Meningite in adulti

La meningite è uno stato infiammatorio che pregiudica le membrane del cervello e del midollo spinale. Malgrado gli avanzamenti nella tecnologia ed i trattamenti, i tassi di mortalità per la meningite rimangono alti, con fino a 30% dei pazienti adulti che muoiono a causa della malattia.

Credito: BlurryMe/Shutterstock.com

La diagnosi della meningite è spesso in ritardo dovuto la mancanza di funzionalità cliniche specifiche e dell'omissione fare una foratura lombare tempestiva. Mentre le prove convenzionali del liquido cerebrospinale (CSF) non riescono spesso a differenziare batterico dalla meningite virale, le più nuove prove stanno sviluppande che possono aggiungere la chiarezza alla maschera diagnostica. Questi comprendono l'analisi multipla di proteomics-genomica e di PCR.

Con gli antibiotici di vasto-spettro, il tasso di mortalità non ha indicato un declino significativo durante le ultime tre decadi e le terapie aggiuntive quindi si sono trasformate nel fuoco dell'attenzione nel miglioramento della prognosi in adulti con la meningite.

Tuttavia, i migliori modi combattere questa malattia, come la modulazione della risposta immunitaria del host o sviluppare i modi impedire la lesione cerebrale possono essere le opzioni della scelta. Lo sviluppo dei vaccini che proteggono da una vasta gamma di agenti che causano la meningite può definitivo risultare essere il solo approccio pratico per diminuire la prevalenza della meningite è adulti.

Funzionalità cliniche

In adulti, una valutazione rapida e completa delle funzionalità cliniche è il migliore modo quantificare inizialmente il rischio di meningite. Uno studio ha suggerito che la presenza dei tre segni del lato del letto, che indicano che le meningi sono infiammate:

  • Il segno di Kernig - faccia soffrire al cinorrodo quando il cosciotto è piegato e poi al ginocchio quando esteso
  • Il segno di Brudzinski - quando il collo è flesso, il paziente flette il cinorrodo ed il ginocchio a causa di dolore
  • Rigidita nucale - una sensibilità della rigidità quadra quadro quando tentano di flettere il mento verso il torace

Il solo problema con questi sintomi è che non sono sempre presenti, diminuendo la loro affidabilità come indicatore diagnostico. La maggior parte dei pazienti presentati con i sintomi quale l'emicrania in 85% dei casi, della febbre, della nausea, di vomito e di fotofobia dentro sopra la metà e la rigidezza del collo in circa 45% dei casi.

Determinate combinazioni di questi sintomi possono essere vedute dentro più di 80% dei pazienti. Tuttavia, la correlazione clinica era povera nella sensibilità, con 57 pazienti sintomatici con la circostanza rispetto a 100 pazienti con questi sintomi ma senza meningite.

Fattori di rischio

Ritardi nella rappresentazione il sistema nervoso centrale con la mora conseguente nell'inizio del trattamento antibiotico riguardo al periodo dei primi sintomi ed ancora di più, riguardo all'inizio di un periodo di coscienza di disturbo, è un fattore principale connesso con il più alta mortalità. Altri fattori di rischio comprendono il genere femminile, il gruppo di vecchiaia, un punteggio più basso sul disgaggio del coma di Glasgow (GCS) e l'avvenimento degli attacchi.

I pazienti più anziani compongono una piccola percentuale del totale, ma hanno una tariffa sproporzionata di altri malattie, laboratorio ed anomalie neurologiche, indicatori neuroimaging inquietanti e risultati del povero.

Sono spesso più ovviamente malate ai tempi del primo contatto con un professionista medico e sebbene i sintomi siano ingannevole più delicati, i segni neurologici sono più evidenti e comprendono le convulsioni, il punteggio del GCS inferiore a 15, le anomalie nella zione quali il disorientamento o la letargia, i deficit focali di uno o più nervi e l'afasia.

In più giovani pazienti, il glucosio di CSF che cadono sotto <45mg/dL, le anomalie nell'esame neurologico e la presenza di febbre indicano più spesso un risultato sfavorevole. La meningite batterica è più probabile essere interna in pazienti più anziani.

