Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Video Intraoperative (IOM)

Un ambulatorio subente paziente nell'ambito dell'anestesia sta avvertendo solitamente una serie di perturbazioni riguardo al funzionamento normale di parecchi sistemi dell'organismo. Ciò significa che il needsto fisiologico dello stato del paziente è riflesso sempre. I tipi di videi richiesti variano con la procedura che è intrapresa.

video della chirurgia

La strumentazione utilizzata per riflettere un paziente in tutto un intervento chirurgico si compone solitamente di un singolo sistema che può essere collocato misurare ad esattamente e continuamente un insieme dei parametri pazienti che riflettono il funzionamento dei sistemi dell'organismo. I vari sensori ed elettrodi sono fissati al paziente per riunire le informazioni. Queste misure video sui videi.

Parametri ordinariamente misurati

I parametri misurati nella maggior parte delle procedure chirurgiche includono:

  • L'attività elettrica del cuore via un elettrocardiogramma
  • Il ritmo respiratorio
  • La pressione sanguigna, che può essere misurata sia da dilagante che da non invadente significa
  • La temperatura corporea tramite sonde o termometri di temperatura, particolarmente quando l'anestesia generale dura oltre 30 minuti nella durata.
  • Il volume del sangue arterioso
  • Il livello dell'ossigeno di sangue arterioso ha misurato da un ossimetro di impulso, da un sensore fotoelettrico tagliato sopra la barretta o dal dito del piede.
  • Ossigenazione venosa mista
  • Funzioni polmonari quale l'anidride carbonica estremità-di marea
  • Video intracranico di pressione in pazienti che soffrono dal trauma alla testa, o pressione intracranica sollevata a causa dei tumori cerebrali, dell'edema, o dell'emorragia intracranica. Il sensore è infilato in un foro della sbavatura fatto nel cranio. Questi sono importanti nella rilevazione degli aumenti nella pressione dentro la testa e nella registrazione del reticolo per il confronto.

Spiegazioni per i parametri selezionati

Temperatura corporea

La temperatura corporea di memoria è ben controllata in esseri umani, perché tutti i tessuti dell'organismo funzionano ottimamente all'interno di una gamma ristretta di temperatura. Ciò è solitamente di 2 - 4 gradi dello scaldino [?] che la temperatura cutanea sopra gli arti, che dipende da molti altri fattori quale l'esposizione di calore ambientale e la vasocostrizione.

Quando gli interventi chirurgici sono realizzati, il paziente è esposto tipicamente ad un ambiente freddo come pure ad una diluizione dei liquidi organici caldi dalle infusioni endovenose più fredde. L'incisione chirurgica egualmente contribuisce a perdita di calore dall'organismo via evaporazione di vari liquidi dall'apertura. Tuttavia, questo solo è insufficiente per indurre l'ipotermia in un paziente normale. Invece, il trattamento normale della termoregolazione guida sulla produzione di calore dell'organismo per mantenere anche una temperatura.

L'anestesia può causare il hypothermiaif che il paziente chirurgico non è riflesso con attenzione. La temperatura interna può direttamente essere misurata ai siti quali l'esofago distale, l'arteria polmonare, o il timpano (membrana timpanica). Tuttavia, altri siti che indicano una relazione coerente con la temperatura interna sono usati generalmente per gli scopi clinici, quali la vescica, il retto, o persino l'ascella.

L'ipotermia è stata indicata coerente per peggiorare il corso postoperatorio del paziente, inducente le complicazioni come:

  • Sforzo del miocardio perché il calo nella temperatura interna attiva il sistema comprensivo
  • Disfunzione del sistema di coagulazione
  • Infezioni della ferita
  • Povera ferita che guarisce
  • Degenze in ospedale più lunghe
  • Disagio e tremare pazienti

Un anestetico generale ha interrotto temporaneamente molte funzioni del cervello, compreso i centri di regolamentazione della temperatura. Ciò provoca una depressione significativa della temperatura interna e l'ipotermia minacciata. Ciò avvia le reazioni compensative immediate quali tremare e vasocostrizione. Tremare è una contrazione rapida dei muscoli scheletrici che induce la combustione di combustibile e di dispendio energetico per produrre il calore. La vasocostrizione mette da parte il sangue dalla circolazione periferica agli organi più profondi, conservanti la distribuzione del calore alle funzioni vitali.

