Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Miglioramento delle abilità conoscitive negli anziani

Mentre la gente invecchia, molte delle nostre abilità conoscitive cominciano diminuire lentamente. Gli interventi specifici come conservazione socialmente, mentalmente e fisicamente attivo oltre ad adottare i cambiamenti dietetici corretti possono rallentare il declino conoscitivo in persone anziane.

Uomo anziano che fa puzzle conoscitivo di mente

Credito di immagine: Dan Kosmayer/Shutterstock.com

Declino conoscitivo come parte di invecchiamento

Mentre invecchiamo, molte delle nostre abilità conoscitive cominciano diminuire. Questi comprendono i danni alla memoria di lavoro a breve termine, alla velocità di trattamento, alla ricerca delle memorie/informazioni, all'attenzione ed alla risoluzione di problemi.

Declino sottile e graduale poichè l'età siete una parte del trattamento normale di invecchiamento. Tuttavia, più rapida e declino conoscitivo progressivo è solitamente indicativi di demenza - che non è una parte di invecchiamento sano.

Spesso, ci sono molti fattori di rischio modificabili implicati nell'inizio di demenza e modulare questi potrebbe potenzialmente rallentare il declino conoscitivo, o persino lo impedisce completamente. In anziani in buona salute, le mansioni specifiche possono essere eseguite ed i provvedimenti sono presi rallentare il declino conoscitivo ed in alcuni casi, potenzialmente anche migliorili.

È stato indicato che la gente che lavora con le occupazioni conoscitivo di stimolazione (per esempio insegnanti, medici, musicisti, piloti, ecc) o con un di più alto livello di formazione (per esempio academics) mantiene spesso un di più alto livello di abilità conoscitiva nella vita più tarda.

Avere un di più alto livello di formazione può avere effetti protettivi sulla memoria (sotto forma di intelligenza cristallizzata) come pure su una certa protezione sulla velocità di trattamento e sulle abilità (cognizione fluida).

È importante notare che anche in quelli con istruzione superiore e le occupazioni conoscitivo di stimolazione, finalmente, con l'età che avanzata le abilità conoscitive egualmente cominciano a diminuire lentamente ma molto più lento confrontato a quelli con il raggiungimento più basso di formazione ed i processi conoscitivo di stimolazione.

Una certa ricerca egualmente ha indicato che lo stato socioeconomico e le esperienze priori di vita possono anche influenzare molto la prestazione conoscitiva nella vecchiaia.

Indipendentemente da esperienza priore di vita, dall'istruzione, dalle occupazioni conoscitivo esigenti e dallo stato socioeconomico, ci sono molti modi che l'abilità conoscitiva potrebbe essere stabilizzata o persino migliorata in persone più anziane.

Miglioramento delle abilità conoscitive in gente più anziana

Sociale/attività di svago & giochi di addestramento del cervello

Adulti anziani che si impegnano regolarmente socialmente con l'altra gente; qualsiasi gruppi di appoggio diretti, gruppi della chiesa e ruoli complementari in banchi, per esempio, possono mantenere e migliorare con successo il benessere conoscitivo e mentale.

Essere socialmente attivo egualmente richiede la motivazione aumentata di agire in tal modo, attività fisica moderata - tutta che abbiano risultati utili per salubrità conoscitiva in adulti più anziani.

Le attività di svago o i giochi conoscitivo esigenti specifiche, quali scacchi o il ponte, richiedono l'uso delle sue abilità di ragionamento del dirigente e di memoria di lavoro.

Di conseguenza, le persone più anziane che giocano gli scacchi o gettano un ponte su di più tendono spesso ad avere le migliori memorie di lavoro ed abilità di ragionamento confrontate a quelle che non fanno. Altro giochi auto-giocati quali le parole incrociate o sudoku egualmente mantiene un'più alta abilità conoscitiva.

L'addestramento di memoria può anche piombo ai miglioramenti nella concentrazione e l'attenzione, rilassamento, comprensione personale e motivazione oltre ad abilità conoscitiva e tali attività possono non solo migliorare così l'abilità conoscitiva ma anche altri risultati comportamentistici che egualmente piombo ai miglioramenti significativi nella suoi qualità di vita e benessere mentale (cioè punteggi diminuiti di depressione).

Attività fisica

L'attività fisica aumenta i livelli corporei dell'ossigeno e del flusso sanguigno che includono al cervello pure. Alcuni studi hanno indicato che quelli che hanno camminato semplicemente più blocchi erano meno probabili dimostrare in seguito i declini nella cognizione 5-10 anni, con quelli con i livelli elevati di attività fisica che ha una riduzione di rischio di 20% per il declino e la demenza conoscitivi.

