Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La genetica del gusto insaponato del coriandolo

Le foglie del coriandolo (coriandolo) sono utilizzate come aromatizzante nelle cucine varie. Tuttavia, questa erba popolare ha diviso la gente in due campo-quei che come e coloro che non fa.

Gli amanti del coriandolo dicono ha un gusto fresco dell'agrume con un forte aroma, mentre i cappellai dicono che ha un gusto insaponato e un odore penetrante. Circa 14-21% della gente del coriandolo verso est asiatico, africano e caucasico di avversione di origine, mentre soltanto 3-7% della gente verso sud dell'asiatico, latino-americano, o avversione del Medio-Oriente di origine. L'ambiente o la cultura in quale cresce potrebbe essere una ragione per questo, come un ambiente è conosciuto per avere un effetto significativo sul numero delle celle che possono identificare ogni odore o gusto.

Coriandolo e semi di coriandolo. Credito di immagine: Kw_thailand/Shutterstock
Coriandolo e semi di coriandolo. Credito di immagine: Kw_thailand/Shutterstock

Gusto, odore e la loro sovrapposizione

Il gusto e l'odore sono due sensi che sono collegati molto attentamente insieme anche se hanno diversi organi del ricevitore. Le celle sensoriali speciali che sono presenti nelle papille gustative individuano Tastants (di prodotto chimico alimentare). Durante la simulazione, le celle sensoriali trasmettono i segnali alle parti corrispondenti nel cervello così che ci rende coscienti sulla facoltà gustativa.

Generalmente, la parola “il gusto„ è utilizzata nella descrizione delle sensazioni che aumentano dalla bocca. Ma secondo scienza, il gusto o il gustation è usato soltanto per tali sensazioni che sono ricevute da un sistema gustativo chemosensory che è specializzato anatomicamente come pure fisiologicamente per lo scopo.

Con questa sensazione, l'alimento egualmente evoca simultaneamente un'altra sensibilità come la temperatura, l'odore, il tocco e l'irritazione. Anche se questi sensi non gustativi sono ricevuti dalle varie celle come le celle olfattive e somatosensory, è spesso difficile da separarle. Una risposta neurale è iniziata mentre le proteine di ricevitore trovate sui capelli come le strutture hanno chiamato le ciglia che sono presenti sulle celle sensoriali sono stimolate dagli odoranti. Quindi, i messaggi sul gusto e sull'odore raggiungono insieme il cervello ed uno individua il sapore dell'alimento.

Gusto insaponato di coriandolo

L'aroma e il S-Linalolo del composto aromatico, un prodotto chimico naturale in impianti profumati, è egualmente una componente importante dei petroli trovati in coriandolo.  Più di 60% degli agenti di sgrassatura e dei prodotti di igiene profumati contengono il linalolo. Oltre al quel, i professionisti del parassita lo utilizzano nel preparato degli insetticidi. Alcuni prodotti repellenti della zanzara egualmente usano il linalolo. Ciò potrebbe essere una ragione per la quale qualche gente associa il gusto insaponato a coriandolo.

Il coriandolo egualmente ha alcune aldeidi che sono trovate in saponi, detersivi e lozioni come pure la famiglia dell'errore degli insetti. Il sapone ha un gusto del fluoruro di sodio. Queste aldeidi, pricipalmente (E) - 2-alkenals e n-aldeidi, sono responsabili del gusto insaponato in coriandolo.

Queste combinazioni di prodotti chimici non inseriscono un'esperienza esperta dell'alimento di cervello ma di misura in un reticolo che comprende gli agenti di sgrassatura e la sporcizia, o negli insetti crawly ed i segnali al cervello che il coriandolo è un alimento quel i gusti come sapone.

Base genetica di gusto del coriandolo

La ragione dietro il sapore che divide di coriandolo si trova nei nostri geni. C'è una componente genetica alla facoltà gustativa del coriandolo. Questa percezione è creduta per essere un risultato di un enzima che cambia il modo uno percepisce il gusto del tratto genetico del coriandolo-un che ancora sta ricercando su.

