Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Obesità e Periodontitis

L'obesità significa la capitalizzazione di grasso in eccesso nell'organismo particolarmente intorno all'addome. L'obesità piombo a parecchi stati di salute compreso la malattia di cuore, il diabete, l'ipertensione ecc.

C'è solitamente uno stato cronico di infiammazione in persone obese. Ciò può svolgere un ruolo in via di sviluppo di insulino-resistenza e del risultato nella salubrità orale difficile. L'obesità si allinea in secondo luogo nell'importanza al fumo come il fattore di rischio più forte per la distruzione peridentale infiammatoria del tessuto.

Obesità e malattia peridentale

L'obesità connettente di primo rapporto e la malattia peridentale sono comparso nel 1977 fra i ratti del laboratorio. È stato notato che nelle circostanze orali sane, l'obesità di per sé non promuove i cambiamenti peridentali patologici. I cambiamenti ed i gravi danni peridentali è veduto in risposta a capitalizzazione della placca batterica.

I rapporti umani in primo luogo sono venuto nel 1998 fra gli adulti giapponesi. Gli studi mostrano che quello l'indice di massa corporea e (BMI) la vita aumentanti al rapporto del cinorrodo erano associati con l'aumento del rischio di periodontitis.

Grasso corporeo e malattia peridentale

I dati dalla terza indagine nazionale dell'esame di nutrizione e di salubrità (NHANES) egualmente indicano che c'è un'associazione significativa fra le misure di grasso corporeo come BMI e la vita al rapporto del cinorrodo ed alla malattia peridentale particolarmente fra i giovani adulti. L'associazione non è molto forte fra gli adulti di mezza età o più anziani.

Misure peridentali fra le persone obese

Le varie misure peridentali che sono state vedute fra le persone obese includono: -

  • perdita peridentale media del collegamento
  • profondità media della casella
  • indice analitico gengivale medio di spurgo
  • indice analitico medio di calcolo

Alfa di TNF e di BMI

Ci sono stati studi recenti che rivelano la presenza di alfa di fattore di necrosi tumorale (alfa di TNF), un indicatore di infiammazione, nel liquido gengivale della crepa fra quelle con un alto BMI.

Alto BMI può contribuire al bacino idrico aumentato di infiammazione che induce le citochine nei tessuti del grasso corporeo. Questi possono aumentare la risposta infiammatoria nella gente con la malattia peridentale.

Obesità e diabete relativamente al periodontitis

L'obesità ed il diabete entrambe sono circostanze associate. Sono causati dall'alta caloria e dalle diete ad alta percentuale di grassi. Gli alti livelli dello zucchero, dell'infiammazione e dell'insulino-resistenza di sangue contribuisce ad infiammazione e al periodontitis.

Il diabete è associato con assunzione degli alimenti con un alto indice analitico glycemic (GI). Gli alimenti come gli alimenti ricchi della fibra sono considerati come sani e questi richiedono la masticazione adeguata. Questi alimenti sono buoni per salubrità della gomma ed orale come pure per la prevenzione del diabete e dell'obesità.

La valutazione dello studio di NHANES III egualmente ha indicato che la gente con più poco di 28 denti ha catturato meno importi degli alimenti ricchi della fibra come le carote, le insalate lanciate e le fibre dietetiche. Lo studio ha indicato che gli oggetti con il diabete e l'insulino-resistenza hanno avuti periodontitis più severo che quelli senza queste malattie.

Obesità in odontoiatria

A causa dell'importanza riconosciuta dell'obesità nella salubrità orale, i dentisti e gli igienisti orali sottolineano solitamente sulla prevenzione e sulla gestione dell'obesità. Ciò è più importante perché, studi come pure i dati di NHANES rivelano che una grande percentuale di uomini che hanno avuti un rischio moderato di avvertire un evento del cuore o cardiovascolare (per esempio un attacco di cuore) in 10 anni, non aveva veduto un medico nei 12 mesi precedenti, ma avevano veduto un dentista.

Sorgenti

  1. http://www.ijmdent.com/Articles/volume2-issue2/review-article-obesity-periodontal-disease.pdf
  2. http://herkules.oulu.fi/isbn9789514299254/isbn9789514299254.pdf
  3. http://www.artofperio.com/pdf/obesity.pdf
  4. http://www.jisponline.com/article.asp?issn=0972-124X;year=2011;volume=15;issue=3;spage=240;epage=244;aulast=Mathur;type=0
  5. http://www.perioimplantelsalvador.com/ingles/Informacion/bibliografia/Obesity%20and%20Periodontal%20disease.pdf

Further Reading

Last Updated: Feb 27, 2019

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2019, February 27). Obesità e Periodontitis. News-Medical. Retrieved on July 09, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Obesity-and-periodontitis.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Obesità e Periodontitis". News-Medical. 09 July 2020. <https://www.news-medical.net/health/Obesity-and-periodontitis.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Obesità e Periodontitis". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Obesity-and-periodontitis.aspx. (accessed July 09, 2020).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2019. Obesità e Periodontitis. News-Medical, viewed 09 July 2020, https://www.news-medical.net/health/Obesity-and-periodontitis.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.