Diagnosi e trattamento del virus di Nipah

Le infezioni con il virus di Nipah possono pregiudicare sia i bacini idrici animali che dell'essere umano. La presenza di virus di Nipah è confermata facendo uso di parecchi livelli di prova, che soprattutto comprende l'isolamento virale, amplificazione dell'acido nucleico e di sierologia (l'ultimo egualmente è conosciuto come sistemi diagnostici molecolari).

Virus di Nipah, infezione zoonotica recentemente emergente con la sindrome respiratoria acuta ed encefalite severa, illustrazione 3D. Credito di immagine: Kateryna Kon/Shutterstock
Virus di Nipah, infezione zoonotica recentemente emergente con la sindrome respiratoria acuta ed encefalite severa, illustrazione 3D. Credito di immagine: Kateryna Kon/Shutterstock

Isolamento

La sicurezza biologica livellata (BSL) - 4 laboratori è richiesta per l'isolamento e la propagazione del virus di Nipah dovuto la sua letalità intensa. L'isolamento primario può essere effettuato facendo uso dei campioni sospettati per la conferma dell'infezione in laboratori BSL-3 se le precauzioni rigorose come specificato sono soddisfatte a, per assicurare la sicurezza degli operatori.

Tuttavia, se l'esemplare è positivo per DNA virale dalla prova dell'immunofluorescenza delle celle infettate fissate con l'acetone, il liquido della cultura deve essere trasferito immediatamente ad un laboratorio BSL-4.

Parecchi laboratori di alta sicurezza che compiono i criteri BSL-4 sono venuto fino all'affare con gli scoppi di Nipah in paesi in via di sviluppo in considerazione del suo potenziale di trasformarsi in in uno scoppio interno. Questi includono:

  • Il laboratorio di riferimento di OIE per Henipaviruses a Geelong per ricerca animale nella regione Asia-Pacifico
  • Istituto nazionale di virologia, ICMR, a Pune (India) ed al laboratorio della malattia animale di alta sicurezza, Bhopal (India) per gli impianti di isolamento del virus umano ed animale
  • ICDDRB e IEDCR in collaborazione con il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), U.S.A.

Sierologia

Parecchi metodi sono in uso per la diagnosi sierologica.

ELISA virale di bloccaggio dell'antigene (analisi enzima-collegata dell'immunosorbente) può elaborare i campioni ad alta capacità di lavorazione mentre è redditizio ed è una buona scelta per la selezione del campione. D'altra parte, a ELISA basato a anticorpo monoclonale di bloccaggio dell'antigene permette alla rilevazione virale, ma può anche distinguere Nipah da Hendravirus, un altro virus altamente patogeno nella stessa famiglia.

Questi metodi sono basati sopra l'uso degli antigeni del lysate delle cellule che sono ottenuti dai centri come il di cui sopra e possono essere eseguiti soltanto in laboratori BSL-4.

Per ottenere intorno a questa emissione, gli antigeni alternativi sono stati sviluppati sotto forma di proteine recombinanti, quale il ELISA recombinante della proteina di N.

Inoltre, c'è una tecnica novella di ELISA del panino di antigene-bloccaggio basata sull'anticorpo policlonale del coniglio al vaccino del DNA della proteina di NiV-G, che è probabile aiutare nella diagnosi rapida di nuovo NiV che non può essere individuata con i metodi convenzionali di PCR. Inoltre, una tecnica novella di neutralizzazione del siero è basata sull'uso delle particelle dello pseudotype.

Metodi di amplificazione dell'acido nucleico

L'infezione con il virus di Nipah può anche essere individuata facendo uso della diagnosi molecolare con le prove quale reazione a catena della polimerasi di transcriptase dell'inverso altrimenti o di tempo reale (RT-PCR) e di RT-PCR intercalato duplex. I risultati sono confermati dalla sequenza dei prodotti dell'amplificazione del DNA.

Raccolta dei campioni, della prova multipla e dei reticoli dell'anticorpo

Un paziente con una cronologia clinica sospettosa dell'infezione di Nipah dovrebbe essere esaminato con le prove multiple. Durante la fase in anticipo, l'isolamento del virus e le prove in tempo reale di RT-PCR sono effettuati sui tamponi catturati dalla gola ed il radiatore anteriore, liquido cerebrospinale, urina e sangue. Negli stadi avanzati, la rilevazione di IgG e di IgM facendo uso della prova sierologica (ELISA) è fatta. Se i dadi pazienti prima che queste prove siano eseguite, campioni del tessuto di autopsia possono dovere essere catturato affinchè la prova immunohistochemical confermino la presenza del virus.

Quando usiamo la sierologia per la diagnosi dell'infezione di Nipah, gli anticorpi di IgM sono rilevabili durante i primi cinque giorni della malattia sintomatica in circa 66% dei pazienti.

  • In pazienti che sono sopravvissuto a, entro 2 settimane IgM e IgG erano universalmente positivo.

Entro 2-3 mesi dell'inizio, i livelli di IgM iniziati per cadere e sono diventato negativi in tutti i superstiti entro 2 anni, mentre

  • La positività di IgG è rimanere identicamente in tutti i pazienti a 2 anni.
  • Quindi, un paziente che è inizialmente quantità negativa di NiV dalla prova dell'anticorpo può sviluppare i livelli rilevabili di anticorpi di IgM entro 2 settimane o di più dopo l'inizio della malattia.

Trattamento

Essendo un virus novello con le frequenti mutazioni, non c'è nessun trattamento specifico disponibile al momento per infezione virale di Nipah. La cura complementare è obbligatoria da ottimizzare la sopravvivenza. La trasmissione personale è documentata negli scoppi recenti, che affida l'uso in mandato delle precauzioni e dei metodi standard di professione d'infermiera della barriera quando tratta o diagnosticando un caso sospettato o confermato dell'infezione di Nipah. Ciò è importante in quanto quasi la metà dei pazienti in uno scoppio è stata trovata per contrarre il virus nosocomially.

La ribavirina è stata la sola droga antivirale fin qui per mostrare l'efficacia contro il virus di Nipah, ma più studi sono richiesti per confermare questo che trova quale è basato in gran parte sugli studi in vitro, con pochi studi umani.

Un'altra droga che è provata è un analogo del nucleoside della purina già approvato nel Giappone per il trattamento di nuove varietà virali di virus dell'influenza, ma è stata indicata per essere attiva contro i virus di Nipah e di Hendra in vitro.

Un altro metodo che è studiato è immunizzazione passiva facendo uso dell'anticorpo monoclonale umano sollevato contro la G-glicoproteina del virus di Nipah, che ha indicato il vantaggio significativo negli studi.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Aug 23, 2018

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2018, August 23). Diagnosi e trattamento del virus di Nipah. News-Medical. Retrieved on December 15, 2019 from https://www.news-medical.net/health/Nipah-Virus-Diagnosis-and-Treatment.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Diagnosi e trattamento del virus di Nipah". News-Medical. 15 December 2019. <https://www.news-medical.net/health/Nipah-Virus-Diagnosis-and-Treatment.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Diagnosi e trattamento del virus di Nipah". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Nipah-Virus-Diagnosis-and-Treatment.aspx. (accessed December 15, 2019).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2018. Diagnosi e trattamento del virus di Nipah. News-Medical, viewed 15 December 2019, https://www.news-medical.net/health/Nipah-Virus-Diagnosis-and-Treatment.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post