Le foglie del coriandolo hanno un gusto dell'agrume. Ricevendo le qualità del gusto che gli esseri umani descrivono come dolce, il umami ed amaro comprende gli organi sensoriali chiamati ricevitori del gusto.

Esiste varie qualità del gusto. Per ciascuna di questa qualità, ci sarà un meccanismo unico di codifica che sarà mediato da determinati ricevitori specializzati del gusto. Le differenze genetiche in molti di questi ricevitori egualmente sono conosciute per svolgere un ruolo in come percepiamo i gusti e gli odori. Le diverse differenze nel gusto sono state attribuite alle varianti allelic dei geni del ricevitore del gusto.

La linguetta umana contiene le strutture chiamate papille gustative all'interno di cui sono le più grandi strutture chiamate papille, di cui la densità sulla linguetta varia da personale; la gente con le più alte densità delle papille e un'più alta concentrazione di questi ricevitori della proteina (o variazioni di questi) può essere più sensibili a determinati gusti e descriverle come insaponati o marci.

Parecchi studi sono stati fatti nel mondo intero per scoprire la genetica dietro la differenza nella facoltà gustativa delle foglie del coriandolo. Con questi studi, gli scienziati potevano precisare il fatto che la maggior parte dei cappellai del coriandolo hanno diviso un gruppo particolare di geni olfattivi del ricevitore chiamati come OR6A2 che ha la capacità di identificare l'odore dei prodotti chimici dell'aldeide che sono presenti in foglie del coriandolo come pure saponi. il polimorfismo del Unico nucleotide (SNP) condotto durante gli studi ha trovato che questi geni hanno un'alta specificità obbligatoria per parecchie aldeidi che danno a coriandolo il suo odore caratteristico. Quindi, è stato concluso che OR6A2 può essere il ricevitore olfattivo che contribuisce all'identificazione dell'odore insaponato ed a sua volta servisce da root per il gusto insaponato delle foglie del coriandolo.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Aug 23, 2018

Afsaneh Khetrapal

Written by

Afsaneh Khetrapal

Afsaneh graduated from Warwick University with a First class honours degree in Biomedical science. During her time here her love for neuroscience and scientific journalism only grew and have now steered her into a career with the journal, Scientific Reports under Springer Nature. Of course, she isn’t always immersed in all things science and literary; her free time involves a lot of oil painting and beach-side walks too.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Khetrapal, Afsaneh. (2018, August 23). La genetica del gusto insaponato del coriandolo. News-Medical. Retrieved on December 04, 2020 from https://www.news-medical.net/health/The-Genetics-of-Corianders-Soapy-Taste.aspx.

  • MLA

    Khetrapal, Afsaneh. "La genetica del gusto insaponato del coriandolo". News-Medical. 04 December 2020. <https://www.news-medical.net/health/The-Genetics-of-Corianders-Soapy-Taste.aspx>.

  • Chicago

    Khetrapal, Afsaneh. "La genetica del gusto insaponato del coriandolo". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/The-Genetics-of-Corianders-Soapy-Taste.aspx. (accessed December 04, 2020).

  • Harvard

    Khetrapal, Afsaneh. 2018. La genetica del gusto insaponato del coriandolo. News-Medical, viewed 04 December 2020, https://www.news-medical.net/health/The-Genetics-of-Corianders-Soapy-Taste.aspx.

Comments

  1. Wally Majid Wally Majid United States says:

    Very informative.  My wife dislike cilantro since I married.

  2. RUTH POINTER RUTH POINTER United Kingdom says:

    I have been trying to work out for myself what has happened to my sense of smell since having Covid in March 2020. I have always loved coriander, but the smell now seems overpowering, and less pleasant, and it seems similar to the smell of orange peel - which I also used to love. I also find the smell of cooking onions and leeks too strong, and not as pleasant as I used to. This article has led me to guess that my olfactory receptor OR6A2 has been sensitised by the virus, so that I respond differently to aldehydes. However I am not a scientist, so this is just self-diagnosis!

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.