Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Artrite reumatoide e vitamina D

da Lana Barhum

La ricerca trova che una maggioranza della gente con l'artrite reumatoide (RA) è egualmente vitamina D carente e la carenza può peggiorare la severità di sintomo del RA. La maggior parte delle cause comuni della carenza di vitamina D nei pazienti di artrite reumatoide sono assunzione insufficiente della vitamina D dalle sorgenti dell'alimento, l'esposizione limitata a luce solare e ad avere un disordine che limita la capacità dell'organismo di assorbire la vitamina D nell'organismo.

Sorgente della vitamina D. e sintesi, illustrazione di radiazione di UVB

Diagramma del metabolismo di vitamina D.

Pazienti del RA dei vantaggi di vitamina D

La carenza di vitamina D è stata associata forte con i sintomi rendenti non validi fra quelle con l'artrite reumatoide, questa secondo uno studio di 2012 Greci riferito negli sviluppi terapeutici dell'endocrinologia e metabolismo. Ciò è può essere dovuto il fatto che il RA può pregiudicare la capacità dell'organismo di assorbire la vitamina D dagli alimenti che conteniamo e quando i livelli di vitamina D sono bassi, sintomi del RA e dolore può peggiorare.

Contenere più vitamina D - supplementi del thrugh ed esposizione aumentata a luce solare - può contribuire a diminuire l'infiammazione, rinforzare la cartilagine dell'osso ed a minimizzare il dolore ed il rischio per l'inabilità. I supplementi di vitamina D possono anche contribuire ad alleviare altri sintomi delle circostanze artritiche.

Prevenzione e rischio di vitamina D per RA

Uno studio 2004, con i risultati pubblicati nell'artrite & nel reaumatismo, supporta l'idea che la vitamina D svolge un ruolo importante nell'impedire il RA. Lo studio ha esaminato circa 30.000 donne fra le età di 55-69 anni che non hanno avuti una cronologia di RA.

Dopo 11 anno di seguito con le donne, compreso il controllo dei livelli di vitamina D, 152 casse di RA sono state confermate. I risultati dei ricercatori erano indicativi di un rischio aumentato per RA in donne più anziane con i più bassi livelli di vitamina D ma i ricercatori hanno acconsentito i risultati erano soltanto preliminari.

I più nuovi studi hanno disputato il reclamo che i bassi livelli di vitamina D aumentano il rischio per sviluppare il RA. Un esame 2011 nei seminari nell'artrite e nel reaumatismo ha esaminato parecchi studi che esaminano la relazione fra RA e la vitamina D. I ricercatori hanno riferito che non potevano indicare abbastanza prova per confermare la vitamina D bassa sono un fattore di rischio per RA di sviluppo.

Carenza nei pazienti del RA

Uno studio dall'università di Albert Einstein di medicina dell'Yeshiva University in New York, trovata quella gente che catturano i farmaci del corticosteroide è due volte probabile trasformarsi in in vitamina D carente, confrontato a coloro che non le cattura.

I farmaci del corticosteroide, quale prednisone, prescritto per diminuire l'infiammazione nei pazienti del RA, possono diminuire l'assorbimento del calcio ed alterare il metabolismo di vitamina D. Altri farmaci del RA, quali idrossiclorochina ed i immunosoppressori egualmente sono collegati a malassorbimento della vitamina D. Se state catturando questi farmaci ai sintomi del RA dell'ossequio e fate soffrire, è importante fare i vostri controllare regolarmente livelli.

Questi sono egualmente un rischio aumentato per i pazienti del RA che sono limitati dall'esterno andante dovuto le emissioni e l'inabilità di mobilità, vivono nelle parti del mondo in cui la luce solare è limitata durante i periodi invernali, hanno interfaccia scura, o che indossa frequentemente l'abbigliamento che copre la maggior parte dell'organismo.

Sintomi e prove per la carenza di vitamina D

I sintomi della carenza di vitamina D per i pazienti con RA comprendono il peggioramento il dolore, la depressione, le ossa deboli, la fatica e della concentrazione della difficoltà. Cattura un'analisi del sangue semplice per ottenere i vostri livelli provati. Una prova di vitamina D di hydoxy 25 può dire al vostro medico se il vostro livello di vitamina D è carente o se siete al rischio dovuto i livelli più bassi.

