Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Come impedire le pandemie

Durante le due decadi scorse, parecchi agenti patogeni ad alto impatto sono emerso o riapparso. Questi includono tre nuovi coronaviruses-namely, sindrome respiratorio acuto severo (SARS) nel 2003; la sindrome respiratoria di Medio Oriente (MERS) nel 2012; e COVID-19 la pandemia corrente (SARS-CoV-2).

Ci sono egualmente parecchi virus altamente patogeni di influenza A quale H5N1 nel 2003; Pandemia H1N1 nel 2009; e il H7N9 nel 2013. Le pandemie più recenti includono il virus di Zika nel 2016 e l'aumento e la diffusione continui di Ebola nell'ovest ed in Africa centrale dal 2013.

Questa tendenza della prevalenza aumentante delle pandemie è aggettata per continuare, guidato principalmente dall'urbanizzazione, mutamento climatico, degradazione ambientale e diseguaglianza economica persistente e del sociale come pure la globalizzazione di massa di commercio e del viaggio. Ciò è perché la prevalenza delle pandemie è stata catalizzata tramite il movimento della trasmissione patogena fra gli animali non umani agli esseri umani (zoonotici).

This is how we prevent the next pandemic

Lo stato corrente della preparazione pandemica

Le epidemie passate che hanno indicato il potenziale pandemico sono state identificate principalmente attraverso i cluster insoliti dei casi severi o delle morti in popolazioni. Tuttavia, questo modulo dell'identificazione è mancato spesso dai sistemi di sorveglianza classici, che significa che l'identificazione è debole.

La selezione dei virus ha indicato che circa 1,7 milioni esistono attraverso 25 famiglie virali di conseguenza. Di questi, 500,000-700,000 ha un'alta probabilità di essere zoonotico. In pratica, anche se la probabilità di diffusione è bassa, l'impatto potenziale sarà sottoposto a operazioni di disgaggio, come illustrato dalla pandemia COVID-19. Come tale, questo giustifica l'investimento in strutture che possono impedire le pandemie.

Negli ultimi dieci anni, ci sono stati iniziative globali di obbligazione di salubrità per ampliare le capacità attuali, i trattamenti e le disposizioni istituzionali di impedire le pandemie. Questi comprendono i regolamenti sanitari internazionali sull'ordine del giorno globale di obbligazione di salubrità; tuttavia, questi sono stati insufficienti nell'impedire, per esempio, la diffusione di SARS-CoV-2.

A seguito di questa pandemia virale recente, ci sono una necessità insoddisfatta di creare le strategie globali, polizze e strutture regolarici che esaminano adeguatamente tutti gli aspetti dell'emergenza di malattia.

Queste attività collettivamente sono definite preparazione pandemica e consistono di parecchie componenti di memoria: sorveglianza, individuare gli agenti patogeni, raccolta di dati e modellare per determinare tariffa e mezzi di diffusione, miglioramenti nell'orientamento di salute pubblica e comunicazione e lo sviluppo dei vaccini sicuri ed efficaci e delle terapie.

La preparazione (WHO) e la risposta pandemiche dell'organizzazione mondiale della sanità

L'attesa pandemica di fasi del WHO si è sviluppata nel 1999 e riveduto nel 2005 queste frasi abbia appello globale e fornisca una struttura per i paesi attraverso la pianificazione pandemica completa di preparazione e di risposta del mondo.

Il WHO definisce la preparazione pandemica come trattamento continuo della progettazione, esercitando, rivedendo e traducendo l'internazionale e le pianificazioni pandemiche sub-nazionali di risposta e di preparazione. Una pianificazione pandemica è quindi un documento dinamico che subisce l'esame regolare e le revisioni erano necessarie basate sui risultati e sulle conclusioni catturati dagli scoppi, dalle epidemie, dalle pandemie, o dagli esercizi di simulazione.

La preparazione pandemica è stata sopportata dalla dichiarazione dei comitati di revisione di regolamenti sanitari internazionali che globalmente, la risposta a pandemia di influenza severa o tutta l'emergenza similmente globale, continua e minacciosa di salute pubblica è insufficiente.

Pandemico

Credito di immagine: anttoniart/Shutterstock.com

I problemi attuali che affrontano gli sforzi per impedire le pandemie

Malgrado i miglioramenti apportati per impedire le pandemie che hanno culminato nella struttura del WHO e un'unità verso una risposta globale coordinata, le lacune significative e le sfide esiste nella preparazione pandemica globale. I regolamenti sanitari internazionali (IHR) costringono tutti gli stati membri del WHO per rispettare gli standard per la preparazione pandemica; tuttavia, il progresso verso la riunione del marito di IHR contradditorio, su parecchi paesi non ha potuto soddisfare i bisogni per conformità.

Dall'istituzione della struttura del WHO, gli scoppi multipli da allora, vale a dire l'epidemia 2014 di ebola dell'Africa occidentale, hanno rivelato le lacune relative alla tempestiva rilevazione della malattia virale, disponibilità ed abilità di accesso degli impianti di cura di base, rintracciamento dei contatti, quarantena e procedure di isolamento. Inoltre, ha esposto le emissioni relative alla preparazione fuori del settore di salubrità, compreso mancanza di coordinamento globale e dello smobilizzo della risposta.

