Tipi dell'opioide

Come membri della stessa classe di droghe, Al la l opioidi è simile in natura chimica. Questi prodotti chimici possono essere derivati naturalmente dall'impianto dell'oppio o essere sintetizzati in laboratorio. I tipi differenti di opioidi includono:

Opioidi naturali

Questi sono alcaloidi che sono presenti nella resina delle lampadine dell'oppio o del papavero ed includono la morfina, la codeina e la tebaina. Gli opioidi naturali possono anche accadere nelle foglie di un impianto chiamato speciosa o Kratom di Mitragyna. Inoltre, l'agente psicoattivo Salvinorin A che induce gli effetti psichedelici è trovato nell'impianto di divinorum di Salvia.

Gli opioidi presentano nell'organismo o negli opioidi endogeni

Gli esempi degli opioidi endogeni comprendono i enkephalins, i dynorphins, le endorfine e i endomorphins.

Opioidi semisintetici

Questi sono sintetizzati dagli opioidi naturali ed includono:

  • Hydrocodone
  • Oxycodone
  • Hydromorphone
  • Oxymorphone
  • Desomorphine
  • Eroina o diacetylmorphine
  • Nicomorphine
  • Benzylmorphine
  • Ethylmorphine
  • Dipropanoylmorphine
  • Buprenorfina

Opioidi sintetici

Questi opioidi sono sintetizzati chimicamente in laboratorio e sono agenti comunemente usati nel sollievo di dolore, trattando la farmacodipendenza e l'anestesia. Gli esempi includono:

  • Petidina
  • Tramadolo
  • Metadone
  • Fentanil
  • Dextropropoxyphene

agenti del tipo di opioide

Gli esempi degli agenti del tipo di opioide includono il tramadolo e il tapentadol, che sono chimicamente dissimili agli opioidi ma hanno certa affinità per il ricevitore dell'μ-opioide. Questi agenti egualmente agiscono sui sistemi noradrenergic e serotonergic per alleviare il dolore.

Classi dell'opioide

Secondo l'agenzia di applicazione della droga, ci sono 4 classi chimiche di opioidi e questi includono:

  • Phenanthrenes o opioidi tipici che contengono i 6 gruppi di idrossile. Questo gruppo include la morfina, la codeina, il hydromorphone, il hydrocodone, il oxymorphone, il levorphanol, il nalbuphine, la buprenorfina e il oxycodone.
  • Benzomorphans quale il pentazocine.
  • Phenylpiperidines che include il fentanil, il alfentanil e la meperidina.
  • Diphenylheptanes compreso metadone e propoxifena.

Sorgenti

  1. http://www.painphysicianjournal.com/2008/march/2008;11;S133-S153.pdf
  2. http://www.britishpainsociety.org/book_opioid_patient.pdf
  3. http://www.uic.edu/classes/pcol/pcol331/dentalpharmhandouts2006/lecture51.pdf
  4. http://www.knowledge.scot.nhs.uk/pain/wikis/pain-education-group---pain-notes/opioids.aspx

[Ulteriore lettura: Opioidi]

Last Updated: Aug 23, 2018

Ananya Mandal

Written by

Ananya Mandal

Ananya is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Advertisement

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post