Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Seroprevalence di COVID-19

Studi di Seroprevalence su visione di offerta di malattia 2019 (COVID-19) di coronavirus efficacemente di come il virus sta contenendo. alcuni di questi studi sono stati intrapresi attraverso il globo. Qui è un riassunto di questa ricerca e dell'impatto clinico e globale potenziale dei risultati.

COVID-19

Credito di immagine: Studio/Shutterstock.com di Borealis della corona

La malattia 2019 (COVID-19) di Coronavirus, causata dal coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo, in primo luogo è stata confermata il 20 gennaio 2020. Da questo primo caso di COVID-19, parecchie indagini seroepidemiologic sono state condotte per capire la diffusione delle infezioni asintomatiche ed infracliniche nella popolazione in genere.

Ulteriormente, gli studi di seroprevalence offrono la maggior comprensione in come le efficaci strategie di contenimento, quali distanziare del sociale e quarantene, stanno funzionando per gestire i velociti di trasmissione.

COVID-19 globale Seroprevalence: Che cosa fa la ricerca dice?

Molti studi di seroprevalence intrapresi attraverso il mondo hanno indicato che il numero dei casi undiagnosed e mancanti è probabilmente maggior di quanto i casi confermati.

In uno studio pubblicato nel JAMA di medicina interna, i ricercatori hanno raccolto in mezzo dal 23 marzo a maggio 2020 i campioni del siero da 16.025 geograficamente diverse persone negli Stati Uniti. Non c'era prova degli anticorpi a SARS-CoV-2 nella maggior parte dei esemplari. I preventivi di regolato della percentuale della gente che era seroreactive agli anticorpi della proteina della punta di SARS-CoV-2 avevano luogo fra 1,0% nella gente da San Francisco a 6,9% nella gente da New York.

Lo studio egualmente ha trovato che il numero stimato delle infezioni COVID-19 era fra 6 - 24 volte più superiore al numero dei casi riferiti. Secondo i ricercatori, i loro risultati possono essere spiegati dalle persone che non hanno avute l'indisposizione o sintomi che non abbiano cercato il primo soccorso o non abbiano subito la prova. Questa gente, tuttavia, probabilmente contribuisce ad una trasmissione virale.

In un altro studio rappresentativo dalla Corea, i ricercatori hanno provato il seroprevalence degli anticorpi anti-SARS-CoV-2 in pazienti esterni. Lo scopo dello studio era di capire il carico di COVID-19 come pure il livello di immunità del gregge in questa popolazione. Nel totale, lo studio ha incluso 1.500 campioni del siero che sono stati ottenuti dai pazienti esterni che hanno assistito a due ospedali fra il 25 maggio ed il 29 maggio a Seoul sudoccidentale, Corea.

Facendo uso del immunoassay di electrochemiluminescence per individuare l'immunoglobulina G (IgG), tra altri anticorpi, contro SARS-CoV-2, i ricercatori hanno trovato le 0,07% sieropositività globale dell'anticorpo anti-SARS-CoV-2. Secondo i ricercatori, questo seroprevalence basso ha indicato che la pandemia, almeno in determinate regioni in Corea, era sotto controllo via i sui programmi di tracciato distanziare e del contatto del sociale sul posto.

Gli altri studi coreani, intrapresi a Daegu, la Corea, hanno stimato che il seroprevalence in quella regione fosse in mezzo dal 25 maggio al 5 giugno 7,6%. Lo studio egualmente ha provato i campioni del siero a IgG da 103 pazienti e da 95 guardiani senza una diagnosi confermata COVID-19. Nessuna differenza è stata trovata fra i pazienti ed i guardiani in termini di seroprevalence. I ricercatori hanno concluso che, in base alla loro figura stimata, il numero dei casi mancanti nella regione era probabilmente 12 volte più del numero dei casi PCR-confermati COVID-19.

Uno studio spagnolo di più di 60.000 partecipanti ha trovato un seroprevalence nazionale di circa 5,0% - 6,2%. Le aree urbane che circondano Madrid hanno avute un seroprevalence stimato di 13,6%, che è stato riflesso dai casi PCR-confermati che mostrano la prevalenza molto più alta COVID-19 a urbano rispetto alle zone rurali.

In uno studio rapido di comunicazione pubblicato nella sorveglianza europea, i ricercatori dalla Germania hanno provato il seroprevalence degli anticorpi di IgG contro SARS-CoV-2 in 3.186 donatori di sangue da tre stati federati della germania fra marzo e giugno 2020. La tariffa di seroprevalence ha variato da 0,66% a 1,22%. I ricercatori celebri poiché la maggior parte dei casi COVID-19 sono generalmente delicati o asintomatici, molti casi rimangono registrati. Malgrado questo suggerimento, i ricercatori non hanno fornito una tariffa stimata di seroprevalence nella popolazione tedesca studiata.

I dati limitati sono disponibili sul seroprevalence di COVID-19 nei lavoratori di sanità. La ricerca europea ha studiato il seroprevalence degli anticorpi COVID-19 in pulizia e personale oncologico alle cliniche. L'igiene rigorosa è cruciale per i reparti specializzati di salubrità, specialmente durante la pandemia, impedire lo spargimento di COVID-19 fra i pazienti vulnerabili.

