Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Innato contro immunità adattabile

Il sistema immunitario umano è diviso in sistema immunitario innato e sistema immunitario adattabile. Entrambi i sistemi funzionano nell'armonia per proteggerci dalle infezioni e dalla malattia. Qui, discutiamo le loro differenze come pure come si sovrappongono e contribuiscono alle malattie autoimmuni.

Credito di immagine: Yurchanka Siarhei/Shuttershock.com

Il sistema immunitario innato

Il sistema immunitario innato media la risposta dell'organismo agli antigeni che entrano nell'organismo. L'evoluzione di questo ramo del sistema immunitario ha sue root datare dai primi organismi multicellulari. Impedisce agli agenti patogeni di danneggiare il host fornendo una riga di difesa immediata.

Il sistema immunitario innato è un meccanismo di difesa che agisce nelle ore primissime dell'invasione dell'antigene, comprendenti l'assunzione delle barriere fisiche, compreso l'interfaccia, i prodotti chimici nel sangue e le celle di sistema immunitario che attaccano le celle d'invasione.

I beni degli antigeni non Xeros che invadono l'organismo inducono le risposte del sistema immunitario innato, che si è evoluto per riconoscere i reticoli molecolari agente-associati (PAMPs). Per fare questo, recluta i ricevitori germline-codificati di riconoscimento di forme come del tipo di cenno del capo, RIG-1-like e ricevitori del tipo di tributo. PAMPs è specifico ai gruppi particolari di microrganismi e solitamente rappresenta le molecole senza proteine essenziali cicli di vita agli agenti patogeni'.

Il sistema immunitario innato ha il compito vitale di video dell'organismo per PAMPs, distinguente li dagli antigeni inoffensivi. Una risposta immunitaria è avviata soltanto se necessario per gli agenti patogeni potenzialmente pericolosi. Spesso, una volta che il sistema immunitario innato è attivato, avvisa il sistema immunitario adattabile, avviante una seconda risposta immunitaria per migliorare l'attività contro gli agenti patogeni d'invasione.

Immune System: Innate and Adaptive Immunity Explained

Il sistema immunitario adattabile

Il sistema immunitario adattabile è responsabile dell'avviamento delle risposte immunitarie antigene-specifiche. È più complesso e complesso che la risposta del sistema immunitario innato. La prima fase della risposta di sistema immunitario adattabile comprende elaborare e riconoscere gli antigeni d'invasione. Una volta che un antigene non Xeros è stato identificato, il sistema immunitario adattabile rilascia le celle immuni specifiche destinate per distruggere l'antigene per proteggere l'organismo dalla proliferazione di questo invasore potenzialmente pericoloso.

Il sistema immunitario adattabile ha “una memoria„ che permette che le risposte future agli antigeni precedentemente riconosciuti siano più veloci e più efficienti. Coloro che si ammala sopra l'esposizione primaria ad un agente patogeno non possono cadere malato sulle esposizioni successive o avranno diminuito i sintomi di conseguenza.

Confrontato al sistema immunitario innato, il sistema immunitario adattabile richiede solitamente parecchi giorni per sviluppare un riconoscimento d'invasione seguente dell'agente patogeno di risposta sufficiente ed efficace. Mentre fa questo, i linfociti di memoria sono fatti che danno al sistema immunitario adattabile la sua “memoria„.

La prossimità del sistema immunitario e dell'autoimmunità innati ed adattabili

Inizialmente, gli scienziati hanno considerato i sistemi immunitari innati ed adattabili come entità distinte con piccolo in comune. Tuttavia, la nuova ricerca sulla base delle risposte autoimmuni dimostra che i loro meccanismi possono sovrapporrsi. La comprensione della prossimità dei due sistemi può essere vitale all'impedire ed a trattare le malattie autoimmuni.

Gli scienziati lungamente hanno teorizzato che le infezioni possono indurre le malattie autoimmuni. Gli esempi con forte protezione empirica comprendono la relazione fra le infezioni e la malattia di cuore clamidiali e l'associazione fra infezione virale di Coxsackie e tipo il diabete di I.

Ci sono suggerimenti che gli agenti patogeni hanno il potenziale di indurre l'autoimmunità via il mimetismo molecolare. È supposto che abbiano il potenziale di dividere gli epitopi del linfocita B o di T con il host, con conseguente induzione della risposta immunitaria auto-specifica quando una persona è infettata con l'agente patogeno.

Questa reattività crociata fra gli antigeni auto-derivati e agente-derivati è una causa dall'dell'autoimmunità indotta da infezione che comprende il sistema immunitario adattabile. Tuttavia, la prova più recente ha rivelato che l'attivazione a cellula T dello spettatore potrebbe anche svolgere un ruolo importante.

gli Auto-antigeni sono prodotti mentre le celle sono danneggiate come conseguenza dell'infezione. I macrofagi e le celle dentritiche poi prendono ed elaborano questi auto-antigeni. Allo stesso tempo, antigene-presentare le celle sono attivati, aumentare la loro capacità di elaborare gli antigeni, upregulating l'espressione delle molecole costimulatory ed indurre la loro migrazione agli organi linfoidi secondari in cui innescano le risposte delle celle di T.

Interessante, l'avviamento non specifico delle celle dentritiche, inducente il loro programma di maturazione, non solo è causato dalle strutture agente-derivate. Le celle di T secernono i fattori che avviano il programma di maturazione delle celle dentritiche negli organi linfoidi durante il periodo di un'infezione virale. Questa prova dimostra la prossimità dei sistemi immunitari innati ed adattabili, indicante che non sono interamente distinte. Egualmente supporta la teoria che entrambi i sistemi possono essere responsabili dell'autoimmunità.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Aug 6, 2021

Sarah Moore

Written by

Sarah Moore

After studying Psychology and then Neuroscience, Sarah quickly found her enjoyment for researching and writing research papers; turning to a passion to connect ideas with people through writing.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Moore, Sarah. (2021, August 06). Innato contro immunità adattabile. News-Medical. Retrieved on December 06, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Innate-versus-Adaptive-Immunity.aspx.

  • MLA

    Moore, Sarah. "Innato contro immunità adattabile". News-Medical. 06 December 2021. <https://www.news-medical.net/health/Innate-versus-Adaptive-Immunity.aspx>.

  • Chicago

    Moore, Sarah. "Innato contro immunità adattabile". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Innate-versus-Adaptive-Immunity.aspx. (accessed December 06, 2021).

  • Harvard

    Moore, Sarah. 2021. Innato contro immunità adattabile. News-Medical, viewed 06 December 2021, https://www.news-medical.net/health/Innate-versus-Adaptive-Immunity.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.