Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Sicurezza leggera di terapia ed effetti secondari

La terapia leggera può essere definita come esposizione a luce del giorno o alle lunghezze d'onda specifiche di indicatore luminoso per un lasso di tempo prescritto per trattare il disordine affettivo stagionale, l'acne e una miriade di altre circostanze. Anche se questo tipo di trattamento è generalmente molto sicuro, gli effetti negativi possono accadere.

In conseguenza della terapia leggera, i pazienti possono lamentarsi di irritabilità, delle emicranie, dell'astenopia, dei disturbi del sonno e dell'insonnia. Gli effetti secondari visivi delicati non sono insoliti, ma rimettono subito. Di conseguenza determinare la dose e cronometrare appropriati dell'indicatore luminoso è essenziale per diminuire l'avvenimento di tali effetti secondari.

Misure di sicurezza

Le controindicazioni principali per l'uso della terapia leggera sono malattie che comprendono la retina dell'occhio (quale diabete) e l'uso di fotosintetizzare i farmaci (cioè litio, melatonina, antipsicotici della fenotiazina e determinati antibiotici). La gente con una cronologia del cancro e del lupus eritematoso sistemico di interfaccia dovrebbe anche evitare questo genere di trattamento.

Phototherapy richiede la strumentazione tecnica speciale ed il personale formato. Le lampadine piene di spettro possono provocare le solarizzazioni se l'indicatore luminoso non ha un diffusore che filtri le razze ultraviolette. Ciò è la ragione per la quale le lampade utilizzate nella terapia leggera moderna filtrano considerevolmente la luce ultravioletta ed è probabilmente più sicura.

Quando la terapia fotodinamica è perseguita, i rischi fisici quale radiazione non ionizzante hanno prodotto dall'unità luminescente ed i rischi del prodotto chimico quale l'esposizione indesiderabile a fotosintetizzare gli agenti applicati ai pazienti devono essere considerati per sicurezza di utilizzo dal professionista di sanità.

I dispositivi di protezione individuale per la terapia fotodinamica dovrebbero comprendere la protezione di interfaccia e dell'occhio dai prodotti chimici e dalla radiazione non ionizzante. L'organizzazione ed i comandi amministrativi della strumentazione che sono raccomandati per sicurezza di utilizzo dovrebbero essere seguiti rigorosamente.

La copertura adeguata di interfaccia deve essere considerata ed il materiale appropriato dovrebbe essere usato per impedire l'infiltrazione di fotosintetizzare gli agenti. Quindi c'è un'esigenza dei cappotti del laboratorio o dell'altro abbigliamento adatto che possono coprire l'interfaccia tanto esposta come possibile ed egualmente blocca la radiazione ricevuta.

La capacità di un fabbricato di proteggere da radiazione è misurata spesso dal fattore di protezione UV (UPF), che indica quanto di efficace dose UV ottiene assorbente per proteggere l'interfaccia. La classificazione è basata solitamente sulla densità e sulla struttura della fibra, sebbene il pretrattamento con un ingrediente d'inibizione sia egualmente un'opzione.

Effetti collaterali della terapia leggera

La terapia leggera che comprende soltanto l'indicatore luminoso visibile generalmente è considerata sicura. Eppure, l'uso di phototherapy per la gente con la depressione non stagionale resistente alla droga può provocare uno stato iperattivo chiamato mania. In questi casi rari la terapia leggera deve essere diminuita o interrotta e la circostanza trattato adeguatamente.

Alcun trattamento dove il paziente è esposto a radiazione ultravioletta non è più successivamente completamente senza sui rischi - compreso invecchiamento prematuro dell'interfaccia e una possibilità aumentata per lo sviluppo del cancro di interfaccia nella vita. L'astenopia e le emicranie temporanee causate dall'indicatore luminoso egualmente sono riferite spesso, sebbene questi sintomi non sembrino indicare alcuna lesione permanente.

Nella terapia fotodinamica, gli effetti secondari differiscono secondo il tipo di fotosensibilizzatore usato, con aminolevulinate metilico che tende a produrre il dolore più severo durante il trattamento e potenzialmente un'più alta probabilità del hyperpigmentation successivo. I pazienti a volte egualmente sperimentano un chiarore di acne che è transitoria in natura.

Le reazioni di fotosensibilità avviate da indicatore luminoso comprendono il rossore, pungente e bruciare ed essi si abbassano solitamente tre settimane dopo il trattamento. Le reazioni allergiche quali gli alveari e l'eczema possono comparire all'area del contatto in alcune ore dopo l'esposizione alla crema.

Contando sugli usi non verificati della terapia leggera mentre posporre o evitare la terapia convenzionale per il cancro può avere conseguenze terribili. Quella è la ragione per la quale un approccio pluridisciplinare deve essere perseguito e c'è egualmente una possibilità per pretrattare le celle del tumore per renderle più suscettibili della terapia fotodinamica.

Sorgenti

  1. http://www.mayoclinic.org/tests-procedures/light-therapy/basics/definition/prc-20009617
  2. http://www.cancer.org/treatment/treatmentsandsideeffects/treatmenttypes/photodynamic-therapy
  3. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2670336/
  4. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2957070/
  5. SIG. di Hamblin, Huang YY. Manuale di Photomedicine. Il CRC stampa, 2013; pp. 55-68.

Further Reading

Last Updated: Aug 23, 2018

Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2018, August 23). Sicurezza leggera di terapia ed effetti secondari. News-Medical. Retrieved on November 24, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Light-Therapy-Safety-and-Side-Effects.aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "Sicurezza leggera di terapia ed effetti secondari". News-Medical. 24 November 2020. <https://www.news-medical.net/health/Light-Therapy-Safety-and-Side-Effects.aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "Sicurezza leggera di terapia ed effetti secondari". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Light-Therapy-Safety-and-Side-Effects.aspx. (accessed November 24, 2020).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2018. Sicurezza leggera di terapia ed effetti secondari. News-Medical, viewed 24 November 2020, https://www.news-medical.net/health/Light-Therapy-Safety-and-Side-Effects.aspx.

Comments

  1. Victoria Girard Victoria Girard United States says:

    Red light therapy is really a fascinating technology.  It's really astounding how many conditions it helps with and the fact that you can do it at home just sweetens the pot.  There are countless studies on how effective this therapy is.  It seems as though the more you read about it the better it gets.

    • Meital James Meital James Israel says:

      Red light therapy (and infrared too) works great for all skin conditions, anti-aging, scarring, and of course drug-free pain relief.

  2. Barbara Cobb Barbara Cobb United States says:

    I say put me in a lounge chair next to the pool with a large golden margarita in my hand in the tropics in a safe and friendly place. Anyone with me.

  3. Meital James Meital James Israel says:

    For most people, red light therapy is completely safe, and the only risk from a home device is from dropping it on your foot.
    I have 2 red light therapy skin rejuvenating devices and I'm in love with them. No botix or surgeries for me!

  4. Sofia Vega Sofia Vega United States says:

    can red light therapy act as oppose to somebody!? i have a tanning bed with 14 red light bulbs and two tan bulbs, i used for two months every other day for 20minutes each time after two months i wear shorts and my legs skin looks very saggy! can red light works as oppose for some people!?

  5. Jeff Boyce Jeff Boyce United States says:

    Hello - I was wondering if red light therapy will help heal after a heart attack. I was lucky that I got to the hospital extremely quickly so limited damage was done. I was told I will heal up well but wondering if red light can have a better effect or if there are any risks? Thank you.

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.