In uno studio, i ricercatori dalla Germania hanno misurato i titoli dell'anticorpo in rapporto a COVID-19, compreso IgG e l'immunoglobulina A (IgA), in campioni dal personale di pulizia di 45 ospedali e da 20 membri del reparto dell'oncologia dell'ospedale. I campioni sono stati ottenuti fra il 15 giugno ed il 30 giugno. C'erano livelli significativamente aumentati di titoli dell'anticorpo di IgA in 1 persona ciascuno nel personale di pulizia e nel reparto dell'oncologia. Soltanto 1 persona dal reparto dell'oncologia aveva elevato significativamente i titoli dell'anticorpo di IgG.

Tutto tampona la cattura per il virus che la rilevazione ha ritornato quantità negativa. Malgrado il seroprevalence più basso in questo gruppo, i ricercatori suggeriscono che riflettere il personale di pulizia dell'ospedale possa essere “un angolo morto„ nella maggior parte dei programmi di sorveglianza. La sorveglianza più rigorosa in questa popolazione, discutono, è necessaria. Un simile studio dalla Croazia ha trovato che il seroprevalence SARS-CoV-2 è basso fra i lavoratori di sanità nel paese.

Dove andare di qui?

Sulla base dei risultati da questi studi, molti scienziati, ricercatori clinici e organi direttivi suggeriscono hanno proposto gli approcci per raggiungere l'immunità del gregge, quale l'infezione naturale diretta, è altamente immorali. Ulteriormente, i professionisti indicano suggeriscono che il risultato di immunità del gregge possa anche essere unachievable, in base ai dati correnti. Gli efficaci e vaccini sicuri COVID-19 e le terapie possono essere l'approccio di priorità per la pandemia.

Ma anche quando questo le opzioni del trattamento e di prevenzione ricevono l'approvazione e diventano disponibili, nota dei ricercatori che gli studi di seroprevalence ancora saranno necessari continuare offrire le informazioni sulla durata e sulle dimensioni da di immunità indotta da vaccino del gregge.

Riferimenti:

  • Havers FP, Reed C, Lim T, et al. Seroprevalence degli anticorpi a SARS-CoV-2 in 10 siti negli Stati Uniti, il 23 marzo - 12 maggio 2020 [pubblicato online davanti alla stampa, al 21 luglio 2020]. Med dell'interno di JAMA. 2020; doi 10.1001/jamainternmed.2020.4130: 10.1001/jamainternmed.2020.4130
  • Noh JY, Seo YB, Yoon JG, et al. Seroprevalence degli anticorpi anti-SARS-CoV-2 fra i pazienti esterni a Seoul sudoccidentale, Corea. Med coreano Sci di J. 2020; 35(33): e311. 24 agosto pubblicato 2020. doi: 10.3346/jkms.2020.35.e311
  • Canzone SK, DH di Lee, Nam JH, et al. seroprevalence di IgG di COVID-19 fra le persone senza una cronologia dell'infezione di malattia di coronavirus a Daegu, Corea. Med coreano Sci di J. 2020; 35(29): e269. 27 luglio pubblicato 2020. doi: 10.3346/jkms.2020.35.e269
  • Pollán m., Pérez-Gómez B, Pastore-Barriuso R, et al. prevalenza di SARS-CoV-2 in Spagna (ENE-COVID): uno studio seroepidemiological nazionale e basato sulla popolazione. Lancetta. 2020; 6 luglio online pubblicato. https://doi.org/10.1016/ S0140- 6736(20) 31483-5
  • Eckerle I, seroprevalence di Meyer B. SARS-CoV-2 nei hotspot COVID-19. Lancetta. 2020; 396(10250): 514-515. doi: 10.1016/S0140- 6736(20) 31482-3
  • Epstude J, Harsch IA. Seroprevalence degli anticorpi COVID-19 nella pulizia e nel personale oncologico di una clinica municipale. GMS Hyg infettano il controllo. 2020; 15: Doc18. 23 luglio pubblicato 2020. doi: 10.3205/dgkh000353
  • Vilibic-Cavlek T, Stevanovic V, Tabain I, et al. seroprevalence fra il personale nelle strutture ospedaliere della Croazia, 2020 di coronavirus 2 di sindrome respiratorio acuto severo. Med Trop di Rev Soc Bras. 2020; 53: e20200458. doi: 10.1590/0037-8682-0458-2020

Further Reading

Last Updated: Oct 15, 2020

Brandon May

Written by

Brandon May

Brandon spent his years at university studying nutrition and quickly discovered that he didn't want to practice as a conventional dietitian. His love for writing and communicating science, medical, and health content to consumers and health professionals led him to medical writing following graduation with his B.Sc. in Nutrition and Dietetics. With more than 7 years of professional writing and editing under his belt, Brandon is driven to providing accurate and informative health content to the public. When he's not writing, Brandon enjoys experimenting with gluten-free baking and exploring New England.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    May, Brandon. (2020, October 15). Seroprevalence di COVID-19. News-Medical. Retrieved on December 02, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Seroprevalence-of-COVID-19.aspx.

  • MLA

    May, Brandon. "Seroprevalence di COVID-19". News-Medical. 02 December 2020. <https://www.news-medical.net/health/Seroprevalence-of-COVID-19.aspx>.

  • Chicago

    May, Brandon. "Seroprevalence di COVID-19". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Seroprevalence-of-COVID-19.aspx. (accessed December 02, 2020).

  • Harvard

    May, Brandon. 2020. Seroprevalence di COVID-19. News-Medical, viewed 02 December 2020, https://www.news-medical.net/health/Seroprevalence-of-COVID-19.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.