Diagnostica della meningite adulta

A seguito di una valutazione storica e clinica accurata, i campioni del laboratorio dovrebbero essere prelevati per gli studi di CSF per colorazione di Gram e cultura batterica, per la valutazione del conteggio di globulo bianco e la quantificazione dei livelli della proteina e del glucosio di CSF. Ciò egualmente è seguita dove indicato dalle prove per gli agenti patogeni non batterici specifici quali gli agenti virali, fungosi o micobatterici.

Le più nuove prove, quale il procalcitonin del lattato di CSF e del siero, sono state indicate per avere un'alte sensibilità e specificità e possono aiutare nella differenziazione iniziale dei casi urgenti della meningite batterica trattabile dalle cause non trattabili. La PCR è un'altra tecnica poco usata per la diagnostica della meningite virale, comunque può ancora risultare la quantità negativa nei casi più di di 50% della meningite asettica.

In più di 65% dei casi, l'eziologia rimane sconosciuto, con la meningite batterica che è confermata in soltanto circa 7% dei casi. Ciò, con la meningite del virus del Nilo occidentale, è più probabile negli anziani, con le cause batteriche che rappresentano circa 30% rispetto a 5% in più giovani pazienti. La meningite virale e criptococcica si presenta più spesso in più giovani pazienti.

Meningite adulta di gestione

Il gruppo di vecchiaia è più probabile richiedere un trattamento urgente. Tuttavia, il virus del Nilo occidentale sembra essere la causa della mortalità dovuto la meningite intrattabile sia in più giovani che pazienti più anziani.

Fra gli agenti patogeni batterici, lo streptococco polmonite rimane l'agente causativo principale e lo streptococco del gruppo B è trovato soltanto in pazienti più anziani. Nei casi idiopatici della meningite, la mortalità è osservata dentro più di 36% del più vecchio e di 3% di più giovani pazienti.

Le linee guida standardizzate sono state pubblicate dalla società britannica di infezione per guidare la gestione degli adulti con le misure batteriche acute sospettate di contenimento come pure della meningite quale la vaccinazione e degli antibiotici profilattici per impedire la diffusione secondaria. Molti paesi sviluppati, tuttavia, vaccinano contro il tipo B di influenza di Hemophilus ed il sierogruppo C di meningococcus ed altri agenti possono diventare così più importanti nei giorni da venire.

Secondo queste linee guida, il trattamento immediato per la meningite batterica acuta in più giovani pazienti è con l'pre-amministrazione di un antibiotico solubile del beta-lattame, ma la prova è divisa se questa dovrebbe essere applicata per i pazienti anziani pure.

Ciò è seguita dall'ammissione rapida all'ospedale ed alla valutazione microbiologica, con gli antibiotici appropriati di vasto-spettro quale una cefalosporina di terza generazione se la meningite meningococcica non è sospettata. Altri antibiotici possono essere richiesti se la resistenza accade o se il paziente mostra l'ipersensibilità agli antibiotici del beta-lattame.

Trattamenti aggiuntiva per meningite

Il trattamento aggiuntiva è ancora discutibile, ma include l'uso possibile dei corticosteroidi a causa dei loro vantaggi in bambini con la meningite come pure gli agenti osmotici diminuire la pressione intracranica se ci sono segni di ipertensione intracranica.

I liquidi dovrebbero essere dati come appropriati. La restrizione fluida non diminuisce la pressione intracranica, ma può pregiudicare l'aspersione cerebrale come pure predisporre il paziente a sepsi, così peggiorando il risultato. L'assistenza medica intensiva è richiesta per la maggior parte dei pazienti con la meningite batterica acuta dovuto l'alta tariffa di complicazione.

Sorgenti:

Further Reading

Last Updated: Feb 27, 2019

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, February 27). Meningite in adulti. News-Medical. Retrieved on November 21, 2019 from https://www.news-medical.net/health/Meningitis-in-Adults.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Meningite in adulti". News-Medical. 21 November 2019. <https://www.news-medical.net/health/Meningitis-in-Adults.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Meningite in adulti". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Meningitis-in-Adults.aspx. (accessed November 21, 2019).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. Meningite in adulti. News-Medical, viewed 21 November 2019, https://www.news-medical.net/health/Meningitis-in-Adults.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post