L'anestesia spinale può anche causare l'ipotermia, ma la caduta nella temperatura interna non può essere contrassegnata quanto quella che segue l'uso di un anestetico generale. Questi pazienti non possono percepire l'ipotermia come conseguenza di danno autonomo, accoppiato con errore dei meccanismi regolatori. La misura della temperatura durante la procedura chirurgica è quindi obbligatoria, accoppiato con attivo che riscalda come richiesto.

D'altra parte, l'anestesia epidurale produce l'ipertemia di causa sconosciuta.

I termistori, termocoppie ed i termometri infrarossi, sono gli strumenti di misura generalmente utilizzati della temperatura che contribuiscono ad individuare le temperature di quasi-memoria all'interno di 0,5 gradi.

Funzioni circolatorie

Il danno circolatorio può accadere durante il periodo intraoperative, come conseguenza del cambiamento nella contrattilità, nell'ossigenazione e nell'ipotensione cardiache. Ciò può persistere dopo la procedura ed avvia una cascata delle citochine infiammatorie, che è responsabile di disfunzione dell'multi-organo. Il video per questa complicazione include il video di pressione arteriosa, l'output dell'urina, il video arterioso di pH ed il lattato di sangue. L'ipossia generalizzata del tessuto è spesso persistente malgrado normalizzazione dei parametri cardiovascolari e quindi il video dilagante è autorizzato in pazienti ad alto rischio o critici.

La saturazione arteriosa dell'ossigeno è misurata non invadente dagli ossimetri infrarossi che sono basati per principio di spettrofotometri del riflesso. L'indicatore luminoso è diretto nella circolazione sanguigna e riflette fuori dai globuli. Il sangue riflesso è letto da un'unità di photodetection.

Il video dilagante della saturazione dell'ossigeno è fatto attraverso un catetere dell'arteria polmonare che misura la saturazione venosa mista dell'ossigeno, mentre la saturazione dell'ossigeno nei filoni centrali è misurata da un catetere venoso centrale.

Video neurofisiologico

Il video neurofisiologico Intraoperative è usato quando l'ambulatorio comprende il sistema nervoso centrale o periferico e le guide individuano i cambiamenti nell'integrità o nella funzione delle strutture nervose nella zona del campo operativo, o quelli che potrebbero essere influenzati dall'ambulatorio. Alcuni esempi comprendono il video del nervo laringeo ricorrente durante la chirurgia della tiroide, del nervo facciale durante l'ambulatorio facciale e del tronco cerebrale durante la chirurgia sull'angolo di cerebellopontine.

I potenziali elettrici creati dalle cellule nervose sopra stimolo, sia spontaneo che evocati, sono registrati e studiati per valutare la loro normalità o altrimenti. La tecnica è efficace nell'evitare la lesione neurologica dopo chirurgia sulle strutture anatomiche che potrebbero potenzialmente urtare il funzionamento e la salubrità di sistema nervoso.

Riferimenti

  1. Enciclopedia di chirurgia, sala operatoria, http://www.surgeryencyclopedia.com/La-Pa/Operating-Room.html
  2. Controllo della temperatura e termoregolazione Perioperative, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2614355/
  3. Importanza del video nei pazienti chirurgici ad alto rischio, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12024087
  4. Cambiamenti alle norme di risarcimento del CMS per il video neurofisiologico Intraoperative: Implicazioni per telemedicina, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3787403/
  5. L'impatto del video Intraoperative su sicurezza paziente, https://archive.ahrq.gov/clinic/ptsafety/chap24.htm

Further Reading

Last Updated: Feb 27, 2019

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, February 27). Video Intraoperative (IOM). News-Medical. Retrieved on March 04, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Intraoperative-Monitoring-(IOM).aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Video Intraoperative (IOM)". News-Medical. 04 March 2021. <https://www.news-medical.net/health/Intraoperative-Monitoring-(IOM).aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Video Intraoperative (IOM)". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Intraoperative-Monitoring-(IOM).aspx. (accessed March 04, 2021).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. Video Intraoperative (IOM). News-Medical, viewed 04 March 2021, https://www.news-medical.net/health/Intraoperative-Monitoring-(IOM).aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.