Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Complicazioni di LASIK

L'ambulatorio in situ di keratomileusis del laser (LASIK) è un trattamento sicuro ed efficace per gli errori rifrangenti, il più comune di quale comprendono la miopia, l'ipermetropia e l'astigmatismo. Sia una combinazione di esperienza chirurgica aumentare che dei progressi tecnologici ha provocato i risultati rifrangenti migliori e le tariffe di complicazione diminuite.

Sebbene l'ambulatorio di LASIK sia un'efficace e procedura sicura per il paziente giusto, la possibilità di sviluppare le complicazioni postoperatorie è sempre presente. Eppure, tantissime complicazioni intraoperative possono potenzialmente essere impedite con precauzioni preoperatorie ed intraoperative come pure la manutenzione attenta appropriata degli strumenti chirurgici.

Complicazioni Intraoperative

le complicazioni alettone Alettone sono le complicazioni intraoperative più comuni dopo la chirurgia di LASIK. Un alettone incompleto, che è riferito in 3% dei casi, può accadere quando il passaggio regolare del microkeratome, che è uno strumento preciso con un'aletta d'oscillazione, è ostruito all'interno del campo chirurgico. Altre cause significative delle complicazioni alettone alettone comprendono la perdita intraoperative di aspirazione, di errore elettrotecnico, di versione accidentale del vuoto e di danneggiamento del microkeratome.

Gli alettoni e gli occhielli sottili possono derivare dall'applicazione di aspirazione insufficiente, delle cornee irregolari e della qualità difficile dell'aletta. Gli alettoni sottili sono spesso ingombranti manipolare, poichè sono più probabili corrugarsi. Comparativamente, un alettone dell'occhiello è individuato spesso dopo il passaggio inverso del microkeratome. Queste complicazioni possono essere diminuite o evitate da mantenimento preventivo adeguato del microkeratome.

La perforazione corneale rappresenta una complicazione intraoperative devastante che può accadere durante la creazione dell'alettone. Un'aletta male garantita di microkeratome può perforare la cornea e danneggiare successivo la lente ed il diaframma di fondo; tuttavia, questo tipo di complicazione inoltre è stato veduto durante l'ablazione del laser. Oggi, la perforazione corneale rappresenta un evento raro, poichè gli strumenti moderni tendono ad utilizzare le lastre grosse fisse di profondità.

Credito di immagine: Zaiets romano/Shutterstock.com

Complicazioni postoperatorie iniziali

Durante le prime 24 ore dopo la chirurgia di LASIK, la dislocazione dell'alettone può accadere come conseguenza di rottura meccanica. Il dolore significativo e la visione severamente diminuita sono segni comuni che questa complicazione ha accaduto. Nel caso in cui la dislocazione dell'alettone abbia accaduto, dovrebbe essere riposizionata appena possibile per impedire la formazione di popolare fissi e/o di ingrowth epiteliale.

Gli striae dell'alettone dopo che l'ambulatorio di LASIK può accadere in fino a 3,5% dei pazienti ed è quindi più comune di in pieno agitano le dislocazioni. Questa complicazione è un risultato del cattivo allineamento dell'alettone e può essere classificata nei macrostriae e nei microstriae. La manipolazione delicata dell'alettone è indicata per fare diminuire l'incidenza degli striae. i trattamenti supplementari come suturazione sono richiesti per gli striae persistenti.

Il trauma epiteliale ai tempi di chirurgia può piombo alla proliferazione delle celle epiteliali nello spazio fra il letto stromal e l'alettone, che, a loro volta, può provocare il ingrowth epiteliale. I fattori di rischio importanti per questa circostanza sono difetti epiteliali periferici, aderenza difficile dell'alettone o la sua perforazione e cappuccio libero.

Anche se raro, le infezioni sono complicazioni postoperatorie iniziali potenzialmente visione-minacciose della chirurgia di LASIK. La maggior parte di queste infezioni si acquistano intraoperatively, sebbene alcune di loro siano causate tramite contaminazione postoperatoria. L'incidenza varia da 0 a 1,5% e presentano tipicamente in 72 ore dopo chirurgia. I sintomi comuni di queste infezioni comprendono la sensibilità, il rossore, il dolore e la perdita leggeri aumentati di visione.

Complicazioni postoperatorie recenti

L'atto coordinato della cornea, della congiuntiva e delle ghiandole lacrimali accessorie nella funzione normale dello strappo è vitale al funzionamento sano dell'occhio. La sindrome Post--LASIK dell'occhio asciutto rappresenta una delle complicazioni postoperatorie recenti più comuni di questa procedura. I fattori di rischio principali implicati in questa complicazione sono siccità preoperatoria dell'occhio ed infiammazione di superficie oculare cronica.

La disfunzione cronica dello strappo è un sottoinsieme della sindrome post--LASIK dell'occhio asciutto e può essere accompagnata da dolore keratopathy o neuropatico neurotrophic. Questa circostanza può variare da asintomatico o da delicato a severo ed a debilitante. La lesione dell'epitelio durante l'ambulatorio rifrangente altera i livelli di citochina della pellicola dello strappo. Inoltre, l'ambulatorio di LASIK egualmente è stato associato con la perdita di mucina delle cellule di calice, che infine può piombo per strappare l'instabilità della pellicola.

Il ectasia corneale è un'altra complicazione rara, ma seria della chirurgia di LASIK che si manifesta come un assottigliamento corneale progressivo nell'area del ectasia con diventare scosceso topografico instabile. Questa complicazione può sorgere anche parecchi anni dopo l'ambulatorio ed è collegata ad una riduzione dell'acuità visiva senza aiuto o spettacolo-aiutata. Il inter-collegamento del collageno è studiato come trattamento potenziale dei disordini ectatic e finora mostra la promessa significativa.

Starbursts (riflesso), la formazione immagine residua, gli aloni e la doppia visione sono riferiti occasionalmente dopo la chirurgia di LASIK. Queste complicazioni si riferiscono a spesso come aberrazioni visive più di ordine alto. Sebbene risoluzione di questi sintomi solitamente a tempo, c'è un rischio che possono permanentemente pregiudicare la qualità della visione.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Mar 2, 2021

Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2021, March 02). Complicazioni di LASIK. News-Medical. Retrieved on March 06, 2021 from https://www.news-medical.net/health/LASIK-Complications.aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "Complicazioni di LASIK". News-Medical. 06 March 2021. <https://www.news-medical.net/health/LASIK-Complications.aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "Complicazioni di LASIK". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/LASIK-Complications.aspx. (accessed March 06, 2021).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2021. Complicazioni di LASIK. News-Medical, viewed 06 March 2021, https://www.news-medical.net/health/LASIK-Complications.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.