Sclerosi a placche progressiva secondaria (SPMS)

La sclerosi a placche progressiva secondaria (SPMS) è un modulo del ms che segue tipicamente il ms dirimessa (RRMS). È caratterizzata da capitalizzazione costante dell'inabilità senza ricadute.

Circa 65% dei pazienti con RRMS svilupperanno SPMS entro 15 - 20 anni di diagnosi e 90% della transizione dei pazienti di RRMS a SPMS entro 25 anni di diagnosi. Il ruolo esatto dei trattamenti dimodificazione (DMTs) nel ritardo della questa transizione rimane poco chiaro.

In SPMS, c'è accumulazione costante dell'inabilità e le ricadute sono considerate rare. Quando l'attacco accade, il ripristino è solitamente lento e, in molti casi, incompleto. I sintomi attuali possono peggiorare e la mobilità fisica diventa sempre più difficile.

Non ogni paziente con SPMS avverte gli stessi sintomi nelle stesse fasi della progressione di malattia. Qualche gente con SPMS avverte le ricadute e questa lo rende difficile distinguere fra RRMS e SPMS.

Diagnosi di SPMS

La fase infiammatoria che si presenta in RRMS tende a sbiadirsi con periodo ed il numero delle ricadute diminuisce gradualmente mentre la progressione e l'inabilità di malattia continua a accumularsi. Questa fase di ms è SPMS.

La transizione da RRMS a SPMS accade lentamente, tanti medici solitamente ha una difficoltà distinguere fra le due fasi.

Ripristino incompleto da una ricaduta che quello piombo a permanente ma il danno stabile è i sintomi di una ragione può peggiorare col passare del tempo. Questo ripristino incompleto indica solitamente RRMS o la progressione di malattia in assenza delle ricadute infiammatorie e tipicamente significa la transizione a SPMS.

Poiché SPMS è difficile da diagnosticare, i neurologi confermeranno soltanto SPMS dopo un minimo di 6 mesi di chiara progressione di malattia. La diagnostica della transizione da RRMS a SPMS comprende lo studio attento sui cambiamenti nei sintomi, in un esame neurologico e nelle scansioni (MRI) di imaging a risonanza magnetica.

Mentre è possibile, è spesso raro affinchè i pazienti sia diagnosticato con SPMS durante la diagnosi iniziale del ms senza RRMS che è identificato.

Gestione di SPMS

Il trattamento di SPMS comprende la gestione dei sintomi e delle ricadute. I farmaci, la dieta, l'esercizio e la fisioterapia sono gli strumenti più comuni utilizzati durante il trattamento di SPMS.

SPMS con le ricadute può essere gestito facendo uso degli steroidi o di beta a DMTs basato a interferone. Alcuni di beta farmaci dell'interferone approvato dalla FDA usati per modificare il corso di malattia dei moduli di ricaduta del ms, compreso SPMS, sono:

  • Avonex®
  • Extavia®
  • Betaseron®
  • Aubagio®
  • Tecfidera®
  • Gilenya®
  • Tysabri®

Se questi farmaci non riescono a gestire l'attività di malattia, l'agente chemioterapeutico Novantrone® (mitoxantrone) può essere usato. È la sola droga approvata dalla FDA specificamente usata per trattare SPMS con o senza le ricadute.

Modificatori in SPMS

Con l'aiuto di esame neurologico e di MRI, l'attività e la progressione della malattia è valutata almeno una volta all'anno in modo da tenere la carreggiata continuamente il corso di malattia e regolare di conseguenza le opzioni del trattamento.

  • Se SPMS è attivo, un ccl*dmt dovrà essere iniziato per attenuare il rischio di attacco.
  • Se la progressione di SPMS non risponde al farmaco, è tempo di passare ad un metodo di trattamento più aggressivo.
  • Se SPMS è inattivo ma ancora progredente nell'accumulazione dell'inabilità, le strategie di ripristino dovrebbero esistere migliorare la mobilità e la funzione mentre promuovono l'indipendenza.
  • Se SPMS è stabile senza progressione, il trattamento dovrebbe mettere a fuoco sulla gestione di sintomo e qualità di vita migliorare.

SPMS ed altri moduli del ms

SPMS è caratterizzato dalla progressione costante della malattia come pure del danno del nervo con meno ricadute. Contrari, i pazienti di RRMS avvertono le frequenti ricadute causate tramite infiammazione. SPMS si presenta solitamente come la seconda fase di malattia in molti pazienti che in primo luogo sono stati diagnosticati con RRMS, mentre il ms del primario-progressivo (PPMS) è il primo e soltanto la fase della malattia in circa 15% delle persone con sig.ra.

Riferimenti

Further Reading

Last Updated: Feb 27, 2019

Susha Cheriyedath

Written by

Susha Cheriyedath

Susha has a Bachelor of Science (B.Sc.) degree in Chemistry and Master of Science (M.Sc) degree in Biochemistry from the University of Calicut, India. She always had a keen interest in medical and health science. As part of her masters degree, she specialized in Biochemistry, with an emphasis on Microbiology, Physiology, Biotechnology, and Nutrition. In her spare time, she loves to cook up a storm in the kitchen with her super-messy baking experiments.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Cheriyedath, Susha. (2019, February 27). Sclerosi a placche progressiva secondaria (SPMS). News-Medical. Retrieved on November 17, 2019 from https://www.news-medical.net/health/Secondary-Progressive-Multiple-Sclerosis-(SPMS).aspx.

  • MLA

    Cheriyedath, Susha. "Sclerosi a placche progressiva secondaria (SPMS)". News-Medical. 17 November 2019. <https://www.news-medical.net/health/Secondary-Progressive-Multiple-Sclerosis-(SPMS).aspx>.

  • Chicago

    Cheriyedath, Susha. "Sclerosi a placche progressiva secondaria (SPMS)". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Secondary-Progressive-Multiple-Sclerosis-(SPMS).aspx. (accessed November 17, 2019).

  • Harvard

    Cheriyedath, Susha. 2019. Sclerosi a placche progressiva secondaria (SPMS). News-Medical, viewed 17 November 2019, https://www.news-medical.net/health/Secondary-Progressive-Multiple-Sclerosis-(SPMS).aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post