Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Come il disordine ribelle oppositivo è diagnosticato?

Il disordine ribelle oppositivo (ODD) è uno stato mentale che presenta come comportamento ribelle/controverso di ricorso del reticolo umore irritabile/arrabbiato, o di vindictiveness, che dura un periodo almeno di 6 mesi. Mentre la causa esatta di DISPARI non è chiara, i fattori biologici, genetici ed ambientali tutti sono creduti per svolgere i loro ruoli.

I bambini con gli squilibri chimici nel cervello come pure quelli con una cronologia parentale positiva dei disordini di salute mentale e di quei nati alle madri che hanno fumato durante la gravidanza, sono ad un rischio specialmente aumentato per lo sviluppo DISPARI.

I pazienti sono in genere ostili ed aggressivi, insieme agli atteggiamenti ribelli, maligni e generalmente negativi nei confronti delle figure dell'autorità. Non hanno interesse nell'aderenza alle norme, il tantra di carattere della manovella, colpa altre per la loro cattiva condotta e facilmente sono infastiditi.

L'altrettanta mentre 16% dei bambini e degli adolescenti può avere DISPARI e circostanza è veduta a metà fino a di quelle influenzate con il deficit di attenzione/il disordine dell'iperattività (ADHD). Tuttavia, i disordini di umore, quali disordine bipolare e la depressione ed altri termini, compreso i disordini di linguaggio e dell'apprendimento, egualmente sono associati con DISPARI.

Analisi clinica

I professionisti di sanità devono avere esperienza clinica con DISPARI per diagnosticare questa circostanza, perché c'è nessuna prova che può diagnosticare il disordine. I reticoli comportamentistici di un bambino sono valutati con attenzione oltre alla cattura di un'anamnesi completa e di un esame fisico.

La diagnosi può essere fatta sulla base di un bambino che corrisponde alla definizione di DISPARI come stipulata dal sistema diagnostico e dal manuale statistico dei disturbi mentali - quinta edizione o DSM-5.

La valutazione clinica considera i fattori come:

  • la salubrità globale del bambino
  • l'intensità e la frequenza del comportamento
  • cambiamenti nei reticoli comportamentistici nelle impostazioni differenti
  • la presenza di altre circostanze associate che pregiudicano lo sviluppo psicosociale e accademico del bambino.

L'ultimo è particolarmente importante, perché non è raro trovare i disturbi mentali di coesistenza in bambini che hanno DISPARI. È critico identificare queste circostanze pure, poiché questi possono pregiudicare significativamente la prognosi del bambino se lasciato non trattato.

Criteri diagnostici

Un bambino deve presentare con almeno 4 sintomi per quanto riguarda il suo umore, comportamento o vindictiveness. In termini di umore, un bambino è valutato per scoprire se è spesso irritato o arrabbiato, infastidito facilmente e/o è rapido volare via la manopola. I parametri comportamentistici da valutare comprendono le posizioni controverse con le figure dell'autorità, dell'omissione di dare seguito alle richieste (in uno spirito della sfida), dei tentativi intenzionali di infastidire altri ed incolpando di altri la suoi propri cattiva condotta e/o errori.

Un bambino che è stato almeno due volte vendicative o maligne in un semestre risponde al criterio di vindictiveness per DISPARI.

È importante fare una distinzione fra che cosa è inerente allo sviluppo normale per l'età data di un bambino e DISPARI. In bambini più giovani dell'età di 5 anni, i criteri comportamentistici dovrebbero essere soddisfatti per un periodo almeno di sei mesi e dovrebbero accadere la maggior parte dei giorni durante quel calendario.

I bambini che sono 5 o più vecchio dovrebbero esibire i tratti tipici connessi con DISPARI almeno una volta alla settimana per un periodo almeno di sei mesi. Questi criteri serviscono da guida diagnostica a stabilire la frequenza appropriata all'età del disordine. Dovrebbero essere considerati con altri fattori per determinare se il reticolo comportamentistico è fuori del normativo da un culturale, il genere o la prospettiva inerente allo sviluppo.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Feb 27, 2019

Dr. Damien Jonas Wilson

Written by

Dr. Damien Jonas Wilson

Dr. Damien Jonas Wilson is a medical doctor from St. Martin in the Carribean. He was awarded his Medical Degree (MD) from the University of Zagreb Teaching Hospital. His training in general medicine and surgery compliments his degree in biomolecular engineering (BASc.Eng.) from Utrecht, the Netherlands. During this degree, he completed a dissertation in the field of oncology at the Harvard Medical School/ Massachusetts General Hospital. Dr. Wilson currently works in the UK as a medical practitioner.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Wilson, Damien Jonas. (2019, February 27). Come il disordine ribelle oppositivo è diagnosticato?. News-Medical. Retrieved on August 15, 2020 from https://www.news-medical.net/health/How-is-Oppositional-Defiant-Disorder-Diagnosed.aspx.

  • MLA

    Wilson, Damien Jonas. "Come il disordine ribelle oppositivo è diagnosticato?". News-Medical. 15 August 2020. <https://www.news-medical.net/health/How-is-Oppositional-Defiant-Disorder-Diagnosed.aspx>.

  • Chicago

    Wilson, Damien Jonas. "Come il disordine ribelle oppositivo è diagnosticato?". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/How-is-Oppositional-Defiant-Disorder-Diagnosed.aspx. (accessed August 15, 2020).

  • Harvard

    Wilson, Damien Jonas. 2019. Come il disordine ribelle oppositivo è diagnosticato?. News-Medical, viewed 15 August 2020, https://www.news-medical.net/health/How-is-Oppositional-Defiant-Disorder-Diagnosed.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.