Struttura e classificazione del Rotavirus

La gastroenterite contagiosa acuta rappresenta una causa importante di mortalità infantile nelle aree di sviluppo della morbosità dell'infante e del mondo in paesi sviluppati. La circostanza può essere causata da una miriade dei microrganismi differenti, ma i virus sempre più sono riconosciuti come cause predominanti. Fra loro, il rotavirus è la causa principale della gastroenterite acuta in infanti ed in bambini piccoli universalmente.

Il rotavirus di nome proviene dall'aspetto del tipo di ruota caratteristico del virus una volta osservato da microscopia elettronica, che è derivata dal significato latino “ruota„ “della rotazione„ di parola. Questo agente patogeno inizialmente è stato scoperto nel bestiame, in mouse ed in scimmie diarrheic e definitivo in infanti ed in bambini piccoli nel 1973 dal vescovo e da Flewett.

Il rotavirus intatto doppio ha sgusciato le particelle

Micrografo elettronico della trasmissione delle particelle intatte del rotavirus, doppio sgusciato. Cerchio distintivo di irradiamento dei capsomeres.

Struttura del virus

Il genoma del rotavirus contiene 11 segmento a doppia elica del RNA con 18.555 coppie di basi. Ciascuno di questi segmenti è un gene, numerato da 1 a 11 facendo diminuire la dimensione. Codici di ogni segmento del genoma per una proteina richiesta per il ciclo di vita virale, eccezione fatta per il segmento 11 del genoma che codifica per due proteine.

Tale natura segmentata del genoma del rotavirus è una terra fertile per alta frequenza del reassortment genetico durante le infezioni miste - una funzionalità che può generare le nuove, possibilmente varietà virali più pericolose. Tuttavia, la quantità di reassortment del gene che accade in natura completamente non è conosciuta, poichè soltanto alcuni genoma del rotavirus sono stati ordinati fin qui.

Il materiale genetico è trovato dentro un nucleocapsid virale di nanometro del complesso 70 con tre shell concentrici: una memoria interna, un capsid interno e un capsid esterno. Sessanta punte fra 10 e 12 nanometro di lunghezza sporgono dal capsid esterno.

Le proteine virali VP1, VP2, VP3, VP4, VP6 e VP7 sono proteine strutturali che formano il virion. Le proteine non strutturali (prodotte dalla cella infettata dal rotavirus) sono NSP1, NSP2, NSP3, NSP4, NSP5 e NSP6. Almeno sei delle dodici proteine suddette legano il RNA, con le funzioni importanti nella replica del rotavirus.

Classificazione

Rotaviruses fa parte del genere Rotavirus, che è uno dei 15 generi della famiglia di Reoviridae, suddivisi nelle sotto-famiglie del Sedoreovirinae (con i generi Rotavirus, Orbivirus, Phytoreovirus, Cardoreovirus, Mimoreovirus e Seadornavirus) e dello Spinareovirinae (con i generi Coltivirus, Orthoreovirus, Aquareovirus, Oryzavirus, Dinovernavirus, Cypovirus, Fijivirus, Mycoreovirus e Idnoreovirus).

Secondo il comitato internazionale di tassonomia dei virus (ICTV), il rotavirus può essere classificato in 7 gruppi distinti (da A a G) come pure da 4 sottogruppi specifici all'interno del gruppo A. Groups A.C. può essere trovato sia in esseri umani che in animali, mentre i rotaviruses della DG dei gruppi sono limitati esclusivamente agli animali.

Poichè il gruppo A è il più importante per l'infezione e la malattia umane, è stata classificata più ulteriormente facendo uso di vari approcci. Due proteine del capsid, VP4 (la proteina proteasi-fenduta o proteina di P) e VP7 esterni (la glicoproteina o proteina di G) sono i fattori determinanti della classificazione virale del sierotipo, conosciuti come i P-sierotipi e i G-sierotipi.

Ancora, questo gruppo egualmente è classificato secondo il reticolo di migrazione dei segmenti durante l'elettroforesi del gel di poliacrilammide, gli interi reticoli di ibridazione del RNA del genoma (genogroups) del genoma del RNA come pure le analisi o genotipi di sequenza di nucleotide. Nel 2008, un nucleotide sequenza sequenza, sistema di classificazione completo del genoma è stato sviluppato per gli sforzi in questo gruppo.

Sorgenti

  1. http://jvi.asm.org/content/82/7/3204.full
  2. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3398998/
  3. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3422752/
  4. http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0168170214002640
  5. http://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0084699
  6. O'Halloran F, smazzante S. Molecular Genotyping degli sforzi irlandesi del Rotavirus. In: Spencer JFT, microbiologia di Ragout de Spencer AL. Public Health: Metodi e protocolli. Media di scienza & di affari di Springer, 2014; pp. 89-102.

Further Reading

Last Updated: May 13, 2019

Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2019, May 13). Struttura e classificazione del Rotavirus. News-Medical. Retrieved on January 19, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Rotavirus-Structure-and-Classification.aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "Struttura e classificazione del Rotavirus". News-Medical. 19 January 2020. <https://www.news-medical.net/health/Rotavirus-Structure-and-Classification.aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "Struttura e classificazione del Rotavirus". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Rotavirus-Structure-and-Classification.aspx. (accessed January 19, 2020).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2019. Struttura e classificazione del Rotavirus. News-Medical, viewed 19 January 2020, https://www.news-medical.net/health/Rotavirus-Structure-and-Classification.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post