Melanomi coroidici di gestione

Il melanoma coroidico è fra i tumori più comuni dell'occhio. Pregiudica uno dei tessuti più vascolari dell'organismo. La sua diagnosi richiede un'oftalmoscopia interna come pure i test ausiliari compreso angiografia della fluorescina, l'ecografia dell'occhio e il transillumination.

La citologia fine di aspirazione del ago di stampa ha in disgrazia ora caduto dovuto il rischio di tumore che semina nel cingolo del ago di stampa come pure l'affidabilità bassa di citologia negativa risulta. La circostanza è una con un ad alto rischio della metastasi ed è difficile da trattare adeguatamente.

Il trattamento del melanoma coroidico ha parecchi moduli.

Questi includono:

  • Acuità visiva nell'occhio commovente e normale.
  • Caratteristiche del tumore, compresi la sua dimensione e situazione, la partecipazione di altri tessuti oculari e la presenza di metastasi distante.
Il tumore coroidico variabile pigmentato e a forma di fungo ha rotto la membrana di Bruch e si è sviluppato nello spazio subretinal. Credito di immagine: L
Il tumore coroidico variabile pigmentato e a forma di fungo ha rotto la membrana di Bruch e si è sviluppato nello spazio subretinal. Credito di immagine: L'istituto di patologia (AFIP) - libreria di PEIR Digital (database delle forze armate di immagine di patologia). Image# 406734.

Piccoli melanomi del coroidico

Quando il tumore è piccolo, può essere molto difficile da distinguerlo da un neo coroidico. Alcuno caratterizza sospettoso di malignità include:

  • Il tumore è oltre spesso 2 millimetri.
  • Presenza di liquido.
  • Capitalizzazione fluida Subretinal.
  • Pigmento arancio di lipofuscin alla superficie epiteliale del pigmento retinico.
  • Il margine del tumore estende anteriore per toccare il disco ottico.
  • Aspetto vuoto sull'ecografia con le zone acustico silenziose ed ombreggiare connesso con le pulsazioni vascolari.
  • L'assenza di alone e di drusen.

Dove tali funzionalità sono assenti, i pazienti possono essere continuati con un controllo dettagliato a 6 intervalli mensili, per almeno un anno, seguiti dagli esami annuali da allora in poi hanno fornito le manifestazioni di circostanza nessun cambiamento. Se una o due funzionalità suggerisce il cambiamento maligno, il paziente dovrebbe essere chiamato in ogni 4-6 mesi invece per l'esame.

Se i cambiamenti maligni sono presenti, il clinico può scegliere da parecchie opzioni secondo i risultati:

  • Photocoagulation del laser.
  • Terapia fotodinamica.
  • Radioterapia della placca.
  • Radioterapia esterna del raggio.
  • Transpupillary thermotherapy - molto limitato nella portata dall'incapacità del laser di penetrare i livelli più spessi di tumore e così associato con le più alte tariffe della ricorrenza locale.
  • Resezione locale del tumore.
  • Enucleation dell'occhio.

Per di medie dimensioni ai più grandi melanomi

Enucleation

Quando un melanoma coroidico è associato con il glaucoma secondario severo precipitato da parecchi fattori in relazione con il tumore, o con l'invasione del nervo ottico, il enucleation dell'occhio precedentemente è stato fatto. Corrente è preceduto spesso dalla radioterapia esterna del raggio con gli ioni o i protoni dell'elio - questo è di indirizzare le preoccupazioni della metastasi precipitate dal enucleation. Tuttavia, il enucleation o da solo, o con la radioterapia preoperatoria, è associato con i tassi di sopravvivenza a lungo termine comparabili. È indicato con il tumore diffuso sparso o la prova della partecipazione extraocular del tessuto.

Placca Brachytherapy

In altri casi, la radioterapia della placca è usata per risparmiare l'occhio. Una placca che contiene i semi di iodine-125 radioattivo (che è usato il più delle volte), di gold-198, di palladium-103 o di altri simili metalli è suturata allo sclera per consegnare l'energia radioattiva locale e per distruggere le celle del tumore. Ciò è possibile soltanto se una base di 2mm è disponibile intorno al margine del tumore, permettendo la consegna di energia adeguata all'intero tumore. Le valutazioni esatte del diametro base del tumore dipendono dalle tecniche quali il transillumination, l'ecografia o l'uso del diametro del disco ottico. La placca è confermata per essere nella posizione tramite l'ultrasuono, l'esame oftalmoscopico o l'uso di MRI.

