Gestione pelvica e prognosi di malattia infiammatoria

La malattia infiammatoria pelvica (PID) è un termine usato per descrivere l'infezione e l'infiammazione del tratto genitale superiore in donne, comprendenti comunemente le ovaie, le tube di Falloppio e le strutture circostanti. È una frequente e complicazione seria di determinate malattie sessualmente trasmesse, specialmente clamidia e la gonorrea.

Apparato genitale femminile

I medici dovrebbero sempre essere informati del PID e del trattamento iniziato in tutte le donne al rischio che presente con la tenerezza uterina, cervicale o adnexal di moto durante l'esame a due mani. Lo scopo finale è di trattare adeguatamente l'infezione, di minimizzare il danno delle tube ed impedire le aderenze, evitanti a sua volta le conseguenze incombenti di danno delle tube.

Trattamento antibiotico

Tutto il danneggiamento del tratto riproduttivo femminile che sorge come conseguenza del PID è il più spesso irreversibile; quindi, il trattamento antibiotico tempestivo è di importanza estrema per impedire lo sviluppo della cicatrice. Comunque, i regimi terapeutici per questa entità clinica devono consistere della copertura empirica e vasta di spettro degli agenti patogeni che probabilmente sono implicati nel suo sviluppo.

I regimi antimicrobici orali e parenterali differenti hanno indicato l'efficacia comparabile in donne che presentano con il PID delicato o moderato-severo. Nei casi più severi la terapia iniziale è solitamente parenterale, ma l'esperienza clinica dovrebbe guidare un processo decisionale ulteriore se una transizione alla terapia orale dovrebbe essere perseguita (il più spesso entro 24 - 48 ore di miglioramento clinico).

La decisione per ospedalizzare i pazienti con il PID dovrebbe essere basata sul giudizio clinico del fornitore. Tuttavia, l'ospedalizzazione del ricoverato per il trattamento della questa circostanza non è considerata economicamente fattibile, così i centri degli Stati Uniti per le raccomandazioni del controllo di malattie (CDC) stanno supportando i regimi orali nella regolazione del paziente esterno ogni volta che fattibili.

D'altra parte, il trattamento del ricoverato è sostenuto per le donne che rispondono a determinati criteri, quale l'incapacità di escludere clinicamente un'emergenza chirurgica potenziale, la gravidanza, la presenza di ascesso tubo-ovarico, la malattia severa (caratterizzata dal vomito e dalla febbre alta), l'incapacità seguire un regime proposto del paziente esterno come pure l'omissione di rispondere agli antibiotici orali prescritti con i sintomi persistenti o di peggioramenti.

Inoltre, tutti i pazienti che hanno ricevuto il trattamento dovrebbero essere rivalutati da un clinico di partecipazione in 72 ore per valutare lo stato clinico della persona commovente - questa è particolarmente importante, considerando l'aumento della neisseria gonorrhoeae multidrug-resistente. Tenendo conto degli ultimi, deve essere notato che la neisseria gonorrhoeae di diffusione resistente agli antibiotici della cefalosporina è stimata per causare i 75 mila casi supplementari del PID durante il periodo di dieci anni.

Approcci chirurgici

L'ambulatorio può essere autorizzato nei casi di peritonite di diffusione acuta, l'ostruzione intestinale e l'ascesso tubo-ovarico rotto (che sono considerati complicazioni del PID), ma anche quando tratta gli ascessi pelvici dai prodotti settici colpotomy o d'evacuazioni posteriori della concezione. Ancora, il PID cronico necessita il trattamento chirurgico poiché c'è sempre un certo genere di patologia pelvica che segue l'infezione acuta.

Nei casi dell'ascesso tubo-ovarico l'intervento di alta chirurgia minimo può anche essere una scelta se l'ascesso non riesce a rispondere agli antibiotici in 48-72 ore, se si rompe, o se il pyoperitoneum si sviluppa. Tali procedure presentano il vantaggio di danno di tessuto ovarico minimo in giovani donne, anche se seguito adeguato è essenziale.

La rottura Laparoscopic delle aderenze esterne (da electrocauter o dal laser) è indicata se il bloccaggio delle tube è dovuto le aderenze esterne. Ancora, l'inserimento di una canula o il catetere-plasty hysteroscopic del pallone riesce se il bloccaggio noi dovuto il detrito luminal o la critica delicata.

Prognosi della malattia infiammatoria pelvica

La prognosi del PID dipende principalmente dalla consapevolezza degli adolescenti per cercare la sanità tempestiva e per impedire gli episodi futuri delle infezioni sessualmente-trasmesse. Ogni episodio del PID, secondo il grado di severità, apre la porta per lo sviluppo potenziale delle complicazioni, con la sterilità come l'esempio più notevole. Alla luce di questo, sessualmente - donne attive (particolarmente nell'adolescenza) che hanno avute PID prima che dovrebbe anche subire la selezione attiva per le infezioni sessualmente-trasmesse.

L'uso degli anticoncezionali della barriera, l'aderenza all'asepsi adeguata durante le manipolazioni strumentali ed il trattamento rapido delle infezioni sospettate sono ancora gli approcci di prima qualità per la salvaguardia del paziente dalle infezioni che possono provocare il PID. Ci sono egualmente preservativi femminili che coprono la cervice, l'intera vagina e gli organi genitali esterni che possono essere utilizzati per la protezione contro le infezioni sessualmente-trasmesse.

In conclusione, interventi comportamentistici che sono destinati per migliorare il medico ed aderenza del paziente alle linee guida del trattamento è stato indicato a lavoro, ma per migliorare il risultato della popolazione devono essere applicate ampiamente. L'esigenza di selezione vigilante per gli agenti patogeni sessualmente-trasmessi asintomatici in donne al rischio è digita impedire il PID.

Sorgenti

  1. https://www.cdc.gov/std/tg2015/pid.htm
  2. http://www.aafp.org/afp/2006/0301/p859.html
  3. http://www.nejm.org/doi/pdf/10.1056/NEJMra1411426
  4. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3843151/
  5. https://www.dovepress.com/pelvic-inflammatory-disease-improving-awareness-prevention-and-treatme-peer-reviewed-fulltext-article-IDR
  6. Barash JH, Hillson C, Buchanan E, malattia infiammatoria pelvica di Suaray M. In: Skolnik NS, AL di Clouse, Woodward JA. Malattie sessualmente trasmesse: Una guida pratica per pronto intervento. Media di scienza & di affari di Springer, 2013; pp. 71-84.

Further Reading

Last Updated: Feb 27, 2019

Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2019, February 27). Gestione pelvica e prognosi di malattia infiammatoria. News-Medical. Retrieved on November 12, 2019 from https://www.news-medical.net/health/Pelvic-Inflammatory-Disease-Management-and-Prognosis.aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "Gestione pelvica e prognosi di malattia infiammatoria". News-Medical. 12 November 2019. <https://www.news-medical.net/health/Pelvic-Inflammatory-Disease-Management-and-Prognosis.aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "Gestione pelvica e prognosi di malattia infiammatoria". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Pelvic-Inflammatory-Disease-Management-and-Prognosis.aspx. (accessed November 12, 2019).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2019. Gestione pelvica e prognosi di malattia infiammatoria. News-Medical, viewed 12 November 2019, https://www.news-medical.net/health/Pelvic-Inflammatory-Disease-Management-and-Prognosis.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post