Queste lacune sono esacerbate nei contesti risorsa-limitati ed hanno posato le sfide catastrofiche durante le epidemie relativamente localizzate - che dimostrano le implicazioni potenzialmente terribili durante le esperte pandemie globali. Questo potenziale è stato realizzato recentemente nelle pandemie COVID-19.

Come impedire una pandemia

I sistemi di sorveglianza sono considerati come un modo di impedire le pandemie. Ci sono sia esempi correnti che storici dei sistemi di sorveglianza. Per esempio, l'allarme immediato ed il sistema globali di risposta è mezzi formalizzati di focolai di malattia di segnalazione e di video che è stato stabilito nel 2006 dall'organizzazione mondiale della sanità, dall'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura e l'organizzazione mondiale per salute degli animali (OIE).

I partner attraverso il mondo possono quindi lavorare in tempo reale, dividendo le informazioni sugli scoppi locali e nazionali di malattia come pure conducendo una valutazione del rischio inter-settoriale rapida. Collettivamente, supportano le previsioni, la prevenzione ed il controllo delle malattie emergenti.

Un esempio di sorveglianza esistente è il WHO è sorveglianza globale di influenze sul sistema di risposta che è stato valutante e riflettente l'evoluzione dei virus dell'influenza, le informazioni da cui guide sviluppano i vaccini antiinfluenzali annuali e servite da meccanismo attento globale per l'emergenza di nuovi virus di influenza che mostrano il potenziale di causare una pandemia.

Questa risposta di sorveglianza è cambiato come conseguenza della pandemia 2009 H1N1, che ha esposto l'assenza di informazioni sulla severità e l'impatto della malattia era insufficiente per l'attenuazione degli effetti sulla salute pubblica. Di conseguenza, la maggior parte della assistenza delle riossidazioni attraverso il globo incorporato ha standardizzato le definizioni di caso per le malattie di influenza.

Migliorare esiste sorveglianza per impedire una pandemia

Una rete virale globale, basata a rischio, multifattoriale di sorveglianza è supposta per essere essenziale nella rilevazione dello straripamento virale prima che si trasformi in in uno scoppio locale. Ciò precluderebbe la necessità di effettuare la sorveglianza virale universalmente che avrebbe contato sulla campionatura strategica negli animali selvatici, gli esseri umani, il bestiame e le regioni conosciute di hotspot.

Questo approccio dinamico significherebbe che tutte le malattie virali che minacciano di traboccare nelle popolazioni umane saranno diagnosticate in tempo reale ed i campioni tanti virus da una lista prioritaria a delle famiglie virali sarebbero condotti (cioè quelli che provengono dagli animali selvatici).

In parallelo con questo, un protocollo di rete e uno strumento di supporto globali di sorveglianza sarebbero necessario da assicurarsi che questi virus dentro fossero emanati prima dell'infezione degli esseri umani. È creduto che questo scopo sia possibile a causa di nuovi progetti di scoperta quali il progetto globale del virome e un grande volume di meta dati che come distribuito sono depositati nei database globali.

Questi dati hanno potuto anche contribuire ai reagenti diagnostici migliori e poi usare con più ampiamente - una rilevazione disponibile e redditizia dell'agente patogeno sull'ordinamento delle unità.

Inoltre, l'analisi dei dati più avanzata, combinata con gli strumenti bioinformatic e l'intelligenza artificiale, migliorerebbe la capacità di un sistema di sorveglianza globale. Ciò richiederebbe il forte impegno politico ed il finanziamento a lungo termine unificato come pure di controllo. Tuttavia, gli effetti della pandemia COVID-19 hanno illustrato gli impatti socioeconomici, politici e di salubrità devastanti di una pandemia che presenta un'opportunità di fare leva il supporto politico per stabilire tale sorveglianza globale.

Riferimenti:

  • Carroll D, Morzaria S, Briand S, et al. (2021) impedente la pandemia seguente: la potenza di una rete virale globale di sorveglianza. BMJ. doi: 10.1136/bmj.n485. PMID: 33712471.
  • Maxmen A. (2021) ha COVID insegnato noi qualche cosa circa la preparazione pandemica? Natura. doi: 10.1038/d41586-021-02217-y.

Further Reading

Last Updated: Jan 18, 2022

Hidaya Aliouche

Written by

Hidaya Aliouche

Hidaya is a science communications enthusiast who has recently graduated and is embarking on a career in the science and medical copywriting. She has a B.Sc. in Biochemistry from The University of Manchester. She is passionate about writing and is particularly interested in microbiology, immunology, and biochemistry.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Aliouche, Hidaya. (2022, January 18). Come impedire le pandemie. News-Medical. Retrieved on January 28, 2022 from https://www.news-medical.net/health/How-to-Prevent-Pandemics.aspx.

  • MLA

    Aliouche, Hidaya. "Come impedire le pandemie". News-Medical. 28 January 2022. <https://www.news-medical.net/health/How-to-Prevent-Pandemics.aspx>.

  • Chicago

    Aliouche, Hidaya. "Come impedire le pandemie". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/How-to-Prevent-Pandemics.aspx. (accessed January 28, 2022).

  • Harvard

    Aliouche, Hidaya. 2022. Come impedire le pandemie. News-Medical, viewed 28 January 2022, https://www.news-medical.net/health/How-to-Prevent-Pandemics.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.