Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Trattamento di osteosarcoma

Il trattamento di osteosarcoma dovrebbe cominciare subito dopo che la diagnosi è stata confermata. La gestione tempestiva è probabile migliorare la prognosi delle persone influenzate dalla circostanza, poichè il tumore sarà eliminato e trattato più efficientemente e senza concedergli il tempo supplementare di svilupparsi e spargersi.

Il trattamento consiste tipicamente della chirurgia combinata con la chemioterapia. Il tipo di chirurgia dipende al livello di progressione del tumore e l'amputazione in alcuni casi completa dell'arto commovente è indicata.

Per i pazienti è importante con osteosarcoma ricevere il consiglio appropriato e la gestione medica da un oncologo ortopedico che è sperimentato nel trattamento di osteosarcoma.

Chemioterapia di Neoadjuvant

Corrente, il trattamento standard è con la chemioterapia neoadjuvant, che più successivamente è seguita da resezione chirurgica e da ulteriore gestione medica.

Ciò è essenzialmente la chemioterapia amministrata prima di chirurgia per eliminare fisicamente il tumore. Il successo della terapia, misurato dalla percentuale di necrosi delle cellule del tumore, è un indicatore importante della prognosi globale. Ulteriormente, aiuta l'oncologo a decidere sopra il regime della chemioterapia da usare dopo la terapia, poichè può essere alterato se la combinazione iniziale non offre un grande vantaggio.

Chirurgia

L'ambulatorio della scelta per osteosarcoma comprende una resezione completa del radicale in blocco del cancro all'interno dell'osso. Ciò egualmente è conosciuta come ambulatorio ortopedico di arto-salvataggio, poichè lo scopo è di mantenere l'uso della parte del corpo e di evitare l'esigenza dell'amputazione.

Nella maggior parte dei pazienti, questo fornisce una riuscita soluzione e circa 9 su 10 pazienti possono salvare l'arto commovente con questo metodo.

Tuttavia, le complicazioni possono accadere occasionalmente che pregiudicano l'indice di successo. Le complicazioni possono includere:

  • Infezione
  • Allentamento prostetico
  • Ricorrenza del tumore

Nel caso delle complicazioni, ci può essere esigenza di ulteriore ambulatorio. Se è particolarmente severo, l'amputazione dell'arto può essere richiesta di gestire l'infezione o la crescita del tumore.

Gestione farmacologica

A seguito di chirurgia, la chemioterapia è amministrata solitamente insieme con una droga chiamata mifamurtide. La ricerca ha indicato che questa combinazione può fare diminuire il tasso di mortalità da 30% rispetto alla chemioterapia più placebo. Sei anni che seguono il trattamento, 78% dei pazienti su questo regime del farmaco erano ancora vivi, con una riduzione significativa di rischio.

il methotrexate della Alto-dose è dato solitamente come componente del regime della chemioterapia congiuntamente al salvataggio di leucovorin, il cisplatin intra-arterioso, il adriamycin, ifosfamide, con il tripeptide di mesna, della bleomicina, della ciclofosfoammide, di dactinomycin, di etoposide o di muramyl.

Come con tutta la chemioterapia, c'è un posto affinchè le droghe antiemetiche contribuisca a diminuire la nausea ed il vomito. Ulteriormente, i liquidi sono dati spesso per tenere i pazienti idratati. Se il conteggio di globulo è basso, le trasfusioni di sangue possono essere necessarie come pure droghe quali filgrastim o pegfilgrastim.

Se la tariffa di necrosi è bassa, indicando l'efficacia difficile del trattamento di chemioterapia, il ifosfamide può essere usato come metodo di trattamento supplementare per migliorare il successo della terapia.

In alcuni pazienti, ci può essere un ruolo affinchè rotationalplasty permetta che il paziente possa condurre i movimenti non possono essere possibili senza l'ambulatorio.

Successo di terapia

La chemioterapia offre parecchi vantaggi e riesce per molte persone con osteosarcoma. Tuttavia, ancora ha uno dei tassi di sopravvivenza più bassi quando confronta ad altri tipi di cancri pediatrici.

Il tasso di sopravvivenza di dieci anni più ottimista reprted come 92%, che ha compreso un intra-arterioso amministrato regime aggressivo con una terapia individualizzata basata della risposta arteriographic.

Further Reading

Last Updated: Aug 23, 2018

Yolanda Smith

Written by

Yolanda Smith

Yolanda graduated with a Bachelor of Pharmacy at the University of South Australia and has experience working in both Australia and Italy. She is passionate about how medicine, diet and lifestyle affect our health and enjoys helping people understand this. In her spare time she loves to explore the world and learn about new cultures and languages.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Smith, Yolanda. (2018, August 23). Trattamento di osteosarcoma. News-Medical. Retrieved on October 25, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Osteosarcoma-Treatment.aspx.

  • MLA

    Smith, Yolanda. "Trattamento di osteosarcoma". News-Medical. 25 October 2021. <https://www.news-medical.net/health/Osteosarcoma-Treatment.aspx>.

  • Chicago

    Smith, Yolanda. "Trattamento di osteosarcoma". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Osteosarcoma-Treatment.aspx. (accessed October 25, 2021).

  • Harvard

    Smith, Yolanda. 2018. Trattamento di osteosarcoma. News-Medical, viewed 25 October 2021, https://www.news-medical.net/health/Osteosarcoma-Treatment.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.