Anziani di esercitazione

Credito di immagine: Photographee.eu/Shutterstock.com

Anche spendere meno seduta di tempo può stampare in offset alcuni degli effetti di un'attività sedentaria dell'indicatore luminoso di stile di vita per esempio come la camminata attiva, il giardinaggio, o ballare.

Uno studio pubblicato nel giornale internazionale di nutrizione e di attività fisica comportamentistiche ha trovato che i programmi di attività fisica per gli adulti più anziani, combinati con gli esercizi di stimolo (come i giochi di addestramento del cervello) possono piombo conoscitivo ai miglioramenti significativi a salubrità conoscitiva globale ed a benessere mentale e come trattamento possibile per il declino conoscitivo in persone più anziane.

I risultati suggeriscono che quella eseguire l'attività fisica congiuntamente alle mansioni impegnative conoscitivo sia stata molto meglio nel miglioramento della cognizione che segmentando attività fisica ed i corsi di formazione conoscitivi.

Nutrizione/dieta

La nutrizione e la dieta in più giovani o persone mezzo vecchie sono state indicate più successivamente per avere un effetto profondo su abilità conoscitiva nella vita.

Ciò comprende il consumo della dieta Mediterranea del `' che comprende la frutta fresca, verdure, pesce (Omega 3), con carne rossa pochissima ed i carboidrati/i granuli e lo zucchero raffinati. Le diete come questi sono ricche in sostanze nutrienti, vitamine e minerali ed effetti confer neuroprotective.

Per quanto riguarda gli adulti più anziani, gli studi hanno indicato il collegamento utile fra l'antiossidante/supplementi della vitamina prescritti ai pazienti con ipertensione ed il diabete, a salubrità conoscitiva globale.

Per esempio, le vitamine B6 e B12 possono diminuire i livelli di omocisteina - un indicatore di malattia vascolare implicato nel declino e nella demenza conoscitivi.

Le vitamine C ed E (entrambi gli antiossidanti) possono diminuire i livelli di infiammazione vascolare e potrebbero essere usate per diminuire le tariffe del declino conoscitivo, particolarmente nella memoria intermedia.

Riassumendo, parecchi studi hanno indicato gli effetti benefici di attività fisica moderata (come la camminata o giardinaggio), eseguendo le mansioni conoscitivo di stimolazione (come il gioco degli scacchi o fare le parole incrociate), essendo socialmente attivi e consumando una dieta nutriente sana equilibrata abbia sulla conservazione e perfino sul miglioramento delle abilità conoscitive in adulti più anziani.

L'adozione dei questi da nella fase iniziale e con frequenza aumentata è particolarmente utile nel rallentamento del declino conoscitivo in adulti più anziani altrimenti in buona salute. Le considerazioni speciali per adottare tali misure dovrebbero essere fatte dai badante, dai terapisti, dagli infermieri e dalla comunità.

Sorgenti:

  • Williams & Kemper, 2010. Interventi per diminuire declino conoscitivo nell'invecchiamento. Giornale dei servizi medico-sanitari psicosociali di salute mentale e di professione d'infermiera. 48(5): 42-51 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20415290
  • Steyvers ed altri, 2019. Un'analisi su grande scala degli effetti di pratica di compito-commutazione attraverso la durata della vita. Atti dell'Accademia nazionale delle scienze di U.S.A. (PNAS) 116(36): 17735-17740 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31427513
  • Gheysen ed altri, 2018. Attività fisica per migliorare cognizione in adulti più anziani: possono i programmi di attività fisica arricchiti con le sfide conoscitive migliorare gli effetti? Una rassegna e una meta-analisi sistematiche. Giornale internazionale di nutrizione e di attività fisica comportamentistiche 15(1): 63 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29973193

Further Reading

Last Updated: Apr 28, 2020

Osman Shabir

Written by

Osman Shabir

Osman is a Neuroscience PhD Research Student at the University of Sheffield studying the impact of cardiovascular disease and Alzheimer's disease on neurovascular coupling using pre-clinical models and neuroimaging techniques.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Shabir, Osman. (2020, April 28). Miglioramento delle abilità conoscitive negli anziani. News-Medical. Retrieved on December 02, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Improving-Cognitive-Abilities-in-the-Elderly.aspx.

  • MLA

    Shabir, Osman. "Miglioramento delle abilità conoscitive negli anziani". News-Medical. 02 December 2020. <https://www.news-medical.net/health/Improving-Cognitive-Abilities-in-the-Elderly.aspx>.

  • Chicago

    Shabir, Osman. "Miglioramento delle abilità conoscitive negli anziani". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Improving-Cognitive-Abilities-in-the-Elderly.aspx. (accessed December 02, 2020).

  • Harvard

    Shabir, Osman. 2020. Miglioramento delle abilità conoscitive negli anziani. News-Medical, viewed 02 December 2020, https://www.news-medical.net/health/Improving-Cognitive-Abilities-in-the-Elderly.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.