Diagnosi di febbre reumatica

La febbre reumatica rappresenta una malattia autoimmune dopo l'infezione con lo streptococco del gruppo A (Streptococco piogeno), che è uno degli la più onnipresente degli agenti patogeni umani. La malattia è caratterizzata dalle lesioni infiammatorie focali multiple delle strutture del tessuto connettivo - specialmente del cuore, dei vasi sanguigni e delle giunzioni.

La febbre reumatica rimane una delle cause principali della malattia cardiaca di infanzia nei paesi in via di sviluppo ed in un problema sanitario di salute pubblica serio nel mondo intero. La diagnosi e la gestione quindi adeguate sono di assoluto la maggior parte della importanza, poichè il danneggiamento delle valvole cardiache può essere cronico e progressivo e successivamente provocano lo scompenso cardiaco.

Criteri di Jones

La diagnosi di febbre reumatica acuta è stabilita in base all'identificazione delle manifestazioni cliniche importanti e secondarie della malattia, come dettagliato dai criteri di Jones. Inizialmente sono stati pubblicati da un medico Thomas Duckett Jones nel 1944 e sono stati riveduti nel corso degli anni dall'associazione americana del cuore.

Le numerose interpretazioni di questi criteri esistono e le linee guida possono anche variare nelle impostazioni differenti, specialmente nelle aree dove la febbre reumatica acuta è endemica. L'ultima revisione dei criteri di Jones è stata pubblicata dall'organizzazione mondiale della sanità (WHO) nel 2004, anche conosciuto come criteri modificati di Jones.

La prova di un'infezione streptococcica recente con almeno due manifestazioni importanti, o una manifestazioni importante e due secondaria presenti, sono necessaria per stabilire la diagnosi di un episodio primario di febbre reumatica acuta. Questi criteri possono essere realmente utili, mentre la diagnosi differenziale può essere esteso dovuto la mancanza di specificità.

Cinque manifestazioni sono considerate manifestazioni importanti di febbre reumatica acuta: carditis, poliartrite migratore, la corea di Sydenham, marginatum del eritema e noduli sottocutanei. Le manifestazioni secondarie sono artralgie, febbre, reattivi elevati di acuto-fase e blocco cardiaco di primo grado.

Dovrebbe essere sottolineato che l'impiego principale di questi criteri diagnostici è di aiutare nell'identificazione di febbre reumatica. Tuttavia, i medici mantengono la destra fare una diagnosi di questa circostanza soltanto in base a giudizio clinico, anche se i criteri modificati completamente non sono soddisfatti.

Ricerche di laboratorio

I reattivi acuti di fase sono utili nel riconoscimento della febbre reumatica acuta ed anche escludere altre malattie. Determinati studi suggeriscono che la proteina C-reattiva e le velocità di eritrosedimentazione siano elevate comunemente in pazienti con febbre reumatica confermata (a parte corea), quindi sono estremamente utili nel video dell'attività infiammatoria.

La prova del laboratorio di un'infiammazione e di un'infezione streptococcica precedente dovrebbe essere documentata - tramite la dimostrazione di Streptococco piogeno nella gola cultura o usando le prove streptococciche dell'anticorpo. I titoli aumentanti dell'antistreptolisina la O (ASO) si presentano in più di 80% dei pazienti con la faringite acuta.

A frequenza cardiaca relativa prolungata di intervallo di PR sull'elettrocardiogramma rappresenta un'individuazione non specifica, in cui è trovato più di un terzo dei pazienti. I complessi di QRS ed i cambiamenti a bassa tensione del segmento della st a volte sono trovati in presenza di pericardite e di versamento pericardico.

La scintigrafia cardiaca di scansione è stata indicata per essere una tecnica affidabile per distinguere acuto dalla malattia di cuore reumatica cronica e inattiva, mentre la biopsia endomyocardial dovrebbe essere limitata soltanto a ricerca clinica dovuto la sua invasività. Il ruolo del echocadiography per diagnosticare il valvulitis senza risultati auscultatory è stato dibattuto.

Diagnosi differenziale

Parecchie malattie dovrebbero essere considerate quando valuta un paziente con febbre reumatica sospettata. L'artrite reumatoide giovanile ed altre malattie del tessuto connettivo dovrebbero escludersi, che è spesso possibile come la partecipazione articolare all'artrite reumatoide giovanile solitamente dura più lungamente una volta confrontata a febbre reumatica.

Ancora, il lupus eritematoso sistemico divide determinate similarità con febbre reumatica acuta (specialmente artralgia ed artrite transitoria). Inoltre, alcuni casi di corea sono delicati o atipici e possono essere confusi con i tic del motore o gli scatti involontari della sindrome di Gilles de la Tourette.

Sorgenti

  1. http://www.aafp.org/afp/2005/0515/p1949.html
  2. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2682299/
  3. http://www.racgp.org.au/afp/2012/januaryfebruary/rheumatic-fever/
  4. http://icmr.nic.in/ijmr/2013/april/centenary%20review%20article.pdf
  5. http://www.who.int/cardiovascular_diseases/resources/en/cvd_trs923.pdf
  6. http://www.heartfoundation.org.nz/uploads/Guide%20for%20diagnosis%20of%20ARF%284%29.pdf
  7. http://www.waikatodhb.health.nz/assets/for-health-professionals/Primary-care-management-guidelines/Guidelines-for-Rheumatic-Fever-1-Diagnosis-Management-and-Secondary-Prevention.pdf

[Ulteriore lettura: Febbre reumatica]

Last Updated: Aug 23, 2018

Tomislav Meštrović

Written by

Tomislav Meštrović

Tomislav is a medical doctor with a Ph.D in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Advertisement

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post