È il disturbo borderline di personalità trattabile?

Salto a:

Che cosa è un disturbo di personalità?

La personalità di una persona è definita dai loro reticoli specifici di pensiero, di espressione e di avvertire dell'emozione e concernenti altre. Le teorie moderne di personalità acconsentono che comprende parecchie dimensioni continue che sono definite dai tratti specifici che esistono attraverso uno spettro.

Medico visualizzante paziente dello psichiatra. Credito di immagine: Elnur/Shutterstock
Medico visualizzante paziente dello psichiatra. Credito di immagine: Elnur/Shutterstock

Un esempio è la dimensione dell'introversione-estroversione, che è definita dai tratti quali riservato-uscente e solitudine-compagnia.

Come con le caratteristiche fisiche quali altezza e peso, la maggior parte della gente cade da qualche parte fra i due estremi.

Un disturbo di personalità può essere capito come tipo di personalità estremo che interferisce con le relazioni interpersonali e causa l'emergenza alla persona o quelle intorno loro.

La gente con i disturbi di personalità è più probabile possedere i tratti indesiderabili di personalità ed avvertirle ad un maggior grado; il disturbo di personalità è un'estensione problematica dei tratti normali di personalità. I disordini sono sistemati in tre cluster basati sulle loro difficoltà primarie.

Ragruppi A rappresenta i disordini eccentrici (schizoide e paranoico compresi), cluster B rappresenta i disordini irregolari (come antisociale e narcistico) mentre il cluster C descrive i disturbi di personalità spaventosi ed ansiosi (ossessivo e avoidant compresi).

Il disturbo borderline di personalità (BPD) appartiene per ragruppare la B ed è il modulo più comune di disturbo di personalità, pregiudicante circa 2% della popolazione in genere. È presente fra 20% di tutti i pazienti ospedalizzati nelle unità psichiatriche.

Il DSM-5 quota nove criteri diagnostici per il BPD, 5 di cui devono essere presenti ricevere una diagnosi. Questi includono:

  • Instabilità emozionale compreso angoscia o irritabilità intensa,
  • Scoppi inadeguati ed intensi di rabbia,
  • Sensibilità croniche di vuoto,
  • Impegnandosi nel danno agisce quali l'azionamento avventato, l'uso improprio della sostanza o il comportamento sessuale rischioso,
  • Ideazione o minacce suicidi ricorrenti, o auto-nuocere al comportamento come colpire o di bruciatura di taglio,
  • Percezione di sé o auto-immagine contrassegnato e con insistenza instabile,
  • Pensieri o periodi paranoici di dissociazione,
  • Impegnandosi nel comportamento frenetico per evitare abbandono reale o immaginato,
  • Relazioni intense ed instabili, alternanti in mezzo più e sottovalutanti i cari.

Ulteriormente, per una diagnosi di disturbo di personalità, questi sintomi devono essere problematici (causando emergenza), persistenti (solitamente cominciando nell'adolescenza e persistendo nell'età adulta) e dominanti (pregiudicando funzionamento nei contesti personali e sociali multipli).

Il marchio di infamia di disturbo di personalità

Storicamente, il BPD è stato considerare come un disordine altamente rendante incapace di vita. A causa della prevalenza del BPD osservato nella cura psichiatrica acuta, la gente con il disordine è veduta spesso dai professionisti di sanità durante i periodi di crisi, piombo al presupposto che il ripristino non è possibile. Questo gruppo di pazienti, di conseguenza, è stato stigmatizzato molto.

Sebbene la prognosi per il BPD sia nello breve che a medio termine sia povero, causando la sofferenza psicologica severa ed i danni debilitanti al funzionamento generale, la prognosi a lungo termine è promettente.

Uno studio longitudinale di 362 persone con il BPD ha mostrato che quello più di 85% del campione era nella remissione 10 anni più successivamente. La probabilità del ripristino notevolmente è migliorata tramite accesso al trattamento appropriato.

Opzioni di trattamento nel BPD

Trattamenti farmacologici

Sebbene non ci siano farmaci che specificamente sono stati conceduti una licenza a ed approvato stati per il trattamento del BPD, parecchie classi di farmaco psichiatrico sono utili nella gestione dei sintomi specifici del disordine.