La placca deve rimanere sul posto per i 3-7 giorni, l'intervallo che variano con la dimensione di tumore e la tariffa a cui la radiazione entra nel tumore. Per esempio, con I-125, 80-100 GY è la dose raccomandata alla punta del tumore, consegnata a 5-125 cGy/ora.

Anche con la radioterapia locale, tuttavia, le complicazioni successive possono collocare dentro, o il tumore può ricorrere, necessitando il enucleation finale. Gli effetti contrari della radioterapia comprendono il glaucoma neovascular secondario, la retinopatia, l'inizio dei cambiamenti cataractous, o l'emorragia vitrosa. La ricorrenza si presenta in 12 di 100 pazienti ed è nella maggior parte dei casi vicino al sito originale del tumore. Così la persistenza delle celle del tumore, il deterioramento della visione nell'occhio trattato e l'irritazione cronica dell'occhio sono risultati potenzialmente inquietanti di radiazione. La differenza di costo fra il enucleation e la radiazione con l'inserzione della placca è egualmente significativa. È considerevole che sia in enucleation che nell'acuità visiva brachytherapy e diminuisce dopo 3-5 anni.

Irradiamento esterno del raggio

L'irradiamento esterno del raggio egualmente è stato usato per trattare i melanomi coroidici. È reclamato che la consegna di radiazione è sparsa meglio a dosaggio ottimale sopra l'intero tumore, oltre al maggior risparmio dei tumori circostanti, dell'accuratezza aumentata e della capacità trattare più con successo i più grandi tumori. Questa tecnica usa i nuclei dell'elio o i protoni, entrambe le particelle fatte pagare ed è stimata per costare il doppio come ambulatorio del enucleation. Tuttavia, la qualità di vita è comparabile con entrambe le procedure. Maculopathy si presenta in quasi 2 di ogni 3 pazienti con i tumori all'interno di 4 diametri del disco della macula che segue l'irradiamento esterno del raggio.

Coltello di gamma

Una terza opzione è l'uso del coltello di gamma, o ambulatorio stereotactic di radiazione, che è un'altra procedura di radiazione con maggiori precisione e costo.

Sclerouvectomy

I viali del trattamento chirurgico comprendono le procedure del conservatore come pure del enucleation. Uno di questi è sclerouvectomy, che comprende la rimozione del tumore con la parte dello sclera e della retina. Lo spazio scleral è chiuso facendo uso del tessuto scleral contato. Una procedura tessuto-più con parsimonia è sclerouvectomy lamellare, che tenta di impedire le complicazioni vitrose e retiniche.

Exenteration orbitale

Il exenteration orbitale comprende la rimozione di intero contenuto dell'orbita, una procedura adottata quando c'è estesa diffusione del tumore all'interno dell'orbita. Tuttavia, questo dovrebbe essere considerato una procedura palliativa in considerazione della sua prognosi guastante del povero e della natura per la sopravvivenza, data la natura diffusa della malattia.

Scelta della procedura

In generale, è consigliabile pensato da usare poichè approcci conservatori come sono compatibile con la diminuzione del rischio tumore-associato di fatalità e di metastasi. Già è conosciuto che i micrometastases sono presenti nella maggior parte dei pazienti con il melanoma coroidico ai tempi della diagnosi.

Quando il tumore presenta con la metastasi distante, la chemioterapia sistematica è il trattamento della scelta, con il trattamento locale che è palliativo in natura. Con tutti i trattamenti per questo tumore, le preoccupazioni del paziente devono essere considerate, considerando che due perdite serie siano in vista - la perdita della visione o dell'occhio stesso, contro gli incidenti mortali possibili.  

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, February 26). Melanomi coroidici di gestione. News-Medical. Retrieved on November 13, 2019 from https://www.news-medical.net/health/Managing-Choroidal-Melanomas.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Melanomi coroidici di gestione". News-Medical. 13 November 2019. <https://www.news-medical.net/health/Managing-Choroidal-Melanomas.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Melanomi coroidici di gestione". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Managing-Choroidal-Melanomas.aspx. (accessed November 13, 2019).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. Melanomi coroidici di gestione. News-Medical, viewed 13 November 2019, https://www.news-medical.net/health/Managing-Choroidal-Melanomas.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post