Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Sorgenti della salmonella dell'infezione

Le infezioni con le specie della salmonella rappresentano un problema sanitario di salute pubblica significativo dovuto il loro grande e bacino idrico animale vario, la presenza di stati umani ed animali dei portafili e la mancanza di programmi coordinati per controllo. Sebbene le casse della salmonellosi umana stiano diminuendo costantemente dal 1995, rimane una delle malattie portate dagli alimenti umane più importanti.

La salmonella si è evoluta per vivere nei tratti gastrointestinali degli animali. Così le fonti primarie di contaminazione sono animali e le loro feci. Negli ultimi anni, il significato degli alimenti dell'origine vegetale come veicoli probabili dell'infezione gastrointestinale è stato evidenziato.

Batteri patogeni della salmonella. Credito di immagine: nobeastsofierce/Shutterstock
Batteri patogeni della salmonella. Credito di immagine: nobeastsofierce/Shutterstock

Sorgenti dell'infezione principali

Gli animali differenti possono essere infettati il più spesso con la salmonella, senza alcuni sintomi clinici ovvi. I bacini idrici animali più comuni sono polli, i maiali, tacchini e mucche, sebbene i vari animali selvatici quali gli uccelli, i rettili, le rane ed il pesce possano portare i batteri. Poichè le salmonelle possono sopravvivere a nei prodotti animali e del carne che non sono cucinati completamente, i prodotti animali ancora rappresentano un veicolo principale della trasmissione.

Di conseguenza, le carni crude ed il latte non pastorizzato sono considerare come particolarmente le sorgenti dell'infezione importanti. Altri prodotti ad alto rischio sono uova crude o parzialmente cucinate, maionese casalinga e gelato, succhi di frutta non pastorizzati ed i germogli leggermente cucinati o crudi del seme.

Malgrado prova ben fondata fra l'alimento dell'origine animale e la salmonellosi dell'essere umano, altri modi di infezione sono egualmente importanti - alcuni esempi sono contaminazione trasversale a casa e cucine commerciali, l'esposizione agli animali domestici (vale a dire cani, caponi, tartarughe dell'animale domestico e serpenti), attraverso il contatto con l'altra gente e l'ingestione delle verdure e delle frutta.

Determinati sierotipi della salmonella sono specifici della specie, ma molti possono attraversare fra le specie e causare la malattia in esseri umani. Possono successivamente essere sparsi nelle feci delle persone infettate dopo che i sintomi si sono abbassati ed alcuni pazienti possono anche diventare portafili cronici. Tuttavia, una malattia portata dagli alimenti causata tramite un manipolatore di alimenti infettato è osservata raramente e tipicamente sorge come conseguenza dell'igiene personale difficile.

L'incidenza della salmonellosi fra gli infanti è circa otto volte maggior dell'incidenza tra altre fasce d'età. Parecchi grandi scoppi di salmonellosi possono essere rintracciati di nuovo alla formula infantile in polvere contaminata, con conseguente diarrea e (in alcuni infanti) batteriemia e meningite.

Misure preventive

L'analisi dei rischi & i punti di controllo critici (HACCP) rappresenta un approccio preventivo sistematico a sicurezza alimentare, che è egualmente chiave per l'efficace controllo della salmonella. La prevenzione dovrebbe cominciare sull'azienda agricola, quindi le polizze che incoraggiano le misure per diminuire i livelli di salmonella in pollai, unità per produzione di uova, durante la crescita dei prodotti freschi e durante il trasporto sono state sviluppate.

I produttori di alimento dovrebbero catturare si tengono al corrente della sorgente dei loro ingredienti ed insistono che i produttori applichino gli efficaci comandi, o esclusivamente approvvigionano i prodotti pastorizzati per diminuire il rischio di contaminazione della salmonella. In breve, le strategie di riduzione di rischio dovrebbero essere impiegate in tutto il ciclo alimentare.

La salmonella può essere gestita adeguatamente tramite i trattamenti termici relativamente delicati, ma le efficaci misure dovrebbero esistere per evitare la contaminazione trasversale fra gli alimenti crudi e cucinati. HACCP dovrebbe essere usato per identificare ed applicare i controlli adeguati in tutti gli alimenti che saranno forniti al consumatore come pronti da mangiare.

La manipolazione e lo stoccaggio attenti dovrebbero essere incoraggiati nella fase al minuto e nella casa del consumatore a assicurarsi che gli alimenti pronti da mangiare rimangano senza salmonella. Il contrassegno attento per i prodotti grezzi è di importanza estrema pure ed i consumatori dovrebbero essere ricordati a ripetutamente di lavare completamente i prodotti freschi, anche quando sembra sicuro.

I regolamenti dell'Unione Europea coprono la salmonella in una vasta gamma di prodotti, di requisiti specifici della prova della salmonella dei bovini, del pollame, delle capre, degli ovini, dei cavalli e delle carcasse di maiale. Inoltre, la legislazione alimentare degli Stati Uniti richiede la salmonella di essere completamente assente dai prodotti alimentari pronti da mangiare che non sono intesi per essere riscaldati prima del cibo.

Infectious Diseases A-Z: Salmonella safety

Sorgenti

  1. japr.oxfordjournals.org/content/20/1/102.full
  2. www.ijern.com/images/January-2013/c-02.pdf
  3. http://cid.oxfordjournals.org/content/46/2/268.full
  4. drum.lib.umd.edu/bitstream/1903/2072/1/umi-umd-2037.pdf
  5. http://www.scielo.br/scielo.php?pid=S1516-635X2010000100001&script=sci_arttext
  6. Aspetti di salute pubblica di Humphrey T. del enterica della salmonella nella produzione alimentare. In: Mastroeni P, salmonellosi di Maskell D.: Aspetti clinici, immunologici e molecolari. Stampa dell'università di Cambridge, 2006; pp. 89-116.

Further Reading

Last Updated: Feb 17, 2021

Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2021, February 17). Sorgenti della salmonella dell'infezione. News-Medical. Retrieved on May 07, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Salmonella-Sources-of-Infection.aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "Sorgenti della salmonella dell'infezione". News-Medical. 07 May 2021. <https://www.news-medical.net/health/Salmonella-Sources-of-Infection.aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "Sorgenti della salmonella dell'infezione". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Salmonella-Sources-of-Infection.aspx. (accessed May 07, 2021).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2021. Sorgenti della salmonella dell'infezione. News-Medical, viewed 07 May 2021, https://www.news-medical.net/health/Salmonella-Sources-of-Infection.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.