Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Trattamento di mucormicosi

L'India corrente sta combattendo la sua seconda onda di COVID-19 mentre i casi della mucormicosi fungosa rara e spesso interna di malattia stanno cominciando a salire accanto a questo secondo impulso dei casi di COVID. L'infezione, che ha alti tassi di mortalità, sta minacciando la salubrità di quelli attraverso l'India in cui molte regioni già stanno lottando per trattare l'aumento nei casi COVID-19.

La mucormicosi è provocatoria trattare, spesso questo è esacerbata poichè i pazienti cercano comunemente troppo tardi il primo soccorso, una volta che l'infezione già ha cominciato a spargersi. La terapia prima linea comprende solitamente i trattamenti antifungosi, tuttavia, perché la mucormicosi è notoriamente difficile da fare maturare, le strategie del trattamento comprendono i metodi di diagnosi precoce, per catturare l'infezione prima che si sparga.

C'è egualmente un fuoco sull'inversione della malattia che è alla base dell'infezione, corrente, COVID-19 sta fungendo da malattia di fondo per i casi aumentanti della mucormicosi in India. Per concludere, medici mettono a fuoco sulla gestione chirurgica della micosi, lo sbrigliamento del tessuto infettato è spesso vitali a sradicare la mucormicosi. Qui, discutiamo tutte e tre le strategie.

Mucormicosi

Mucormicosi. Credito di immagine: Kateryna Kon/Shutterstock.com

Diagnosi precoce di mucormicosi

I pazienti più in anticipo cominciano a ricevere la terapia antifungosa, il migliore le loro possibilità di sopravvivenza sono. La prova recente dimostra che il trattamento antifungoso iniziato nei primi cinque giorni che seguono la diagnosi migliora significativamente le possibilità di sopravvivenza del paziente rispetto a coloro che comincia le terapie sei o più giorni dopo la diagnosi (83% contro 49%). Di conseguenza, l'efficacia della terapia antifungosa, il trattamento prima linea chiave per la mucormicosi, è fortemente dipendente sulla diagnosi precoce e sull'inizio del trattamento.

Purtroppo, c'è un'esigenza insoddisfatta seria di efficaci e metodi diagnostici accessibili per la mucormicosi, che urta la capacità di un medico di diagnosticare attendibilmente la mucormicosi oltre ad altre malattie potenziali ad una fase iniziale. Corrente, il lavoro è in corso stabilire un metodo di diagnosi rapida facendo uso dei sistemi quantitativi di reazione a catena della polimerasi. Tuttavia, fino a questo è disponibili, gli strumenti diagnostici più comunemente usati sono scansioni di MRI e di CT.

Purtroppo, entrambe queste strategie hanno loro svantaggi. Le scansioni di CT non possono distinguere fra sinusite e la mucormicosi. Le scansioni di MRI, mentre più sensibili, ancora richiedono il tempo significativo affinchè lo scansione di avere luogo ed in professionisti esperti leggano i risultati, che sono conforme all'interpretazione. Di conseguenza, rimane un'esigenza di uno strumento diagnostico rapido, affidabile ed obiettivo per la mucormicosi.

Terapia antifungosa per mucormicosi

Una volta che la mucormicosi è stata diagnosticata, il trattamento con gli agenti antifungosi può cominciare. L'inizio iniziale di questo trattamento, come discusso sopra, è chiave per il suo successo nell'impedire il tessuto l'infiltrazione dal fungo, con conseguente esigenza del guastare l'ambulatorio correttivo e, infine, del miglioramento il risultato e della sopravvivenza.

Solitamente, la terapia antifungosa per la mucormicosi è basata su polyene. Precedentemente, il deossicolato dell'anfotericina B (AmB) era la prima scelta della terapia antifungosa per la mucormicosi. Ora, le più nuove formulazioni del lipido di AmB che sono meno nephrotoxic sono favorite mentre possono essere amministrate alle dosi elevate per i periodi più lunghi.

Inoltre, il trattamento della mucormicosi con anfotericina liposomica la B (agnello) è stato indicato per essere più efficace di AmB (un tasso di sopravvivenza di 67% contro 39%). Di conseguenza, i medici ora preferiscono usare i polyenes del lipido per trattare la mucormicosi, piuttosto che AmB.

Trattamento della malattia di fondo

Congiuntamente a curare il paziente con gli agenti antifungosi per indirizzare l'infezione, i medici egualmente mettono a fuoco sul trattamento della malattia di fondo che ha permesso che la mucormicosi si sviluppasse. I farmaci immunosopressivi abbassano la risposta immunitaria, che può dare ad infezioni una migliore probabilità stabilirsi.

Nel caso della mucormicosi di COVID-19-related, è spesso gli steroidi usati per trattare l'infiammazione che abbassa la risposta immunitaria e che permette che il fungo catturi la tenuta. L'efficace trattamento della malattia di fondo, quindi, è chiave poichè permette che l'amministrazione delle droghe immunosopressive si fermi.

Gestione chirurgica di mucormicosi

La trombosi del vaso sanguigno e la necrosi del tessuto sono spesso i risultati della mucormicosi. Ciò può impedire gli agenti antifungosi penetrare il sito infettato, diminuente la loro efficacia. Lo sbrigliamento del tessuto necrotico, quindi, è spesso cruciale per completamente lo sradicamento della micosi. Gli studi hanno trovato che l'ambulatorio è associato con i risultati favorevoli in pazienti con la mucormicosi.

Inoltre, un più alto tasso di mortalità è stato dimostrato in pazienti che non hanno subito lo sbrigliamento chirurgico della mucormicosi in confronto a coloro che ha fatto. I dati egualmente suggeriscono che i pazienti che non subiscono la chirurgia siano egualmente più probabili soffrire dalla severità aumentata di malattia che coloro che ha subito la chirurgia. La sincronizzazione e le dimensioni di chirurgia devono essere ottimizzate per massimizzare i risultati pazienti.

In generale, la mucormicosi è difficile da trattare con i risultati generalmente difficili e un alto tasso di mortalità. C'è un'esigenza insoddisfatta di metodi diagnostici più efficaci e più rapidi tenere conto la diagnosi precoce e l'inizio del trattamento, che è chiave a migliorare i risultati pazienti. Le strategie correnti comprendono l'inizio iniziale del trattamento antifungoso come pure indirizzano le malattie di fondo connesse con l'inizio della mucormicosi e per concludere, lo sbrigliamento chirurgico è egualmente spesso cruciale per il miglioramento dei risultati pazienti.

Sorgenti:

Further Reading

Last Updated: May 20, 2021

Sarah Moore

Written by

Sarah Moore

After studying Psychology and then Neuroscience, Sarah quickly found her enjoyment for researching and writing research papers; turning to a passion to connect ideas with people through writing.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Moore, Sarah. (2021, May 20). Trattamento di mucormicosi. News-Medical. Retrieved on July 26, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Mucormycosis-Treatment.aspx.

  • MLA

    Moore, Sarah. "Trattamento di mucormicosi". News-Medical. 26 July 2021. <https://www.news-medical.net/health/Mucormycosis-Treatment.aspx>.

  • Chicago

    Moore, Sarah. "Trattamento di mucormicosi". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Mucormycosis-Treatment.aspx. (accessed July 26, 2021).

  • Harvard

    Moore, Sarah. 2021. Trattamento di mucormicosi. News-Medical, viewed 26 July 2021, https://www.news-medical.net/health/Mucormycosis-Treatment.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.