Le 25 vitamine D delle misure della prova di hydoxy livella nel sangue come nanograms per millilitro (ng/mL). I livelli normali di vitamina D sono fra 30-40 ng/mL. La carenza è un livello di meno di 20 ng/mL, mentre i livelli tossici sono qualche cosa più maggior di 150 ng/mL.

Livelli di gestione di vitamina D

Quando i livelli di vitamina D sono normali, i sintomi del RA ed il dolore e la salubrità globale sono migliorati. Gli istituti della sanità nazionali raccomanda un abbuono dietetico di 600 unità internazionali (IUs) al giorno della vitamina D. La gente che è bisogno carente più e può trarre giovamento dalla cattura del 1-2,000 IUs al giorno.

I pazienti che sono stati diagnosticati con la carenza severa, o che hanno determinati stati di salute, possono catturare una dose prescritta IUs 50.000, su un periodo più lungo, cioè, due volte alla settimana. Troppa vitamina D può causare la tossicità, con conseguente emissioni di salubrità serie.

Secondo il Consiglio di vitamina D, i pazienti sono più probabili da sviluppare la tossicità se catturano più di 40.000 unità internazionali della vitamina D di ogni giorno per più di tre mesi. Parli con vostro medico prima della cattura delle qualsiasi dosi elevate della vitamina D.

Il sole è la vostra migliore sorgente per la vitamina D ma non dovreste sederti al sole per più lungamente di 30 minuti al giorno senza protezione adeguata, quale il sole screma e schermi. Potete anche acquistare la vitamina D dagli alimenti che mangiate. Il pesce grasso, quali il salmone e lo sgombro, oli del fegato di pesce, vitamina D ha fortificato il latte e le uova sono buone sorgenti di vitamina D.

Sorgenti

  1. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3539179
  2. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14730601
  3. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3098920/
  4. http://www.mayoclinic.org/drugs-supplements/vitamin-d/evidence/hrb-20060400
  5. http://www.arthritis.org/living-with-arthritis/treatments/medication/drug-types/corticosteroids/corticosteroids-vitamin-d-deficiency.php
  6. http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1110116411000536
  7. https://ods.od.nih.gov/factsheets/VitaminD-HealthProfessional
  8. https://www.vitamindcouncil.org/about-vitamin-d/am-i-getting-too-much-vitamin-d/

Further Reading

Last Updated: Feb 27, 2019

Comments

  1. Charles Sangston Charles Sangston United States says:

    Anything less than 2000 i.u. is meaningless.

    10,000 i.u. is well tolerated by almost anyone and will get 97% of people to the healthy range of 50-70 ng/ml, 25 O HD.

  2. Marc Sorenson Marc Sorenson United States says:

    Sun exposure is the natural way to obtain vitamin D, and remember that vitamin D is only one of the vital products of sun exposure. Nitric oxide, serotonin, endorphin and BDNF are also increased by sun exposure and all are vital to health. Here are more facts regarding the sun and its healthful properties:

    •A 20-year Swedish study shows that sun avoidance is as bad for the health as cigarette smoking.
    •A Spanish study shows that women who seek the sun have one-eleventh the hip fracture risk as those who avoid sun.
    •Men who work outdoors have half the risk of melanoma as those who work indoors.
    •Women who totally avoid the sun have 10-times the risk of breast cancer as those who embrace the sun.
    •Women who sunbathe regularly have half the risk of death during a 20-year period compared to those who stay indoors.
    •Sun exposure increases nitric oxide production, which leads to a decrease in heart attack risk.
    •Vitamin D, the sunshine vitamin, is essential to human survival, and sun exposure is the only natural way to obtain it. Sunbathing can produce up to 20,000 units of vitamin D in 20 minutes of whole-body exposure.
    •Sun exposure dramatically improves mood through the production of serotonin and endorphin.
    •Beyond vitamin D, sun exposure also stimulates the production of serotonin, endorphin, nitric oxide and BDNF, all of which are vital to human health.

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.