Patofisiologia di insulino-resistenza

Il glucosio è una delle fonti di energia più importanti dell'organismo. Il glucosio è assorbito dal sangue nelle celle in cui fornisce l'energia per un intervallo delle funzioni cellulari. Questo assorbimento cellulare di glucosio è facilitato dall'insulina dell'ormone, che è secernuta dalle beta celle del pancreas. Le guide dell'insulina egualmente convertono il glucosio in eccesso in glicogeno per stoccaggio nel fegato.

Nella gente con insulino-resistenza, le celle dei muscoli, del grasso e di fegato non riescono a rispondere ad insulina in questo modo ed il glucosio rimane nel sangue piuttosto che essendo prendendo, anche quando i livelli dell'insulina sono sollevati. Invece, i trigliceridi in celle grasse o adipose sono ripartiti per fornire gli acidi grassi liberi come la fonte di energia.

L'omissione delle celle di fegato di rispondere ad insulina convertendo il glucosio in glicogeno, memorie del glicogeno di mezzi egualmente è diminuita.

Mentre il glucosio rimane nel sangue piuttosto che essendo prendendo ed usato, l'iperglicemia o un livello sollevato del glucosio di sangue risulta. Questa iperglicemia avvia le beta celle per produrre ancor più insulina, sollevante il livello di insulina più ulteriormente ancora.

Questi insulino-resistenza ed iperglicemia possono piombo al diabete di tipo 2 ed alla sindrome metabolica. La sindrome metabolica è caratterizzata da una distribuzione in eccesso di grasso addominale, di ipertensione, dei livelli sollevati di colesterolo e di trigliceridi di sangue e dei livelli in diminuzione di buon colesterolo o di colesterolo della lipoproteina (HDL) ad alta densità. Insieme, questi sintomi aumentano il rischio di malattia cardiovascolare e di colpo.

Vari fattori genetici ed ambientali sono pensati per sollevare il rischio di insulino-resistenza ma essendo di peso eccessivo e fisicamente inattivi sono i contributori causativi importanti.

Sorgenti

  1. http://www.nhs.uk/Conditions/Diabetes-type2/Pages/Introduction.aspx
  2. http://www.diabetes.co.uk/insulin-resistance.html
  3. http://professional.diabetes.org/UserFiles/File/Make%20the%20Link%20Docs/CVD%20Toolkit/05-Insulin-Resistance.pdf
  4. http://diabetes.niddk.nih.gov/dm/pubs/insulinresistance/insulinresistance_508.pdf
  5. https://www.aace.com/files/position-statements/aceirspositionstatement.pdf
  6. http://www.ias.ac.in/jbiosci/mar2007/405.pdf

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2019, February 26). Patofisiologia di insulino-resistenza. News-Medical. Retrieved on May 30, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Insulin-Resistance-Pathophysiology.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Patofisiologia di insulino-resistenza". News-Medical. 30 May 2020. <https://www.news-medical.net/health/Insulin-Resistance-Pathophysiology.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Patofisiologia di insulino-resistenza". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Insulin-Resistance-Pathophysiology.aspx. (accessed May 30, 2020).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2019. Patofisiologia di insulino-resistenza. News-Medical, viewed 30 May 2020, https://www.news-medical.net/health/Insulin-Resistance-Pathophysiology.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.