1.000 - 2.000 casi riferiti all'organizzazione mondiale della sanità universalmente ogni anno.

Riassunto

La cronologia ha veduto molte pandemie emergere e concludere, con conoscenza medica e scientifica, le condizioni di vita ed i contesti sociopolitici interamente che fanno una parte in come la pandemia è identificata, gestita ed è interrotta.

Le malattie stesse egualmente differenziano le pandemie l'uno dall'altro, poichè alcuni virus o infezioni batteriche causano i sintomi più severi e pregiudicano le popolazioni differenti, che possono essere più vulnerabili di altre. Per esempio, COVID-19 pricipalmente causa i sintomi severi nella gente oltre 65 ed in quelle con gli stati di salute di fondo, mentre l'influenza 1918 ha causato i sintomi severi in giovani e popolazioni in buona salute.

La segnalazione dei casi confermati esattamente e fornire la prova accessibile sono specialmente metodi utili nella comprensione della pandemia evolventesi come COVID-19, come questa permette che le organizzazioni ed i governi di salubrità gestiscano la diffusione del virus all'interno dei loro ambienti ed offrano l'efficace consiglio per aiutare la gente a fermare la diffusione ed a proteggersi dall'infezione.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Oct 7, 2020

Lois Zoppi

Written by

Lois Zoppi

Lois is a freelance copywriter based in the UK. She graduated from the University of Sussex with a BA in Media Practice, having specialized in screenwriting. She maintains a focus on anxiety disorders and depression and aims to explore other areas of mental health including dissociative disorders such as maladaptive daydreaming.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Zoppi, Lois. (2020, October 07). Come la pandemia COVID-19 confronta ad altre pandemie?. News-Medical. Retrieved on October 21, 2020 from https://www.news-medical.net/health/How-does-the-COVID-19-Pandemic-Compare-to-Other-Pandemics.aspx.

  • MLA

    Zoppi, Lois. "Come la pandemia COVID-19 confronta ad altre pandemie?". News-Medical. 21 October 2020. <https://www.news-medical.net/health/How-does-the-COVID-19-Pandemic-Compare-to-Other-Pandemics.aspx>.

  • Chicago

    Zoppi, Lois. "Come la pandemia COVID-19 confronta ad altre pandemie?". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/How-does-the-COVID-19-Pandemic-Compare-to-Other-Pandemics.aspx. (accessed October 21, 2020).

  • Harvard

    Zoppi, Lois. 2020. Come la pandemia COVID-19 confronta ad altre pandemie?. News-Medical, viewed 21 October 2020, https://www.news-medical.net/health/How-does-the-COVID-19-Pandemic-Compare-to-Other-Pandemics.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.