Antipsicotici: Un esame e un metanalysis sistematici di 26 hanno ripartito le probabilità sulle prove controllate, trovate che gli antipsicotici possono essere utili nel trattamento del BPD, particolarmente per quei pazienti con conoscitivo o disturbo percettivo quali paranoia o gli episodi dissociativi. Ancora, possono un impatto utile su rabbia ed ostilità, labilità emozionale e controllo di impulso.

Stabilizzatori di umore:  Gli stabilizzatori dell'umore appartengono a classe A di farmaco psichiatrico che sono utilizzati nel trattamento dei disordini di umore caratterizzati da labilità emozionale estrema (variazioni rapide ed esagerate nell'umore). Utilizzato tradizionalmente nel trattamento di disordine bipolare, gli stabilizzatori dell'umore sono stati indicati per diminuire i sintomi quali irritazione, rabbia e fluttuazione dell'umore nel BPD.

Antideprimente: Sebbene la ricerca non sia riuscito a dimostrare un impatto sulle funzionalità di memoria del BPD l'co-avvenimento del BPD con disordine depressivo principale è alto suggerendo che la maggior parte di quelle diagnosticate con il BPD abbia tratto giovamento dal trattamento dell'antideprimente.

Psicoterapia

Il ` a lungo termine che parla le terapie' è un elemento cruciale del trattamento nel BPD ed è raccomandato come trattamento prima linea. La base di prova per gli interventi psicoterapeutici nel BPD suggerisce che due adattamenti della terapia comportamentistica conoscitiva siano efficaci.

Terapia comportamentistica dialettica (DBT): Provenire dal presupposto che il dysregulation emozionale è la difficoltà di memoria nel BPD, DBT mette a fuoco sull'apprendimento delle abilità per gestire il dysregulation e diminuire i metodi disfunzionali di gestione delle emozioni forti. Consegnato come combinazione di persona e di terapia del gruppo, fuochi di DBT su quattro abilità: consapevolezza (osservando gli eventi e le emozioni senza giudizio); efficacia interpersonale (che asserisce con successo i bisogni e che traversa conflitto nelle relazioni); tolleranza di emergenza; e regolamento di emozione. DBT corrente ha la più grande base di prova empirica per il riuscito trattamento del BPD, con le numerose prove controllate ripartite con scelta casuale che dimostrano la sua efficacia.

A terapia Basata Mentalization (MBT): Il MBT mette a fuoco sul miglioramento della capacità di avere significato dei pensieri, delle sensibilità e delle credenze di se stesso e di altri, specialmente nelle situazioni che evocano le forti emozioni ed i comportamenti disfunzionali. Gli effetti del MBT principalmente sono stati documentati nel Regno Unito, sulle prove gestite ripartite con scelta casuale multiplo che mostrano i vantaggi nell'adulto e negli adolescenti sebbene la prova fosse emergenza della sua efficacia oltre il suo ambiente dell'origine.

Importanza di ottenere guida

L'identificazione ed il trattamento per i pazienti con il BPD è essenziali. Non solo i pazienti con il BPD si impegnano nei comportamenti di autolesionismo, ma sono molto più probabili tentare il suicidio e con successo il suicidio completo confrontati alla popolazione in genere.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Sep 18, 2019

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Knight, Clare. (2019, September 18). È il disturbo borderline di personalità trattabile?. News-Medical. Retrieved on November 17, 2019 from https://www.news-medical.net/health/Is-Borderline-Personality-Disorder-Treatable.aspx.

  • MLA

    Knight, Clare. "È il disturbo borderline di personalità trattabile?". News-Medical. 17 November 2019. <https://www.news-medical.net/health/Is-Borderline-Personality-Disorder-Treatable.aspx>.

  • Chicago

    Knight, Clare. "È il disturbo borderline di personalità trattabile?". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Is-Borderline-Personality-Disorder-Treatable.aspx. (accessed November 17, 2019).

  • Harvard

    Knight, Clare. 2019. È il disturbo borderline di personalità trattabile?. News-Medical, viewed 17 November 2019, https://www.news-medical.net/health/Is-Borderline-Personality-Disorder-Treatable.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post