Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Anestesia locale

La perdita localizzata di sensazione con riduzione risultante degli stimoli di dolore è il risultato finale dell'anestesia locale. Questo modo di anestesia è considerato come più sicuro dell'anestesia generale, perché oltrepassa (cioè) gli effetti organismo di ampiezza sistematici veduti con l'anestesia generale, quale una perdita di coscienza e di alterazioni emodinamiche.

L'anestesia locale, come meccanismo di atto, inibisce i nervi in questione dal passare i loro segnali al sistema nervoso centrale. Mentre i pazienti non ritengono il dolore nell'area durante la procedura chirurgica, possono ancora avere la sensazione di movimento o di una certa pressione.

Lacerazione ferita iniettando gli anestetici locali. Credito di immagine: Anukool Manoton/Shutterstock
Lacerazione ferita iniettando gli anestetici locali. Credito di immagine: Anukool Manoton/Shutterstock

Classificazione

Gli anestetici locali sono classificati in due gruppi principali basati sulla struttura chimica della catena intermedia: uno che è un gruppo di ammide ed altro essere un gruppo dell'estere. Questo tipo di classificazione basato su una differenza di struttura è clinicamente utile, perché contribuisce a predire la risposta allergica potenziale come pure la via da cui l'anestetico si pensa che si metabolizzi.

Gli anestetici locali dell'ammide sono metabolizzati generalmente dagli enzimi microsomici che sono trovati dentro il fegato, specialmente, gli enzimi microsomici del citocromo P-450. Al contrario, gli anestetici locali dell'estere sono metabolizzati dagli enzimi del plasma conosciuti come gli pseudocholinesterases, in un trattamento chiamato idrolisi. I difetti nel sistema di idrolisi di pseudocholinesterase provocano un'incapacità di rimuovere gli anestetici locali dell'estere dall'organismo. Inoltre, la patologia del fegato fa diminuire la distanza degli anestetici del locale dell'ammide. Di conseguenza, qualsiasi categoria di anestetici locali dovrebbe essere evitata nelle situazioni dove sono probabili accumularsi nell'organismo e produrre gli effetti tossici.  

Beni

Un anestetico locale richiede solitamente appena alcuni minuti per produrre l'inizio dell'intorpidimento o la perdita di sensibilità. La sensazione completa restituisce alcune ore più successivamente, dopo che l'anestetico si logora. La potenza di un anestetico locale dipende in gran parte dalla sua solubilità del lipido, che è determinata dal suo anello aromatico come pure dalle sostituzioni dei gruppi fissati alla sua ammina terziaria. Questa ammina terziaria e l'anello aromatico, insieme alla catena intermedia dell'estere o dell'ammide, costituiscono le tre componenti molecolari principali nella struttura di un anestetico locale.

La solubilità del lipido non solo determina la potenza dell'anestetico locale, ma egualmente stabilisce la velocità dell'inizio. Mentre la maggior solubilità del lipido dovrebbe significare teoricamente un inizio più rapido dell'anestesia dovuto la diffusione più rapida, sembra che parecchi altri fattori svolgano un ruolo. Ciò è perché gli studi in vitro possono avere risultati diversi da quelli ottenuti tramite la ricerca clinica, in gran parte dovuto l'interferenza di molti fattori biologici che sono sul lavoro in un ambiente vivente. Così negli scenari clinici reali, la maggior solubilità del lipido ritarda l'inizio dell'anestesia locale. Nonostante questa osservazione, il numero totale delle molecole lipido-solubili nell'anestetico locale è un determinante cruciale dell'inizio anestetico e dovrebbe essere maggior del numero delle loro controparti solubili in acqua.

Effetti secondari

È importante notare che un certo dolore è ritenuto solitamente quando l'anestetico locale sta iniettando. I pazienti possono avvertire questo dolore come conseguenza della tecnica usata mentre iniettano l'agente. I pazienti sensibili possono anche sviluppare una reazione allergica all'anestetico locale. Ulteriormente, un ematoma può formarsi in alcuni casi. C'è egualmente il rischio per l'infezione e la lacerazione del nervo al sito, ma questi sono fortunatamente avvenimenti rari.

Se gli anestetici locali sono iniettati involontariamente in un vaso sanguigno o nelle eccessive dosi arrese, la tossicità sistematica può accadere. Questi effetti sono manifestati come il sistema nervoso centrale e dismutazioni cardiovascolari, quali i rapporti di squillo nelle orecchie, nella nausea, nel vomito, nel gusto metallico nella bocca, nella depressione respiratoria, nelle allucinazioni e negli attacchi.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Dr. Damien Jonas Wilson

Written by

Dr. Damien Jonas Wilson

Dr. Damien Jonas Wilson is a medical doctor from St. Martin in the Carribean. He was awarded his Medical Degree (MD) from the University of Zagreb Teaching Hospital. His training in general medicine and surgery compliments his degree in biomolecular engineering (BASc.Eng.) from Utrecht, the Netherlands. During this degree, he completed a dissertation in the field of oncology at the Harvard Medical School/ Massachusetts General Hospital. Dr. Wilson currently works in the UK as a medical practitioner.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Wilson, Damien Jonas. (2019, February 26). Anestesia locale. News-Medical. Retrieved on May 16, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Local-Anesthesia.aspx.

  • MLA

    Wilson, Damien Jonas. "Anestesia locale". News-Medical. 16 May 2021. <https://www.news-medical.net/health/Local-Anesthesia.aspx>.

  • Chicago

    Wilson, Damien Jonas. "Anestesia locale". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Local-Anesthesia.aspx. (accessed May 16, 2021).

  • Harvard

    Wilson, Damien Jonas. 2019. Anestesia locale. News-Medical, viewed 16 May 2021, https://www.news-medical.net/health/Local-Anesthesia.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.