Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Imaging a risonanza magnetica (MRI): Generalità

L'imaging a risonanza magnetica (MRI) è una tecnica di rappresentazione che i medici usano per la diagnosi ed il trattamento delle condizioni mediche.

Le componenti principali di questa procedura sono un campo magnetico, impulsi di radiofrequenza e mezzi da cui le immagini dettagliate possono essere studiate.

Ordinariamente, un computer specializzato è utilizzato per osservare le immagini delle strutture anatomiche interne.

Commputer di MRI - immagine Copyright: s4svisuals/Shutterstock
Commputer di MRI - immagine Copyright: s4svisuals/Shutterstock

Trattamento

Una scansione di MRI utilizza i magneti, che sono responsabili della produzione e dell'esercitare di forte campo magnetico. Quando un paziente sta subendo la scansione, gli atomi di idrogeno (protoni) nel loro organismo coincidono con il campo magnetico, cioè, il momento magnetico netto dei protoni è parallelo alla direzione del campo.

Quando il paziente poi è sottoposto ad un impulso di radiofrequenza, che è perpendicolare diretto al campo che magnetico i protoni subiscono un cambiamento nel momento magnetico, inclinante a partire dalla direzione parallela al campo magnetico.

Una volta che questo impulso di radiofrequenza è eliminato, il momento magnetico del netto dei protoni' allinea nuovamente con il campo magnetico. Questo trattamento comprende un rendimento ad equilibrio per i protoni - è chiamato rilassamento.

La versione di energia durante la questa provoca i segnali, che finalmente piombo alla costruzione del SIG. immagini. Il rilassamento di tempo oltre alla quantità di energia rilasciata è fiducioso nell'ambiente chimico e nelle caratteristiche intrinseche delle molecole.

I radiologi si differenzieranno fra i tipi del tessuto basati sui beni magnetici tessuto-specifici.

L'amministrazione degli agenti di contrasto (la maggior parte di cui contenga il gadolinio) per via endovenosa prima o durante il MRI può accelerare il trattamento del riallineamento dei protoni. Ciò provoca le risonanze magnetiche più luminose.

 

 

Procedura

Il paziente deve trovarsi su una tabella dell'esame che poi è inserita nell'unità di MRI. L'esame è eseguito da un radiologo e da un tecnologo tramite computer situato fuori della stanza di MRI con il paziente.

Tutto l'agente richiesto di contrasto per la sessione della rappresentazione sarà iniettato per via endovenosa nel braccio del paziente che segue un insieme iniziale delle scansioni.

L'esame di MRI comprenderà generalmente la cattura delle sequenze a sezione trasversale di immagine che possono durare finchè parecchi minuti, con l'intero esame possibilmente che richiede 30 - 50 minuti.

Limitazioni

  • I pazienti devono potere rimanere ancora questo comprende trattenere il loro respiro durante la procedura in modo che le immagini di alta qualità da ottenere. Naturalmente, questo può essere difficile da raggiungere se il paziente è nervoso o soffrente dal dolore.
  • Non tutti i commputer di MRI saranno appropriati per un paziente - un paziente può essere troppo grande per andare d'accordo certi moduli dei commputer.
  • Le immagini di buona qualità non possono essere raggiunte se il paziente ha oggetti medicamente necessari metallici, per esempio un innesto.
  • La respirazione può causare i artefatti o le deformazioni di immagine durante il MRIs delle aree quali il torace, il bacino e l'addome. Similmente, il moto delle viscere può causare i artefatti in addome e nelle risonanze magnetiche pelviche. Fortunatamente, l'introduzione degli scanner avanzati e le tecniche migliori permette che questi ostacoli siano superati meglio.
  • Malgrado nessuna prova indicativa del rischio fetale, i pazienti incinti non sono incoraggiati a subire una risonanza magnetica all'interno del loro primo acetonide a meno che sia reputato secondo i bisogni.
  • MRI non ha potuto provare efficace nella distinzione fra il tessuto cancerogeno ed edematico.
  • MRI non è redditizio come le altri procedure e della rappresentazione possono anche consumare più tempo.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Feb 27, 2019

Afsaneh Khetrapal

Written by

Afsaneh Khetrapal

Afsaneh graduated from Warwick University with a First class honours degree in Biomedical science. During her time here her love for neuroscience and scientific journalism only grew and have now steered her into a career with the journal, Scientific Reports under Springer Nature. Of course, she isn’t always immersed in all things science and literary; her free time involves a lot of oil painting and beach-side walks too.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Khetrapal, Afsaneh. (2019, February 27). Imaging a risonanza magnetica (MRI): Generalità. News-Medical. Retrieved on July 09, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Magnetic-Resonance-Imaging-(MRI)-Overview.aspx.

  • MLA

    Khetrapal, Afsaneh. "Imaging a risonanza magnetica (MRI): Generalità". News-Medical. 09 July 2020. <https://www.news-medical.net/health/Magnetic-Resonance-Imaging-(MRI)-Overview.aspx>.

  • Chicago

    Khetrapal, Afsaneh. "Imaging a risonanza magnetica (MRI): Generalità". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Magnetic-Resonance-Imaging-(MRI)-Overview.aspx. (accessed July 09, 2020).

  • Harvard

    Khetrapal, Afsaneh. 2019. Imaging a risonanza magnetica (MRI): Generalità. News-Medical, viewed 09 July 2020, https://www.news-medical.net/health/Magnetic-Resonance-Imaging-(MRI)-Overview.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.