Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Sintomi intestinali di Cryptosporidiosis

Il cryptosporidiosis intestinale è una delle malattie diarroiche più significative che pregiudicano il persone in tutto il mondo. La circostanza è causata dal parassita diformazione di protozoo dal genere Cryptosporidium che ha la tendenza a sopravvivere a dentro e trasmettere attraverso le acque di sorgente, rendentegli una minaccia grave di salute pubblica.

Sebbene l'intestino sia l'obiettivo primario in tutti i casi del cryptosporidiosis intestinale, ci possono essere differenze significative nella presentazione clinica, secondo il host e la popolazione del parassita. I gruppi principali al rischio includono le persone immunocompetent in paesi sviluppati, bambini in paesi in via di sviluppo come pure host immunocompromised (specialmente pazienti con disordine o gli AIUTI acquistati di immunodeficienza).

Risposta immunitaria ospite e della patogenesi

Cryptosporidium non è ben noto per penetrare i tessuti profondi e causare un'infezione sistematica. Per contro, questo parassita trova il suo posto adatto ad un in un compartimento diretto a membrana situato dal lato apicale dell'epitelio intestinale. Eppure, può causare le anomalie sostanziali nelle funzioni secretive ed assorbenti dell'intestino. Il meccanismo può essere dovuto la lesione diretta alle celle epiteliali, o indirettamente reclutando le celle e le citochine infiammatorie al sito dell'infezione.

Un passo iniziale chiave è il collegamento del parassita alle cellule ospiti attraverso due classi di proteine: proteine adesive in relazione con thrombospondin e glicoproteine del tipo di mucina. Il danno seguente delle cellule sorge dovuto le conseguenze multiple, come:

  • l'interruzione delle giunzioni strette delle cellule
  • la versione della deidrogenasi del lattato
  • una perdita di funzione della barriera
  • morte ampliata delle cellule

I meccanismi richiesti per la distanza del cryptosporidiosis intestinale comprendono un ruolo importante per interferone gamma, ma il modo esatto di atto da cui questa citochina comunica la resistenza è ambiguo. Egualmente è conosciuto che i linfociti T CD4 sono indispensabili per la risoluzione del cryptosporidiosis acuto e cronico.

Presentazione clinica

I sintomi del cryptosporidiosis si sviluppano dopo un periodo chiamato il periodo di incubazione, durante in media una settimana. Durante questo tempo i parassiti invadono le celle epiteliali dell'intestino e proliferano. Come conseguenza di questa invasione, gli adulti immunocompetent presentano solitamente con diarrea acquosa che può in determinati casi essere generosa, prolungato e mucoide.

Accompagnando i sintomi sia analogo a quelli in altre malattie diarroiche, incluso ma non limitato alla nausea, al vomito, alle grappe addominali ed alla febbre di qualità inferiore. I sintomi a volte non specifici si presentano pure, quali la debolezza, i dolori del muscolo, l'emicrania, il malessere e l'anoressia.

Sebbene la terapia complementare piombo ad una risoluzione della malattia, in altrettanto come 40% dei sintomi di casi può diventare cronico, analogo della sindrome di viscere irritabili. Le ricadute possono seguire un periodo senza diarrea che può durare fra parecchi giorni e parecchie settimane. Altre conseguenze croniche possono comprendere la fatica, l'artralgia ed il dolore di occhio.

La diarrea di infanzia è la presentazione clinica più comune del cryptosporidiosis nei paesi in via di sviluppo. Meno caratteristiche comuni vedute in bambini possono comprendere la febbre, la tosse, la dispnea e la tosse di qualità inferiore. Deve essere notato che il dolore addominale è meno frequente in bambini con il cryptosporidiosis intestinale una volta confrontato ad altre malattie diarroiche.

C'è egualmente una pletora di prova che suggerisce il frequente avvenimento del cryptosporidiosis intestinale più delicato o persino asintomatico. Per esempio, la prevalenza di sieroconversione, che significa la presenza di anticorpi rilevabili nel sangue, è superiore a quella della malattia clinicamente diagnosticata, sia in sviluppato in che paesi in via di sviluppo.

Sorgenti

Last Updated: Feb 26, 2019

Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2019, February 26). Sintomi intestinali di Cryptosporidiosis. News-Medical. Retrieved on October 17, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Intestinal-Cryptosporidiosis-Symptoms.aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "Sintomi intestinali di Cryptosporidiosis". News-Medical. 17 October 2021. <https://www.news-medical.net/health/Intestinal-Cryptosporidiosis-Symptoms.aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "Sintomi intestinali di Cryptosporidiosis". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Intestinal-Cryptosporidiosis-Symptoms.aspx. (accessed October 17, 2021).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2019. Sintomi intestinali di Cryptosporidiosis. News-Medical, viewed 17 October 2021, https://www.news-medical.net/health/Intestinal-Cryptosporidiosis-Symptoms.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.