Patofisiologia della spina bifida

La spina bifida è caratterizzata da un'apertura della spina dorsale, che proviene dalla formazione del tubo neurale nel primo mese dello sviluppo dell'embrione.

Formazione della metropolitana neurale

Tre settimane dopo la concezione, i primi segni del sistema nervoso centrale compaiono in un embrione umano in che cosa è conosciuto come la lastra grossa neurale. Le barriere laterali della lastra grossa elevano per formare i popolare neurali, restituire su a vicenda e fondenti per creare il tubo neurale. Fra il ventitreesimo e ventiseiesimo giorno dopo la concezione, la chiusura del cranico e poi il neuropore caudale accade.

Il periodo direttamente dopo la chiusura, a partire dal ventiseiesimo - trentesimo giorno, è il momento cruciale per la formazione del tubo neurale e le rotture nel trattamento possono causare i difetti quale la spina bifida. Vale la pena di notare che molte donne non possono essere informate che sono presto incinte questo e, per questo motivo, può essere difficile da intervenire per impedire i difetti del tubo neurale.

Collegamento genetico

La spina bifida non segue un reticolo distinto dell'eredità genetica e la vasta maggioranza dei casi - più di 95% - presenti in famiglie senza una cronologia della spina bifida.

Tuttavia, un collegamento genetico alla circostanza non è stato negato per parecchie ragioni. I modelli animali hanno suggerito una base genetica per la circostanza, sebbene la ricerca corrente non avesse indicato questa per corrispondere ai genoma umani. Ulteriormente, una coppia che precedentemente ha avuta un bambino con la spina bifida è sensibilmente più probabile avere un secondo e terzo bambino con la circostanza. Inoltre, una persona con una storia della famiglia della spina bifida ha un elevato rischio di essere commovente.

Di conseguenza, una predisposizione genetica è pensata per svolgere un ruolo in patofisiologia della spina bifida ma i fattori ambientali sono egualmente importanti.

Fattori ambientali

Ci sono parecchi diversi fattori di stile di vita della madre che può pregiudicare la probabilità di avere un bambino con la spina bifida.

Le donne con peso in eccesso, quelle con un BMI superiore 30, sono associate con un rischio aumentato di dare alla luce ad un bambino con la spina bifida. Similmente, le donne con il diabete hanno un rischio aumentato, che probabilmente è collegato con la presenza di glucosio in eccesso nella circolazione sanguigna.

L'uso specifico del farmaco tramite le madri egualmente è stato collegato agli infanti sopportati con la spina bifida ed altri difetti di nascita. Le droghe di anticonvulsivo usate spesso nel trattamento dell'epilessia, del valproate e della carbamazepina, sono particolarmente inclini questo. Nella maggior parte dei casi, questi farmaci sono sostituiti per altre alternative farmaceutiche se una donna pianificazione diventare incinta. Ulteriormente, tutte le donne dell'età di gravidanza dovrebbero usare la contraccezione adeguata per diminuire il rischio di gravidanza inattesa.

Ruolo di acido folico

Sebbene il meccanismo di atto rimanga sconosciuto, c'è la considerevole ricerca per supportare il completamento dell'acido folico per la prevenzione della spina bifida. Per questo motivo, le dosi elevate dell'acido folico raccomandato prima e durante la gravidanza e sono particolarmente importanti durante il primo mese della gravidanza.

Negli ultimi decenni, i prodotti alimentari del cereale sono stati fortificati spesso con acido folico per aumentare l'assunzione della popolazione in genere. Ciò è veduta spesso mentre un intervento particolarmente utile come difetti di tubo neurale si forma presto nella gravidanza, prima che la donna sia informata che è incinta se è non pianificata. Questa pratica non è stata affidata in tutti i paesi nel mondo intero, tuttavia, dovuto le preoccupazioni della sicurezza circa l'effetto sulle popolazioni anziane ed il rischio aumentato possibile di tumore del colon.

Riferimenti

[Ulteriore lettura: Spina bifida]

Last Updated: Aug 23, 2018

Yolanda Smith

Written by

Yolanda Smith

Yolanda graduated with a Bachelor of Pharmacy at the University of South Australia and has experience working in both Australia and Italy. She is passionate about how medicine, diet and lifestyle affect our health and enjoys helping people understand this. In her spare time she loves to explore the world and learn about new cultures and languages.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Smith, Yolanda. (2018, August 23). Patofisiologia della spina bifida. News-Medical. Retrieved on July 18, 2019 from https://www.news-medical.net/health/Spina-Bifida-Pathophysiology.aspx.

  • MLA

    Smith, Yolanda. "Patofisiologia della spina bifida". News-Medical. 18 July 2019. <https://www.news-medical.net/health/Spina-Bifida-Pathophysiology.aspx>.

  • Chicago

    Smith, Yolanda. "Patofisiologia della spina bifida". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Spina-Bifida-Pathophysiology.aspx. (accessed July 18, 2019).

  • Harvard

    Smith, Yolanda. 2018. Patofisiologia della spina bifida. News-Medical, viewed 18 July 2019, https://www.news-medical.net/health/Spina-Bifida-Pathophysiology.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post